Home / Efsa

Efsa

Listeria, aumentano i casi tra anziani e donne in gravidanza. Cibi pronti e cattiva conservazione domestica tra le cause. Il parere Efsa

In Europa cresce il numero di casi di listeriosi tra le fasce più vulnerabili della popolazione. Le infezioni sono, infatti, in aumento tra gli anziani sopra i 75 anni e le donne tra i 25 e i 44 anni, soprattutto in relazione alla gravidanza. È questa una delle conclusione del parere scientifico dell’Efsa sui rischi per la salute legati al consumo di …

Continua »

Contaminanti nell’olio di palma, Efsa raddoppia i limiti giornalieri di assunzione del 3-MCPD. L’ Autorità conferma i possibili rischi per la salute di bambini e neonati

Aumenta la dose giornaliera tollerabile (DGT) stabilita da EFSA per il 3-MCPD, uno dei contaminanti di processo degli oli vegetali, in particolare del palma, accusato di causare danni ai reni e alla fertilità maschile. L’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha deciso di rivedere la sua valutazione al ribasso, portando il limite giornaliero dagli 0,8 µg/kg (microgrammi per chilo di …

Continua »

Micotossine e cambiamenti climatici: un video di Efsa esamina il legame tra contaminanti e clima

I cambiamenti climatici, ormai è noto, avranno un forte impatto sulla produzione di cibo su scala globale. Il clima sempre più caldo e umido degli ultimi anni è la condizione ideale per la crescita delle muffe, che espongono gli alimenti a una maggiore contaminazione da micotossine. Ad esaminare lo stretto legame tra mutamento del clima e micotossine, ci pensa un …

Continua »

Tornano a crescere le infezioni da Salmonella in Europa dopo 10 anni. Salgono anche i casi di Listeria e Campylobacter. Il rapporto Ecdc-Efsa sulle malattie trasmesse da alimenti nel 2016

Dopo 10 anni di costante diminuzione, tornano a salire le infezioni da Salmonella in Europa. Lo certifica il rapporto congiunto sulle zoonosi e le malattie trasmesse dagli alimenti redatto dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sulla base dei dati raccolti dai 28 Stati membri nel corso del …

Continua »

Furano e metilfurani negli alimenti: l’Efsa conferma i timori per la salute, in particolare dei bambini piccoli. Consigli per ridurre la presenza di questi contaminanti, che si formano naturalmente con il calore

L’esposizione dei consumatori a furano e metilfurani nei prodotti alimentari potrebbe causare danni a lungo termine al fegato. Il gruppo di persone più esposte è quello dei bambini piccoli, principalmente tramite il consumo di alimenti pronti in scatola o in vasetto. L’esposizione di altre fasce della popolazione è legata soprattutto al consumo di caffè e alimenti a base di cereali, …

Continua »

Ong denuncia che il 46% degli esperti dell’Efsa ha un conflitto di interessi. Nuove misure per garantire l’indipendenza

L’autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), da anni è oggetto di critiche da parte del Parlamento europeo e delle organizzazioni non governative sulla propria indipendenza. Per questo motivo ha approvato nuove misure sul conflitto di interessi degli esperti esterni che collaborano con i gruppi scientifici dell’Autorità e degli esperti degli Stati membri che partecipano a riunioni di revisione tra …

Continua »

Nitriti e nitrati: l’Efsa conferma i limiti da rispettare per i sali aggiunti volontariamente agli alimenti

L’autorità per la sicurezza alimentare (Efsa) ha recentemente pubblicato due pareri scientifici su nitriti e nitrati aggiunti agli alimenti come additivi. Si tratta di una procedura di routine, nel contesto del programma di riesame di tutti le sostanze alimentari autorizzati nell’UE prima del 2009. I nuovi dati sembrano rassicuranti: gli attuali livelli di sicurezza tutelano a sufficienza i consumatori europei …

Continua »

Comunicazione del rischio: pubblicate le nuove linee guida dell’Efsa. Fondamentali cooperazione e coerenza

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato la nuova edizione del dossier sulla comunicazione del rischio, “When food is cooking up a storm: proven recipes for risk communications” (“Quando il cibo sta provocando una tempesta: modelli da usare per la comunicazione del rischio”). Il documento fornisce un quadro generale  sulle modalità di comunicazione da adottare da parte delle …

Continua »

L’Efsa ricerca esperti in sicurezza alimentare per il rinnovo dei suoi gruppi scientifici. Dal 1° giugno sarà possibile candidarsi

L’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ricerca esperti scientifici in questioni che riguardano la sicurezza alimentare. Ogni tre anni i dieci gruppi di esperti scientifici e il comitato scientifico dell’EFSA rinnovano la propria composizione. Il prossimo rinnovo cade a luglio 2018. La procedura per candidarsi parte ufficialmente quest’anno il 1° giugno e termina l’8 settembre 2017. Ma è possibile …

Continua »

Sucralosio: è sicuro e non causa tumori secondo l’Efsa. Respinti i risultati dell’Istituto Ramazzini sulla cancerogenicità del dolcificante

Secondo l’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) l’edulcorante sucralosio (E955), è sicuro e il  consumo non è correlato  all’insorgenza del cancro. L’Autorità di Parma replica così alle accuse sollevate da uno studio italiano condotto da Morando Soffritti dell’Istituto Ramazzini, che dimostrava l’effetto cancerogeno del dolcificante nei topi. “I dati disponibili non supportano le conclusioni degli autori”, conclude l’Efsa, che …

Continua »

Efsa annuncia una nuova valutazione scientifica sugli zuccheri aggiunti per il 2020. Tra gli obiettivi l’elaborazione di un valore limite per l’assunzione quotidiana

L’Agenzia europea per la sicurezza alimentare ha annunciato che fornirà un parere scientifico ufficiale sul consumo quotidiano di zuccheri aggiunti entro l’inizio del 2020 su richiesta di cinque paesi del Nord Europa (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia). Efsa intende anche stabilire un valore limite per l’assunzione giornaliera di zuccheri semplici senza effetti nocivi sulla salute, come aumento del peso, sensibilità …

Continua »

La resistenza agli antibiotici in Europa resta alta: il rapporto congiunto di Efsa e Ecdc. Preoccupazione per la Salmonella multifarmacoresistente

Alcuni batteri presenti nell’uomo, negli animali e nei cibi continuano a presentare resistenza ad antibiotici di largo utilizzo. È questa la conclusione dell’ultimo rapporto congiunto Efsa ed Ecdc, basato sui dati raccolti dagli stati membri nel 2015. Il risultati evidenziano una grave minaccia per la salute pubblica e per quella degli animali che causa infezioni in grado di provocare circa …

Continua »

Borse di studio EFSA per far crescere le competenze in materia di valutazione del rischio e sicurezza alimentare tra i giovani scienziati europei

L’EFSA ha avviato il programma europeo di borse di studio in ambito di valutazione del rischio alimentare (UE-FORA), un’iniziativa chiave per incrementare le competenze di valutazione scientifica e accrescere la comunità del sapere a dimensione UE. Il programma dà l’opportunità a scienziati provenienti da istituti nazionali di valutazione del rischio nell’UE o da altri organismi, che siano ancora all’inizio di …

Continua »

Allergie alimentari: quando il cibo diventa un problema. Un video dell’Efsa spiega cosa sono e come funzionano

Efsa ha pubblicato un video  con sottotitoli in italiano, per raccontare in modo semplice ed esaustivo cosa sono le allergie alimentari. Nel filmato, che fa parte della serie “Understanding science” (capire la scienza), viene spiegato come fa il cibo, fonte di nutrimento e gioia per la maggior parte delle persone, a  diventare un problema per chi soffre di allergie ( …

Continua »
polli

Influenza aviaria, i consigli di biosicurezza dell’Efsa. Nel 2017 sarà pubblicato un parere scientifico sul rischio di altri virus

L’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato un documento scientifico con le misure di biosicurezza da attuare nelle aziende avicole classificate ad alto o basso rischio di diffusione dell’influenza aviaria. Il documento si è reso necessario da quando nel mese di ottobre 2016 un nuovo virus di influenza aviaria  si sta diffondendo in Europa.  Le misure invitano a: …

Continua »