Home / Archivio dei Tag: caramelle

Archivio dei Tag: caramelle

Bambini: le caramelle dure di forma sferica possono causare soffocamento anche dopo i 5 anni. Attenzione alle dimensioni. Il documento del BfR tedesco

Le caramelle dure sferiche possono causare il soffocamento dei bambini dai 5 anni in su. È l’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio ad affermarlo in un’opinione recentemente pubblicata. Una prima valutazione era stata effettuata nel 2010, in seguito ad alcuni casi di soffocamento che si erano verificati negli Stati Uniti. Sotto accusa erano finite proprio le caramelle dure di …

Continua »

Caramelle alla frutta Penny: revocato il richiamo di gennaio. Le analisi del’Iss confermano l’assenza di allergeni non dichiarati in etichetta

Lo scorso gennaio la catena di supermercati Penny Market aveva diffuso l’avviso del ritiro di un lotto di caramelle dure ripiene alla frutta, ai gusti ciliegia, mora, arancia, limone e fragola per la sospetta presenza non dichiarata in etichetta di un ingrediente allergenico: i caseinati. Il richiamo è stato revocato poiché nel prodotto in questione non sono state rilevate tracce …

Continua »

Penny market richiama un lotto di caramelle per la possibile presenza di un allergene non dichiarato in etichetta. Aggiornamento: richiamo revocato

Aggiornamento del 27 luglio 2017. Il richiamo è stato revocato poiché dalle analisi dell’Istituto Superiore di Sanità non sono state rilevate tracce di caseinati. Leggi l’approfondimento. Penny Market ha ritirato a titolo precauzionale un lotto di Caramelle dure ripiene alla frutta, ai gusti ciliegia, mora, arancia, limone e fragola, per la possibile presenza di un allergene non dichiarato in etichetta. …

Continua »

Frammenti di metallo in caramelle senza zucchero dalla Cina e residui di medicinali veterinari in salsicce di maiale italiane… Ritirati dal mercato europeo 54 prodotti

Nella settimana n°2 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 54 (6 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: presenza di frammenti di metallo in caramelle senza zucchero dalla Cina; livello di residui di medicinali veterinari (Sulfadimethoxine) …

Continua »

Caramelle: non solo zucchero. Coloranti e additivi affollano la lista degli ingredienti, ma alcuni destano preoccupazioni

Dolci, profumate e colorate. Come riporta il mensile francese 60 Millions de Consommateurs, le caramelle tanto amate dai bambini, oltre ad essere delle vere e proprie bombe di zucchero, sono piene di additivi come i gelificanti, gli aromi e soprattutto i coloranti. Tutte queste sostanze sono autorizzatedall’Unione Europea con il regolamento (UE) 1169/2011 e, in generale, non rappresentano un rischio …

Continua »

Via dolci, caramelle e junk food dalle casse dei supermercati. U2 annuncia che entro entro 2016 solo prodotti freschi e sani

La catena di supermercati U2 entro il 2016 eliminerà i dolciumi dalle avancasse dei punti vendita, sostituendoli con prodotti freschi sani dedicati al benessere quotidiano. La notizia è importante perché in Italia solo i nuovi supermercati biologici NaturaSì non propongono dolci e snack tradizionali alle casse (sono in corso modifiche anche negli altri supermercati). Gli altri lo fanno regolarmente perché …

Continua »

Caramelle ai frutti tropicali: intossicate duemila persone nelle Filippine. Erano vendute in diverse città fuori dalle scuole città

Nelle Filippine sud-orientali quasi duemila persone, per la maggior parte bambini, sono state colpite da intossicazione dopo aver mangiato caramelle aromatizzate ai frutti tropicali (mango, durian e garcinia mangostana). Secondo quanto riferito dal Ministero della salute filippino, 66 persone sono state trattenute in ospedale in stato di osservazione mentre le altre hanno avuto problemi di diarrea, vomito, crampi addominali e …

Continua »

Attenzione alla liquirizia: una dose esagerata può causare convulsioni e pressione alta. La richiesta dei medici di indicazioni chiare in etichetta

Un eccesso di liquirizia, nei bambini, soprattutto se magri, può causare una crisi convulsiva riconducibile a un innalzamento della pressione sanguigna, un fenomeno noto come sindrome da encefalopatia posteriore reversibile. Per questo sarebbe opportuno che le caramelle a base di liquirizia contenessero, sulle confezioni, una dicitura specifica sulla dose massima giornaliera consigliata. La segnalazione giunge da Pediatric Neurology, la rivista …

Continua »

Tutti i segreti dei prodotti venduti alle casse dei supermercati e i guadagni nascosti. Basta speculazioni sui bambini. Avanti con la petizione su Change.org

Dopo avere invitato le catene dei supermercati a togliere dagli scaffali delle casse dolci e snack e promosso una petizione su Change.org abbiamo ricevuto diversi commenti e qualche risposta. Hanno aderito all’iniziativa il Movimento difesa del cittadino, Help Consumatori e l’Unione nazionale consumatori. Conad ci ha inviato una lettera in cui dice di non ritenere valida la proposta. Coop ha …

Continua »

La petizione per dire stop alla vendita di dolciumi e snack alle casse dei supermercati ha raggiunto 9 mila adesioni in due giorni. Protesta l’Aidepi a nome dei produttori

La petizione rivolta ai supermercati e promossa da Il Fatto Alimentare per  non esporre in prossimità delle casse dolci, snack e caramelle ha superato le 9 mila adesioni  in 48 ore, ha raccolto alcune adesioni e  ha creato qualche disappunto. Pubblichiamo la lettera spedita ieri da Mario Piccialuti direttore dell’Aidepi (Associazione  di categoria che riunisce i produttori di dolciumi e …

Continua »

Firma la petizione per dire basta alla vendita di snack, caramelle e dolci posizionati in bella vista vicino alle casse dei supermercati

Il Fatto Alimentare ha lanciato una petizione online su Change.org rivolta alle catene di supermercati per dire stop alla vendita di dolci, caramelle e snack in prossimità delle casse. Si tratta di prodotti disposti appositamente in quella posizione per attirare l’attenzione dei bambini e incentivare l’acquisto di impulso. Siamo di fronte a una scelta di marketing molto aggressiva  perché rivolta …

Continua »

Stop a dolci, caramelle e snack venduti alle casse dei supermercati. Firma la petizione online

Il Fatto Alimentare ha invitato le più importanti catene di supermercati (*) a togliere dalle casse dei supermercati dolci, caramelle e snack. Si tratta di prodotti collocati appositamente in quella posizione per attirare l’attenzione dei bambini e incentivare l’acquisto di impulso. Vogliamo portare avanti la campagna insieme ad associazioni di genitori, di pediatri di dietologi e dietisti e altre realtà …

Continua »

Via dalle casse dei supermercati dolci, snack e junk food. Dopo Lidl anche Tesco in Inghilterra decide di eliminare questi prodotti nei 3.300 punti vendita. E in Italia?

Tesco, la più grande catena di supermercati della Gran Bretagna, ha annunciato che entro la fine dell’anno eliminerà merendine e dolci dagli espositori vicino alle casse in tutti suoi negozi. La decisione è stata presa dopo un’indagine tra i clienti, il 65% dei quali ha chiesto l’eliminazione di questi prodotti dalle casse. La motivazione addotta è stata la volontà di …

Continua »

Lidl toglie dolci e merendine dalle casse di 600 supermercati inglesi e li sostituisce con frutta fresca e succhi

La catena di discount Lidl ha deciso di eliminare caramelle, chewing-gum, dolci e cioccolato dalla zona delle casse dei suoi 600 supermercati in Gran Bretagna, sostituendoli con frutta fresca e secca, succhi di frutta e biscotti d’avena. L’amministratore delegato, Ronny Gottschlich, ha sottolineato che Lidl è il primo supermercato ad aver adottato questa nuova politica, che vuole rendere meno difficoltosa …

Continua »

I misteri degli Aromi: la legge prevede quattro diciture ma sono complicate e resta un po’ di confusione

Il tema degli aromi rimbalza sempre in redazione perchè arrivano spesso lettere con richieste di chiarimenti. Da quando nel 2011 sono entrate in vigore le nuove normative europee, le regole pensate per dare maggiori informazioni al consumatore, sono abbastanza articolate e la loro comprensione non è proprio così immediata.   Con l’aiuto di Domenico Stirparo, esperto dell’Associazione Italiana Industrie Prodotti …

Continua »