Home / Etichette & Prodotti / Doppio tuorlo nelle uova: è normale trovarlo? Risponde l’azienda produttrice: “È un regalo”

Doppio tuorlo nelle uova: è normale trovarlo? Risponde l’azienda produttrice: “È un regalo”

uovaGentile redazione, pochi giorni fa ho comprato sei uova fresche di galline allevate a terra. L’etichetta riportava la categoria (A), la pezzatura “uova grandissime XL” e naturalmente il marchio e il nome dell’azienda “Fattorie del sole – Fattorie Agricole La Fiorita Musile di Piave”. Con una certa sorpresa quando ho rotto il guscio per friggerle in padella ho scoperto che ogni uovo conteneva due tuorli (vedi foto sopra). Le abbiamo mangiate lo stesso ma mi è rimasto qualche dubbio.

Ecco la risposta delle Fattorie Agricole La Fiorita.

“È un bel regalo che ogni tanto le galline fanno – spiega il titolare dell’azienda. Succede soprattutto con le uova più grandi quelle che vengono classificate con la sigla XL e hanno un peso superiore ai 76 g. In queste confezioni XL si trovano anche esemplari di 90 g che possono contenere due tuorli”.

Si tratta di un regalo naturale (al pari di quanto avviene con un parto gemellare) più facile da riscontrare tra gli animali giovani e in buona salute. Quando le galline iniziano a deporre le uova l’animale ha nell’ovaio diversi tuorli che dovrebbero scendere singolarmente nella sacca vitellina, dove si forma l’albume e il guscio. A volte capita che nella sacca scivolino due tuorli e allora si ottiene un uovo con due tuorli.

Con il passare del tempo l’ovaio delle galline si stabilizza e deporre queste uova diventa più difficile. Il nostro consumatore – conclude l’allevatore – è stato solo molto fortunato”.

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2018. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Biologico, vendite in continua crescita al supermercato. Confetture e uova tra i prodotti bio più acquistati

La crescita del biologico non accenna a fermarsi. Secondo una nota di AssoBio, l’associazione nazionale …

2 Commenti

  1. non lo paragonerei proprio ad un regalo come un parto gemellare
    a me sembra piu un difetto di questa “sacca vitellina” ,
    tutti gli esemplari giovani ed in buona salute dovrebbero fare questo regalo … e considerando “i numeri” , non mi sembra
    io però non sono un tecnico

  2. Siamo arrivati al punto che non si sa neanche più che di tanto in tanto capitano in galline giovani, ma anche in altri casi tipo galline che ripartono dopo la muta che, uova con doppio tuorlo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *