Home / Archivio dei Tag: SICUREZZA ALIMENTARE

Archivio dei Tag: SICUREZZA ALIMENTARE

Video. Data di scadenza: va sempre rispettata? Un vademecum per capire quando è meglio consumare i prodotti freschi

Consumare o no il cibo dopo la data di scadenza? La domanda è frequente, ma la risposta non è semplice perché ogni prodotto ha le sue regole. A parer nostro ci vuole una certa flessibilità che permette di ridurre gli sprechi. Prima di redigere questo vademecum ci siamo consultati con esperti del settore che lo hanno condiviso. Vediamo insieme alcuni esempi …

Continua »

Sicurezza alimentare e comunicazione del rischio: il Ministero della salute vuole fare di meglio. Obiettivi e impegni destinati a rimanere sulla carta?

Capita di frequente che il rischio percepito dai consumatori nell’ambito alimentare non corrisponda al rischio sanitario reale. Questa percezione sbagliata genera sfiducia e porta anche a sottovalutare i rischi reali legati alla sicurezza alimentare. La maggioranza delle persone ad esempio si preoccupa dei contaminanti chimici presenti nel cibo come la diossina, ma tende a sottovalutare i rischi microbiologici causati da …

Continua »

Amazon ha venduto per sei mesi del burro di soia richiamato. Quale attenzione dell’e-commerce verso la sicurezza alimentare?

Amazon.com ha continuato a vendere un prodotto alimentare ritirato dagli scaffali dei supermercati americani per sei mesi dopo la data del provvedimento. La notizia è riportata da Food Safety News. Al centro delle polemiche c’è il burro di soia, un sostituto del burro di arachidi, a marchio I.M. Healthy prodotto da Dixie Dew Products Inc. I Centers for Disease Control …

Continua »

La Svizzera mette la sicurezza alimentare nella Costituzione. Quattro cittadini su cinque dicono sì al refendum. Attenzione alle risorse, agli sprechi e ai produttori locali

In Svizzera la sicurezza alimentare entra nella Costituzione. Lo hanno deciso i cittadini elvetici con un referendum, tenutosi il 24 settembre 2017, che con il 78,7% di sì e una maggioranza schiacciante in tutti i Cantoni ha dato il via libera al nuovo articolo 104 della Costituzione. La modifica costituzionale ha ricevuto un sostegno quasi unanime anche dalla politica e dalle …

Continua »

Malattie di origine alimentare: in Francia, ogni anno, sono tra 1,28 e 2,23 milioni. Fortemente diminuite le ispezioni nell’ultimo quinquennio

La rivista Emerging Infectious Diseases ha pubblicato uno studio sulle cause delle malattie di origine alimentare in Francia, prendendo in considerazione il periodo 2008-2013 ed esaminando i principali patogeni alimentari: dieci batteri, tre virus e due parassiti. La stima dei ricercatori è che, in Francia, questi patogeni causino tra 1,28 e 2,23 milioni di casi di malattia, tra 16.500 e …

Continua »

Food Brexit: cosa succederà al “sistema-cibo” del Regno Unito dopo l’uscita dall’Unione europea? Le perplessità in un rapporto

Un ballo sul Titanic. Così viene descritto l’approccio o, meglio, il non-approccio delle autorità britanniche a quella che probabilmente è la questione più importante relativa all’uscita dall’Unione europea, e cioè le conseguenze sul sistema-cibo, da tre tra i massimi esperti del settore. Si tratta di Erik Millstone, dell’Università del Sussex, Tim Lang di quella di Londra e Terry Marsden di …

Continua »

“La redazione del Food Safety Plan”: il manuale per le aziende alimentari che vogliono esportare negli Stati Uniti. Le nuove norme sulla sicurezza alimentare presto in vigore

FSMA, PCQI, HARCP. Per le aziende alimentari che vogliono esportare prodotti italiani negli Stati Uniti le cose possono essere molto complicate e confuse, soprattutto con l’entrata in vigore il prossimo 17 settembre 2017 di nuove norme a cui le imprese straniere dovranno adeguarsi per continuare a commerciare oltreoceano. Per questo è in libreria il volumetto “La redazione del Food Safety …

Continua »

Controlli: più di mille tonnellate di prodotti falsi sequestrati nel 2016. Bene i residui negli alimenti: contaminato solo lo 0,12%. La relazione del Piano nazionale integrato per la sicurezza alimentare

Come ogni anno, il Ministero della salute fa il punto sui controlli e le analisi svolti sugli alimenti nel nostro paese. Nei giorni sorsi è stato pubblicato il rapporto 2016 del Piano nazionale integrato (PNI) per la sicurezza alimentare, uno strumento nato per tutelare e garantire la salute dei consumatori. La relazione (qui in forma integrale) è stata realizzata con …

Continua »

Anisakis: il rischio nascosto nel pesce crudo di sushi, sashimi e piatti marinati. Il Centro di referenza nazionale di Palermo spiega cosa fare per evitare incidenti in cucina e mangiare serenamente

donna pesce

Mano a mano che si afferma l’abitudine di mangiare sushi, sashimi e altri piatti a base di pesce crudo o poco cotto, aumentano anche i rischi associati alla presenza del parassita Anisakis. Per questo motivo, il Centro di referenza nazionale per le anisakiasi (Crena) dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia ha pubblicato un documento su come affrontare il problema in cucina …

Continua »

Acrilammide, l’Europa pronta a imporre la riduzione nei fritti e altri prodotti alimentari. Ne parla un articolo di Teatro Naturale

La Commissione europea prevede di imporre una riduzione del contenuto di acrilammide negli alimenti, una sostanza cancerogena a cui la popolazione europea è esposta a livelli preoccupanti, secondo l’Efsa. Ne parla un articolo di Teatro Naturale, qui riproposto. Dopo l’obbligo vincolante per ridurre il contenuto di acrilammide, la Commissione europea prevede la fissazione di livelli massimi in certi prodotti alimentari. …

Continua »

Topi in pasticceria: un video immortala due “clienti” indesiderati mentre si abbuffano di dolci nella vetrina di un negozio di Toronto

Ancora una volta fa scalpore il video di due topi che, con tutta calma, mangiano il cibo nella vetrina di un negozio. Lo scorso dicembre, erano stati due ratti in una panetteria spagnola a diventare virali, oggi sono i topolini canadesi nella pasticceria Meli Baklava & Chocolate Bar di Toronto. Come riporta l’emittente canadese CTV News, un passante ha notato …

Continua »

Epatite E, la carne di maiale cruda o poco cotta è la principale fonte di infezione in Europa. Oltre 21 mila casi in 10 anni

Sono oltre 21 mila i casi di epatite E segnalati nell’Unione europea negli ultimi 10 anni. “Anche se non è diffusa quanto altre malattie trasmesse da alimenti – dichiara  Rosina Girones, presidente del gruppo di lavoro Efsa sull’epatite E, che ha pubblicato un documento sui rischi associati all’infezione – questa forma di epatite è motivo di crescente preoccupazione”. L’alto livello di …

Continua »

Bambini: il cibo è tra le principali cause di soffocamento. I consigli del Ministero della salute a genitori ed educatori. Raccomandazioni anche per industria e ristorazione

Ogni anno in Europa muoiono soffocati 500 bambini e il soffocamento rimane una delle principali cause di decesso per i bimbi sotto i tre anni di età. Nel nostro paese sono mille gli incidenti che ogni anno richiedono l’ospedalizzazione, mentre il numero di eventi che non richiedono l’intervento medico risulta vicino agli 80 mila. Tra le principali cause di soffocamento …

Continua »

Pezzetti di metallo, di vetro o di plastica negli alimenti? Il problema è la causa di grandi campagne di richiamo come è accaduto a Barilla, Mars… Adesso ci sono i raggi X

attenzione-pericolo-allerta

Ogni anno in Italia vengono richiamati dagli scaffali dei punti vendita un centinaio di prodotti alimentari perché potrebbero creare danni alla salute dei consumatori. Alcune volte la causa è la presenza nell’alimento di corpi estranei (frammenti metallici, vetro, plastica, sassolini, ecc…). Per far fronte a questo inconveniente, la tecnologia ha messo a punto macchinari in grado di individuare i contaminanti …

Continua »

Francia, condannato produttore di hamburger contaminati da E. coli. Nel 2011, diciassette bambini furono colpiti da infezione, con conseguenze anche gravi

In Francia, il tribunale di Douai ha condannato a tre anni di prigione, di cui due senza sconti di pena, a 50 mila euro di ammenda e all’interdizione perpetua ad operare nel settore della carne bovina, l’ex-direttore dell’azienda SEB-Cerf, produttrice di hamburger confezionati. Nel giugno del 2011 provocarono il ricovero di 18 persone, di cui 17 bambini, colpiti da infezione …

Continua »