Home / Archivio dei Tag: antitrust

Archivio dei Tag: antitrust

Home Restaurant, il governo replica all’Antitrust. Respinti tutti i rilievi dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato

Rispondendo alla Camera a un’interrogazione dei deputati del Gruppo Civici e Innovatori, il sottosegretario allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova, ha replicato ai rilievi dell’Antitrust sul disegno di legge che disciplina l’attività di ristorazione in abitazioni private, i cosiddetti home restaurant, approvato dalla Camera e ora all’esame del Senato. Il governo ha replicato punto per punto alle contestazioni dell’Antitrust, pur essendo il …

Continua »

L’Antitrust boccia il disegno di legge sugli home restaurant, troppi vincoli. Previste limitazioni non giustificate e restrittive della concorrenza

L’Antitrust ha espresso un parere sul disegno di legge che disciplina l’attività di ristorazione in abitazione private, i cosiddetti home restaurant, approvato dalla Camera e attualmente all’esame della commissione industria del Senato.Nel testo si dice che  il provvedimento introduce limitazioni “non giustificate”  e restrittive della concorrenza all’esercizio di questa attività. Tra le norme contestate, l’Antitrust indica quelle relative all’obbligo di …

Continua »

Informazioni salutistiche e nutrizionali sulle etichette: il Governo ha disposto le sanzioni. Ancora criticità secondo l’avvocato Dario Dongo

Meglio tardi che mai, il governo italiano ha messo a punto il regime sanzionatorio specifico sulle  violazioni del reg. (CE) n. 1924/06, su “nutrition & health claims”. Ma c’è poco da rallegrarsi, e vediamo perché. Le indicazioni nutrizionali e salutistiche relative ai prodotti alimentari, in oltre dieci anni di applicazione delle regole europee, sono state oggetto di sorveglianza in Italia …

Continua »

Acqua minerale Rocchetta: ennesimo caso di pubblicità ingannevole. Nella settimana della prevenzione urologica veicola il messaggio che l’acqua abbia proprietà terapeutiche

Il 22 novembre scorso il Comitato di controllo dell’ l’Istituto dell’autodisciplina pubblicitaria ha ritenuto ingannevole la pagina pubblicitaria dell’acqua minerale Rocchetta pubblicata su Corriere della Sera il 2 ottobre 2016 e anche sul sito aziendale rocchetta.it. Il messaggio era inserito all’interno del mese della prevenzione urologica, quindi di un’iniziativa medica che si prefigge lo scopo di informare ed educare in particolare …

Continua »

Vivident, Happydent, Daygum e Mentos: la pubblicità delle gomme da masticare era ingannevole. Il Tar dichiara legittima la decisione dell’Antitrust del 2013

È legittima la censura dell’Antitrust nei confronti delle pubblicità delle gomme da masticare Vivident, Happydent, Daygum e Mentos. Questo è quanto stabilito dalla sentenza del Tar del Lazio, che ha ribadito come i profili di ingannevolezza sollevati dall’Agcm fossero del tutto in linea con quanto stabilito dalla normativa europea sui claim salutistici e nutrizionali e dall’Efsa. La sentenza arriva più …

Continua »

Depuratori Apure: la pubblicità è ingannevole. Multa dell’Antitrust da 10 mila euro: l’acqua depurata non previene nessuna malattia

donna acqua

La pubblicità dei depuratori d’acqua ad uso domestico Apure è stata sanzionata dall’Antitrust perché ritenuta ingannevole e alla società Siro Srl, rivenditore italiano del prodotto, è stata comminata una multa da 10 mila euro. L’indagine dell’Agcm è partita in seguito alla segnalazione di un consumatore, che ha ritenuto sospette alcune caratteristiche del prodotto descritte sul sito internet www.dream-water.it. Nel sito …

Continua »

Multa di 50 mila euro per il “vino libero” di Eataly, accusata di pubblicità scorretta. Le bottiglie contengono solfiti

Il “vino libero” a quanto pare non è poi così libero e Eataly deve pagare una multa da 50 mila euro per la pubblicità apparsa qualche mese fa sui più importanti quotidiani.   La decisione è stata presa dall’Antitrust che ha ritenuto scorretto lo slogan scelto per vendere il vino firmato dalla catena Eataly, con l’intento di offrire al consumatore …

Continua »

Dopo Bertolli, Sasso, Carapelli e Lidl anche l’olio extravergine Coricelli multato dall’Antitrust per etichette ingannevoli

Dopo la condanna di Bertolli, Carapelli, Sasso (leggi l’articolo qui )e della catena di supermercati Lidl per avere venduto bottiglie di extra vergine che in realtà contenevano olio vergine di oliva, l’Antitrust ha aggiunto alla lista l’olio Coricelli censurato per gli stessi motivi. Questa volta la multa però è stata soltanto di 100 mila euro.  Si tratta della seconda  terza …

Continua »

Carapelli, Sasso e Bertolli: decise nuove misure per garantire la qualità degli oli dopo lo scandalo del finto extravergine

Carapelli ci scrive, in rappresentanza anche di Sasso e Bertolli, in merito alla decisione dell’Agcm di sanzionare per 300 mila euro il gruppo spagnolo Deoleo, proprietario dei tre marchi italiani dell’olio, dopo lo scandalo del finto olio extravergine. Le analisi del magazine Il Test e della procura di Torino avevano rivelato che l’extravergine il Frantolio Carapelli, il Bertolli gentile e …

Continua »

Bertolli, Carapelli e Sasso: l’olio non è extra vergine. Multa di 300 mila euro dell’Antitrust per la vicenda dell’autunno 2015

L’Antitrust ha condannato la società spagnola Deoleo a pagare una multa di 300 mila euro, per avere venduto bottiglie di olio extra vergine Bertolli gentile, Sasso classico  e Carapelli il frantolio che in realtà contenevano olio vergine di oliva. Si tratta della seconda  condanna scaturita da una  vicenda scoppiata nel maggio 2015, quando la rivista mensile Test il Salvagente nel …

Continua »

Lidl condannata per falso extra vergine di oliva deve pagare 550 mila euro. In arrivo altre condanne eccellenti?

L’Antitrust ha condannato la catena di supermercati Lidl a pagare una multa di 550 mila euro, per avere venduto olio extra vergine con il marchio Primadonna che, secondo l’autorità, conteneva olio vergine di oliva. Si tratta di una sentenza che farà molto discutere sia perché l’importo della multa è elevato, sia perché secondo gli addetti ai lavori nei prossimi giorni …

Continua »

100 milioni di euro: multa alle aziende dei distributori automatici per mantenere prezzi alti e suddividersi il mercato

L’Antitrust ha sanzionato con una multa di 100 milioni di euro  diverse società che gestiscono i distributori automatici e semi-automatici di alimenti e bevande accusate di limitare la concorrenza. L’elenco comprende nomi importanti come: Gruppo Argenta, D.A.EM. e le sue controllate Molinari, Dist.Illy, Aromi, Dolomatic e Govi (Gruppo Buonristoro), Ge.s.a, Gruppo Illiria, IVS Italia, Liomatic, Ovdamatic, Sogeda, Sellmat, SE.RI.M, Supermatic …

Continua »

Acqua alcalina ionizzata: censurata la pubblicità. Multa di 30 mila €. La precisazione dell’azienda

 La pubblicità dell’acqua alcalina ionizzata proposta come una panacea per tutti i mali (dal cancro al diabete, dal sovrappeso ai foruncoli) continua a girare in rete. Questo è quanto accadeva in rete fino a quando due società  sono state state  condannate dall’Antitrust per messaggi ingannevoli a pagare un importo complessivo di 30.000 €. In seguito a segnalazioni da parte di …

Continua »

TripAdvisor e le false recensioni: evitarle attraverso la certificazione. L’anonimato del recensore è il punto critico

Per combattere il fenomeno delle false recensioni di TripAdvisor e di altri siti, il governo è disponibile a valutare  l’introduzione di “un riconoscimento di certificazione e affidabilità delle recensioni, a garanzia della tracciabilità e credibilità di coloro che esprimono i loro giudizi”. Lo ha affermato il sottosegretario a Beni culturali e al Turismo, Antimo Cesaro, rispondendo a un’interrogazione del Pd …

Continua »

Articolo 62: Antitrust sanziona Coop Italia e Adriatica per abuso di posizione commerciale contro piccolo fornitore che nel frattempo è fallito. La replica di Coop

Vi proponiamo l’articolo pubblicato sul sito Teatronaturale.it  sulla prima e unica sentenza dell’Antitrust che  in virtù dell’articolo 62 della legge 27/2012, censura Coop Italia e Coop Adriatica per abuso di posizione commerciale nei confronti di un piccolo fornitore di pere strozzato dalle continue richieste di sconti e promozioni. Il rapporto commerciale  inizia con reciproca soddisfazione ma, pian piano, la Grande …

Continua »