Home / Sicurezza Alimentare (pagina 10)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Latte e latticini: quali sono le regole giuste per la conservazione? Lo spiega un video dell’IZSVe sulla sicurezza alimentare

Come conservare alla perfezione latte e latticini? Questo argomento è al centro di uno di un breve video a cura degli esperti dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie. Il filmato fa parte della serie Sale, Pepe & Sicurezza, il corso online che ci insegna le regole e i principi della sicurezza in cucina e di cui abbiamo già pubblicato alcune puntate su conservazione di …

Continua »

25 polli su 40 contaminati da batteri resistenti agli antibiotici (Cefalosporine). L’inchiesta di Altroconsumo conferma una situazione di criticità

Quanti polli venduti in supermercati e macellerie sono contaminati da batteri resistenti agli antibiotici? Altroconsumo ha provato a rispondere a questa domanda, con un’inchiesta in 20 punti vendita situati a Roma e Milano. Su 40 petti di pollo acquistati, 25 sono risultati contaminati da Escherichia Coli resistente a diversi antibiotici utilizzati per curare infezioni alle vie urinarie che colpiscono l’uomo. …

Continua »

L’hamburger non si cucina come una bistecca. I pericoli della cottura al sangue in un video della Food Standards Agency

“Un hamburger non è una bistecca”. Questo è lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione promossa dalla Food Standards Agency, l’agenzia britannica per la sicurezza alimentare. La campagna, accompagnata da un breve ma efficace video, sottolinea i rischi microbiologici – spesso sottovalutati – legati alla insufficiente cottura domestica degli hamburger di manzo. Il rischio è di contrarre gravi infezioni provocate …

Continua »

Allerta alimentare: il Ministero della salute annuncia di voler cambiare il sistema di comunicazione ai cittadini e attacca Il Fatto Alimentare che lo fa da anni

Siamo stati i primi a riportare ogni settimana l’elenco dei prodotti ritirati o richiamati dal mercato per difetti di produzione, contaminazioni batteriche, presenza di corpi estranei, eccessiva concentrazione di pesticidi, errori in etichetta, mancanza di avvertenze sulla presenza di allergeni, errori nella data di scadenza ecc… Poi con una petizione abbiamo convinto le catene di supermercati a diffondere in rete …

Continua »

Terremoto in Centro Italia: istituito presidio veterinario e per la sicurezza alimentare a Pescara del Tronto

In seguito al terremoto e allo sciame sismico che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto 2016, è stato istituito un presidio veterinario e di sicurezza alimentare a Pescara del Tronto (AP), uno dei centri più danneggiati dal sisma. Il presidio si occupa di assistenza veterinaria, trasporto di animali in difficoltà e smaltimento delle carcasse degli animali  vittime dei crolli. La struttura è …

Continua »
riso

Riso di plastica dalla Cina, l’Efsa lo classifica come un rischio emergente della catena alimentare. Preoccupazione per la mancanza di informazioni

Nel novembre dello scorso anno, Il Fatto Alimentare pubblicò una notizia sulla preoccupazione diffusa in vari paesi asiatici sulla vendita del cosiddetto “riso di plastica” proveniente dalla Cina e che, se consumato in grandi quantità, può causare gravi problemi grastrointestinali. Il riso di plastica sembra quasi identico ai grani di riso, ma è generalmente costituito da amido di patate, mescolato …

Continua »

I 13 rischi emergenti nella catena alimentare in Europa: batteri, virus e sostanze chimiche. Pubblicato il rapporto annuale dell’Efsa

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato il Rapporto annuale sui rischi emergenti nella catena alimentare, che ha lo scopo di assistere i gestori del rischio nel prevedere i potenziali rischi e adottare efficaci e tempestive misure di prevenzione, a tutela dei consumatori. Il Rapporto riguarda 22 paesi dell’Unione europea, più Svizzera e Norvegia. Nel 2015, sono stati …

Continua »

Conserve fatte in casa, le regole dell’Istituto Superiore di Sanità per scongiurare il rischio di botulismo, muffe e infezioni batteriche

Sono sempre più numerose le persone che decidono di cimentarsi con le conserve fatte in casa. L’idea è interessante ma può essere rischiosa se non si conoscono le corrette procedure per evitare lo sviluppo di batteri, muffe e del pericoloso botulino. Per questo l’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Università di Teramo e il Centro antiveleni di Pavia, ha redatto …

Continua »

Spezie ed erbe aromatiche: quali rischi di contaminazione? I risultati di un progetto di ricerca triennale finanziato dall’Ue

Dopo tre anni di ricerche, si sono conclusi i lavori del progetto SPICED sulla sicurezza della filiera delle spezie e delle erbe aromatiche e sui rischi di contaminazioni biologiche e chimiche intenzionali, accidentali e naturali. L’Unione europea è uno dei maggiori mercati mondiali di spezie ed erbe aromatiche, per la maggior parte importate da paesi non europei sotto forma di …

Continua »

Interferenti endocrini in pesticidi e biocidi: l’Ue pubblica i criteri scientifici per identificare queste sostanze

La Commissione Ue ha finalmente pubblicato i criteri scientifici per identificare gli interferenti endocrini, sostanze presenti nei pesticidi e nei biocidi e in grado di interferire con il sistema ormonale e di causare patologie anche gravi. La pubblicazione avviene due anni e mezzo dopo la scadenza del termine previsto e solo a seguito di una condanna per l’ingiustificato ritardo da …

Continua »

Kinder Ferrero e Lindt: l’associazione tedesca Foodwatch trova idrocarburi degli oli minerali. La difesa dell’azienda di Alba

L’associazione dei consumatori tedesca Foodwatch ha analizzato venti marche di patatine fritte e snack, per verificare la presenza di oli minerali. In tre snack è stata rilevata la presenza di idrocarburi di oli minerali (MOH). Si tratta delle barrette di cioccolato Kinder Ferrero, dei cioccolatini alle nocciole Fioretto di Lindt e dei biscotti al cioccolato Sun Rice di Rübezahl. La …

Continua »

Grigliate estive: le regole per cucinare in modo sicuro ed evitare il rischio di infezioni alimentari

Estate, stagione di grigliate ma anche di focolai di Campylobacter, Salmonella, Escherichia coli e altri batteri responsabili di infezioni alimentari. Uno dei motivi è l’assunzione di carne cruda , considerata un terreno fertile per la crescita di batteri indesiderati e a volte anche pericolosi. Purtroppo sono ancora tante le persone che seguono le poche e semplici regole per evitare sgradevoli …

Continua »

Nel 2015, più di 1.500 incidenti alimentari in UK: il numero è costante negli anni, ma aumentano le problematiche per allergeni

La britannica Food and Standard Agency (FSA) ha pubblicato il rapporto sugli incidenti alimentari notificati nel corso del 2015. Si tratta di 1.514 casi riguardanti alimenti, mangimi e contaminazioni ambientali. La FSA osserva che il numero complessivo di incidenti è simile a quello degli ultimi anni, mentre  ogni anno cambia considerevolmente l’entità delle categorie coinvolte. Nel 2015, i principali responsabili …

Continua »

Interferenti endocrini: la Commissione Ue in ritardo nella pubblicazione dei criteri per individuarli

Quando una sostanza chimica – detta biocida – va considerata interferente endocrino? Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione con 593 voti favorevoli, 57 contrari e 19 astensioni, in cui si condanna l’ingiustificato ritardo nella pubblicazione dei criteri scientifici necessari per definire tale sostanza nociva per l’uomo. Gli interferenti endocrini sono sostanze che interferiscono con le attività ormonali e sono considerate …

Continua »
sacchetti gelo

Cosa sappiamo sul congelamento? Alcune idee sbagliate aumentano lo spreco alimentare. Per esempio, si può ricongelare un alimento cotto

Molte idee sbagliate sul congelamento dei cibi contribuiscono ad aumentare lo spreco alimentare. In Gran Bretagna la Food Standards Agency (FSA) ha messo a punto una guida per rispondere alle diffuse preoccupazioni sulla sicurezza e sul rischio di intossicazioni correlate al congelamento di alcuni alimenti. Dall’indagine emerge che il 43% dei 1.500 intervistati online pensa che il cibo, per essere …

Continua »