Home / Archivio dei Tag: francia

Archivio dei Tag: francia

Malattie di origine alimentare: in Francia, ogni anno, sono tra 1,28 e 2,23 milioni. Fortemente diminuite le ispezioni nell’ultimo quinquennio

La rivista Emerging Infectious Diseases ha pubblicato uno studio sulle cause delle malattie di origine alimentare in Francia, prendendo in considerazione il periodo 2008-2013 ed esaminando i principali patogeni alimentari: dieci batteri, tre virus e due parassiti. La stima dei ricercatori è che, in Francia, questi patogeni causino tra 1,28 e 2,23 milioni di casi di malattia, tra 16.500 e …

Continua »

Parigi contro il rinnovo dell’autorizzazione Ue al glifosato. La decisione sarà formalizzata nella riunione degli esperti degli Stati membri del 4 ottobre

La Francia voterà contro la proposta della Commissione Ue di rinnovare l’autorizzazione dell’erbicida glifosato per altri dieci anni, fino al 15 dicembre 2027. Lo ha annunciato una fonte del ministero della Transizione ecologica all’Agence France-Presse (AFP), motivando la decisione con il fatto che “permangono incertezze sulla sua pericolosità”. La decisione del ministro francese Francois Hulot, che sarà formalizzata nella riunione …

Continua »

Francia, chiesto il divieto temporaneo delle nanoparticelle di biossido di titanio ingeribili. Lettera aperta al governo di otto associazioni

Otto associazioni francesi che partecipano al gruppo di lavoro sull’etichettatura e la restrizione dei nanomateriali, guidato dal Ministero dell’ambiente transalpino, hanno inviato una lettera aperta al governo, chiedendo l’interdizione temporanea delle nanoparticelle di biossido di titanio suscettibili di essere ingerite (additivo alimentare E171). Per le Ong si tratta di una misura precauzionale da adottare con urgenza, considerati i rischi per …

Continua »

Sifoni per panna: in Francia è allerta generalizzata per tutti quelli con la testa di plastica. Più di 20 incidenti solo negli ultimi quattro anni

Le grandi catene di importatori e distributori francesi hanno lanciato un’allerta generalizzata sul pericolo dei sifoni da cucina, con testa di plastica, usati per montare la panna (vedi sotto). Lo scorso giugno il problema era balzato agli onori della cronaca per la morte della blogger Rebecca Burger, in seguito all’esplosione di un sifone a marchio Ard’time. Questi utensili in Francia …

Continua »

Cambiano le abitudini alimentari, problemi per la sicurezza e gli aspetti nutrizionali. Rapporto dell’Agenzia per la sicurezza alimentare francese

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha pubblicato il suo terzo rapporto, che viene stilato ogni sette anni, sui cambiamenti dei consumi e delle abitudini alimentari dei francesi. Per realizzare lo studio, denominato INCA 3, l’Anses ha intervistato, tra il 2014 e il 2015, più di 5.800 persone (3.157 maggiorenni e 2.698 minorenni). Dallo studio risulta che i francesi consumano in …

Continua »

Francia, condannato produttore di hamburger contaminati da E. coli. Nel 2011, diciassette bambini furono colpiti da infezione, con conseguenze anche gravi

In Francia, il tribunale di Douai ha condannato a tre anni di prigione, di cui due senza sconti di pena, a 50 mila euro di ammenda e all’interdizione perpetua ad operare nel settore della carne bovina, l’ex-direttore dell’azienda SEB-Cerf, produttrice di hamburger confezionati. Nel giugno del 2011 provocarono il ricovero di 18 persone, di cui 17 bambini, colpiti da infezione …

Continua »

Pesticidi neonicotinoidi: scontro nel governo francese sul divieto di utilizzo. Ma il Primo ministro conferma la messa al bando

Il divieto di tutti i pesticidi appartenenti alla famiglia dei neonicotinoidi, ritenuti responsabili della moria di api, deciso dal parlamento francese nella primavera 2016 e che entrerà in vigore nel settembre 2018 (con possibilità di deroghe fino al 2020), ha provocato uno scontro all’interno del governo transalpino tra i ministri dell’Agricoltura e della Transizione ecologica, costringendo il primo ministro Edouard …

Continua »

Francia, il logo Nutri-Score adottato da quattro grandi catene di supermercati. Impegno con il governo a utilizzarlo su tutti i prodotti a proprio marchio

spesa supermercato carrello

Senza aspettare la pubblicazione del decreto che indica le caratteristiche del Nutri-Score (la nuova etichetta nutrizionale semplificata che le aziende francesi potranno adottare volontariamente), quattro grandi catene di supermercati hanno firmato un documento in cui si impegnano ad adottare il logo Nutri-Score su tutti i prodotti con loro marchi. L’accordo è stato stipulato con i ministri della Sanità, dell’Agricoltura e …

Continua »

I piani cucina in quarzo sintetico sono pericolosi per la salute? Il Ministero francese risponde e confonde le idee. Troppi dubbi restano

Tutto nasce quando un’azienda francese che lavora marmo, granito, pietre naturali e realizza anche piani per cucina, la MDY, comincia ad avere dubbi sulla sicurezza del quarzo sintetico. Il quarzo sintetico (chiamato anche quarzo ricostituito) è composto di silice cristallina, resine polimeriche e coloranti; è più facile da lavorare e tagliare rispetto alla pietra naturale, offre diverse colorazioni e queste …

Continua »

Francia, online i risultati sui controlli dell’igiene dei ristoranti. Il sindacato CFDT contesta l’iniziativa del governo e parla di informazioni fuorvianti

Il governo francese ha pubblicato la mappa interattiva sui controlli effettuati dallo scorso 1° marzo in: ristoranti, negozi alimentari e altre strutture lungo la filiera agroalimentare. Il sistema, denominato Alim’confiance, utilizza quattro faccine per indicare il risultato che può essere: molto buono, soddisfacente, da migliorare, da correggere urgentemente. I gestori possono liberamente decidere di esporre al pubblico l’esito del controllo. …

Continua »

Etichette a semaforo: per la Francia e la Gran Bretagna sono uno strumento utile per i consumatori. L’Italia delle lobby dice no, ma intanto si diffondono

In Francia, dopo alcuni mesi di sperimentazione, il Ministero della salute ha approvato un sistema di etichette nutrizionali a semaforo. Si applica ai prodotti alimentari trasformati e sarà adottato dai produttori su base volontaria. Gli alimenti sono classificati secondo un punteggio espresso in lettere (dalla A alla E), abbinato a un colore (da verde scuro a rosso intenso), attribuito in …

Continua »

Frutta, legumi, verdura: cosa mangiare? I nuovi consigli nutrizionali per la dieta dei francesi. Il documento del Consiglio superiore della sanità pubblica

In Francia, il Consiglio superiore della sanità pubblica (Hcsp) ha pubblicato le sue nuove indicazioni per la dieta dei francesi adulti, in vista del nuovo Programma nazionale di nutrizione e salute 2017-2021. L’organismo francese sottolinea che i suoi sono orientamenti e non raccomandazioni e quindi non devono essere intesi come ingiunzioni moralizzatrici o con carattere normativo: sono dei consigli, degli …

Continua »

L’Oms plaude alla Francia per l’etichetta nutrizionale volontaria. Aiuta i consumatori a fare scelte più sane e incentiva l’industria a riformulare i prodotti

L’ufficio europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che comprende 53 paesi, si è congratulato con la Francia per la sua decisione di introdurre un sistema etichetta volontario, che consente ai consumatori di comprendere con un colpo d’occhio il valore nutrizionale degli alimenti. Questo tipo di etichettatura, afferma l’Oms, “può contribuire a fare scelte sane, venendo incontro alla crescente richiesta dei …

Continua »

Francia, scelta l’etichetta nutrizionale semplificata. Il ministro della Sanità indica il logo a cinque colori e cinque lettere

In un’intervista al quotidiano Le Parisien, il ministro della Sanità francese, Marisol Touraine, ha annunciato di aver scelto l’etichetta nutrizionale semplificata che potrà essere adottata volontariamente dall’industria alimentare. Si tratta del logo a cinque colori con cinque lettere al loro interno, sostenuto dalle associazioni dei consumatori e avversato dall’industria. La lettera A con il verde scuro indica la valutazione migliore, …

Continua »

L’acrilammide nei biscotti per bambini molto piccoli può essere drasticamente ridotta. I risultati delle analisi di tre associazioni francesi indicano che, però, non tutti lo fanno

In Francia, tre organizzazioni per la tutela dei consumatori hanno fatto effettuare delle analisi indipendenti sulla quantità di acrilammide presente in 25 marche di biscotti per bambini molto piccoli, dopo che a metà dicembre alcuni marchi erano stati ritirati dal commercio in Croazia, Ungheria, Bulgaria, Slovacchia e Slovenia. Il richiamo, annunciato anche dal sistema di allarme rapido dell’Ue (RASFF), evidenziava …

Continua »