Home / Archivio dei Tag: claim

Archivio dei Tag: claim

Usa, la FDA vuole revocare l’autorizzazione ai claim sui benefici cardiaci delle proteine di soia. Gli studi degli ultimi anni sono giunti a conclusioni contrastanti

La statunitense Food and Drug Administration (FDA) ha annunciato l’intenzione di revocare l’autorizzazione concessa nel 1999, che consente di dichiarare sulle confezioni e nella pubblicità delle proteine di soia il loro effetto benefico, perché riducono il rischio di malattie cardiache. La FDA spiega che dopo il 1999 vari studi scientifici sono giunti a conclusioni contrastanti sulla capacità delle proteine di …

Continua »

Il “free from” conquista gli italiani. Nel 2016, i prodotti alimentari “senza” hanno superato i sei miliardi di euro di vendite

Il 18,7% dei prodotti alimentari si dichiara “senza” qualcosa: dai grassi agli Ogm, dall’olio di palma ai conservanti. Sono almeno 13 i claim rilevati dall’Osservatorio Immagino di GS1 Italy e Nielsen sulle etichette di oltre 6.700 prodotti, che in pochi anni sono arrivati a pesare per il 28,4% sul giro d’affari del food in Italia. L’Osservatorio Immagino ha analizzato le etichette …

Continua »

Mulino Bianco e Ferrero, via l’olio di palma da biscotti e merendine, ma le diciture non sempre sono in regola. Il commento dell’avvocato Dario Dongo

Si allarga la schiera delle industrie che a vario titolo rivendicano sulle etichette le  proprietà nutrizionali di prodotti dolciari senza olio di palma. Dopo Di Leo e Galbusera é arrivata Barilla con i marchi Mulino Bianco e Pavesi, e in coda troviamo anche Ferrero con alcuni prodotti della linea Kinder Brioss alla frutta. Ma questi ‘claims‘ comparativi che vantano la …

Continua »

È in libreria “Integratori alimentari nell’Unione Europea”, per chi vuole approfondire tutte le questioni e le controversie normative del settore

Mentre le vendite di integratori alimentari in Europa rappresentano il 20% di tutto il mercato mondiale, il settore soffre per la mancanza di una completa armonizzazione delle normative all’interno dell’Unione Europea. Da queste premesse è nato il volume, indirizzato prevalentemente agli addetti ai lavori, “Integratori alimentari nell’Unione Europea“, scritto da Vittorio Silano, professore presso l’Università di Roma Tor Vergate e presidente del …

Continua »

Nesquik contiene il 75% di zuccheri ma “contribuisce al normale sviluppo cognitivo dei bambini”. Com’è possibile? Risponde Dario Dongo

Ho visto sul sito della Nestlé una serie di notizie sulle proprietà salutistiche del Nesquik Opti-star che mi sembrano esagerate. Nel testo si dice che un bicchiere al giorno “contribuisce al normale assorbimento e utilizzo del calcio e del fosforo presenti nel latte ed è necessario per la normale crescita e sviluppo  osseo nei bambini”. La lista prosegue con  frasi …

Continua »

Tutte le regole dei claim salutistici e nutrizionali in un ebook edito da Cibaria firmato dall’esperto di comunicazione del rischio Luca Bucchini

È uscito l’ebook “La disciplina dei claims nutrionali e salutistici”, edito da Cibaria e scritto dal Luca Bucchini, esperto di analisi e comunicazione del rischio alimentare  oltre che collaboratore de Il Fatto Alimentare. Il testo  partendo dalla normativa   spiega in modo chiaro e concreto le definizioni, le regole delle diciture salutistiche e la loro costruzione. L’autore racconta con grande chiarezza …

Continua »

Formaggio pecorino Argiolas: la lunga e costosa strada per l’approvazione di claim salutistici. Il regolamento è forse troppo elitario

Il Fatto Alimentare aveva riferito la condanna dell’impresa sarda Argiolas,da parte dell’Istituto per l’Autodisciplina Pubblicitaria a causa dell’affermazione “abbasso il colesterolo” nella pubblicità del suo pecorino CLA. Il caso è chiuso, ma si riapre una questione di fondo sulle regole europee.   Argiolas, nella replica che abbiamo pubblicato, ha spiegato che – con le pur limitate risorse a disposizione – …

Continua »

La “farina per dimagrire” dell’azienda Lo Conte, fa perdere peso senza rinunce. Ennesimo caso di pubblicità ingannevole?

È arrivata la farina per dimagrire! Così recita il nuovo spot trasmesso in questi giorni sulle tv (Mediaset) e sul web per pubblicizzare il nuovo straordinario prodotto dietetico dall’azienda Lo Conte chiamato “Il gusto Mix”. La miscela fa parte della gamma “Forma Ok wellness” che, in sinergia con il “metodo FormaOk”, permetterebbe di perdere peso senza rinunce. Siamo di fronte …

Continua »

Incredibile ma vero! Il “viagra del calabrese”: promette miracoli non solo a tavola…

L’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) in due anni a ha esaminato più di 44 mila diciture presenti sulle etichette alimentari utilizzate dalle aziende per vantare caratteristiche nutrizionali e salutistiche dei prodotti. In questa selezione si è visto di tutto: da vitamine che miglioravano la vista a integratori che fanno ricrescere i capelli.   L’efsa probabilmente si è persa …

Continua »

In arrivo le sanzioni per le false diciture nutrizionali e salutistiche sulle etichette. Le competenze passano al ministero

mela etichetta

Il 31 maggio il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto legislativo per  sanzionare le violazioni al regolamento CE n.1924/06, sulle indicazioni nutrizionali e salutistiche dei prodotti alimentari (1). Si tratta di un passo avanti, all’insegna della certezza del diritto su un’area oggetto di continua attenzione, anche da parte nostra.   I controlli e le sanzioni sono affidati …

Continua »

Marmellate Zuegg e Hero: 300mila euro di multa per le false scritte "senza zucchero" sulle etichette e nella pubblicità

Zuegg e Hero dovranno pagare rispettivamente 100mila e 200mila euro di multa per aver pubblicizzato le loro marmellate come prodotti alimentari “senza zucchero”. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato, con la sentenza dell’11 luglio 2012, ha accolto la segnalazione effettuata dalla rivista Altroconsumo e ha condannato le aziende per l’utilizzo di pratiche commerciali scorrette.   Alla Zuegg sono state …

Continua »

Sull`etichetta del vino non si può scrivere che è "digeribile": per gli alcolici sono vietati i riferimenti a proprietà salutistiche. Anche vaghi

Sull’etichetta del vino non si può scrivere che è “digeribile” (nel senso di “facile da digerire”). Lo dice l’avvocato generale presso la Corte di Giustizia. L’approccio del legislatore europeo nei confronti delle bevande alcoliche è duro, come si è visto anche nel regolamento “Claims”, che vieta di associare benefici salutistici al loro consumo, a prescindere dalla fondatezza scientifica. Il concetto …

Continua »

Efsa: anche i betaglucani da orzo riducono il colesterolo, e si può scrivere in etichetta

Non tutti i claim salutistici sono pretenziosi: l’8 dicembre è stato pubblicato un parere scientifico dell’Efsa che conferma l’efficacia dei beta-glucani da orzo nell’abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. E di conseguenza, il loro ruolo positivo contro il rischio di patologie cardio-circolatorie. L’opinione si inquadra in una procedura di autorizzazione all’utilizzo del claim sulla riduzione di un fattore di …

Continua »