Home / Nutrizione (pagina 20)

Nutrizione

Kellogg’s non applica le regole dell’etichettatura con le stelle: i cereali contengono il 20% di zucchero e sono tra i responsabili dell’aumento di peso nei bambini

In Australia la Kellogg’s, e altri colossi dell’alimentare come MacCain e Mars, non stanno applicando le regole messe a punto un anno fa da consumatori, nutrizionisti, aziende e autorità sanitarie, e caldamente consigliate per prevenire l’obesità. Si tratta di etichette scritte tramite il sistema delle stelle (mezza per i cibi meno sani, cinque per quelli più equilibrati e consigliabili) in …

Continua »

Troppo sale nella dieta: funziona la riduzione nel pane, ma i valori sono ancora più alti delle raccomandazioni OMS. Anche gli ipertesi esagerano

Gli italiani stanno lentamente diminuendo il consumo di sale, ma le quantità medie sono ancora molto al di sopra dei valori raccomandati, talvolta quasi il doppio. Servono misure più efficaci, per segnare un vero punto di volta, e aumentare la consapevolezza dei rischi dell’eccesso di sodio nella dieta. Un’azione efficace  già stata messa in atto: la riduzione del sale nel …

Continua »

L’etichetta semaforo orienta le scelte dei consumatori: uno studio tedesco ha dimostrato che funziona come rinforzo e aziona le zone dell’autocontrollo

I semafori posti sulle etichette nutrizionali sono efficaci nell’orientare le scelte dei consumatori verso prodotti più sani? Sembra di sì, secondo uno studio tedesco, condotto da ricercatori dell’Università di Bonn, e pubblicato su Obesity. Gli autori hanno infatti combinato due approcci, uno strumentale e uno psicologico, e sottoposto 35 volontari di diverso peso corporeo a due tipi di valutazioni. Ai partecipanti …

Continua »

Stop alle bibite dolci nei menù per bambini: anche Burger King si converte ad acqua, succo di mela o latte

La pressione dell’opinione pubblica, meglio ancora se organizzata in lobby e associazioni di consumatori, ottiene risultati tangibili, anche sulle grandi multinazionali. Dopo McDonald’s e Wendy, anche la terza grande catena di fast food americani Burger King ha deciso di eliminare le bibite gassate e dolci dal menu dedicati ai bambini preferendo acqua, o succo di mela, o latte (normale o …

Continua »

Il metabolismo basale: verità, dubbi e luoghi comuni. I segreti svelati dal Centro di Riabilitazione Nutrizionale

Il metabolismo basale è la quantità di energia che serve all’organismo per mantenersi in vita, per far funzionare i quattro sistemi vitali: respirazione, cuore, reni e cervello. Questo metabolismo copre circa il 60-70% del consumo calorico giornaliero. Se ogni persona brucia mediamente 2.000 calorie al giorno, 1.300 sono spese per mantenere in vita l’organismo, anche se restasse a letto per …

Continua »

Arachidi: per ridurre il rischio di allergia è importante introdurli nella dieta sin da piccoli

Introdurre le arachidi nella dieta dei bambini sin da piccoli può ridurre il rischio che sviluppino l’allergia a questo alimento in età successiva. E’ quanto ha rilevato uno studio condotto da ricercatori del King’s College di Londra e pubblicato dal New England Journal of Medicine. L’allergia alle arachidi è in aumento in tutto il mondo, specialmente in Occidente. Negli Stati …

Continua »

Le indicazioni nutrizionali nei menù: da McDonald’s, il 60% le legge, ma solo il 16% si lascia condizionare. Sono soprattutto persone con alto reddito e buona scolarizzazione

Le indicazioni nutrizionali, che negli Stati Uniti (come stabilito nell’Affordable Care Act, la riforma sanitaria di Barack Obama) saranno obbligatorie dalla fine del 2015 in tutti i ristoranti che abbiano più di 20 punti vendita, non sempre ottengono lo scopo per il quale sono state introdotte. Dovrebbero infatti aumentare la consapevolezza di ciò che si mangia, soprattutto tra le fasce …

Continua »

I benefici del grano khorasan Kamut? Soprattutto per l’azienda: una bella trovata di marketing. Intervista agli esperti

“Una dieta a base di grano khorasan Kamut® è l’alleata perfetta nella riduzione del rischio cardiovascolare e dei sintomi del colon irritabile”. È il titolo di un comunicato stampa inviato dalla Kamut Enterprises of Europe, responsabile della commercializzazione dei prodotti realizzati con il frumento coltivato tra gli Stati Uniti e il Canada. Il dossier presenta i dati relativi a tre …

Continua »

La Fondazione Barilla a fianco dei nutrizionisti Usa, per una dieta povera di carne rossa e che tenga conto della sostenibilità ambientale

La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) si schiera a fianco della Commissione consultiva di medici e nutrizionisti istituita dal governo di Washington all’inizio del 2014, incaricata di fornire pareri scientifici sulle nuove linee guida per la dieta degli americani. Gli esperti della Commissione consigliano una dieta povera di carne rossa e, per la prima volta dall’emanazione della …

Continua »

Un consulente della Ferrero nella delegazione italiana che si oppone all’Oms per ridurre lo zucchero nella dieta. Il Ministero della salute spiega perché

“Non è corretto demonizzare un singolo nutriente che, se inserito senza abusi in un regime nutrizionale sano, può essere assunto senza causare danni. Infatti, non esistono cibi buoni o cattivi ma solo diete buone o cattive. Ecco perché il Ministro della salute ha comunicato al direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel corso di un recente incontro a margine …

Continua »

Sovrappeso infantile: l’Oms propone un modello di profilo nutrizionale per limitare la pubblicità di cibi non sani ai bambini. Ancora troppo deboli gli interventi dei governi nazionali

Per ridurre l’esposizione dei bambini al marketing che promuove cibi e bevande ad alto contenuto di calorie, grassi saturi,  zuccheri o sale, e favorisce lo sviluppo di preferenze alimentari e diete non salutari, l’Ufficio europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha messo a punto un modello di profilo nutrizionale. Lo scopo e di consentire ai vari paesi di riconoscere i …

Continua »

Integrale, Kamut, senza glutine: mille modi per dire pasta. Altroconsumo ha messo a confronto 19 prodotti valutando salute, gusto e prezzo. Quella con le fibre è l’unica con evidenti benefici

La pasta non è tutta uguale, oggi sugli scaffali dei supermercati si trovano confezioni di grano korashan, di frumento integrale, fino alle varianti preparate con quinoa, mais e riso per i celiaci (vedi tabella sotto). Esistono anche tipi di pasta “funzionali” perché arricchite di uno o più elementi utili all’organismo come i betaglucani contro il colesterolo, le fibre, la spirulina… La …

Continua »

Le lobby della carne e delle bibite zuccherate contro le proposte di nuove linee dietetiche per gli americani

Sono state pubblicate le proposte della Commissione consultiva di nutrizionisti istituita dal governo di Washington all’inizio del 2014, incaricata di fornire pareri scientifici sulle nuove linee guida per la dieta degli americani. La raccomandazione di consumare meno carne rossa e lavorata industrialmente, per una migliore salute e minori impatti ambientali, ha suscitato l’immediata reazione del North American Meat Institute, che …

Continua »

Caramello artificiale: in USA si chiede di regolamentare la concentrazione nelle bibite, come avviene in California. La sostanza è potenzialmente cancerogena e il suo accumulo un rischio

Si riaccende, negli Stati Uniti, la discussione sul caramello artificiale, il 4-metilimidazolo o 4-MEI (chiamato anche 4-MI e presente in due coloranti usati in  Europa e classificati come E150c ed E150d). La sostanza viene aggiunta ad alcune bibite e alimenti per motivi estetici, in sostituzione del caramello naturale, anche se è indicata come “possibile cancerogeno” dall’International Agency for Research on Cancer …

Continua »

Zucchero nelle merendine: istruzioni per l’uso. Ecco la tabella che le mette a confronto. Segnalateci altri prodotti!

L’Organizzazione Mondiale della Sanità e la comunità scientifica invitano a ridurre il consumo di zuccheri semplici come abbiamo spiegato in vari articoli. Se è vero che sulla base di questi consigli molti consumatori decidono di ridurre i cucchiaini aggiunti al caffè o al tè, è altrettanto vero che quando si è al supermercato, la scelta per i prodotti confezionati meno dolci diventa complicata. …

Continua »