Home / Archivio dei Tag: Anses

Archivio dei Tag: Anses

Troppe nanoparticelle presenti negli alimenti non vengono indicate in etichetta. Test della rivista 60 millions sul colorante E171. La Francia intensifica i controlli

Il governo francese ha sollecitato l’Agenzia per la sicurezza alimentare (Anses) affinché completi a breve termine il lavoro di raccolta di tutti i dati disponibili sul biossido di titanio negli alimenti, come si era impegnata a fare. In questo modo, il governo francese potrà portare a livello europeo un dossier che consenta una rivalutazione di questa sostanza da parte dell’Autorità …

Continua »

Francia, chiesto il divieto temporaneo delle nanoparticelle di biossido di titanio ingeribili. Lettera aperta al governo di otto associazioni

Otto associazioni francesi che partecipano al gruppo di lavoro sull’etichettatura e la restrizione dei nanomateriali, guidato dal Ministero dell’ambiente transalpino, hanno inviato una lettera aperta al governo, chiedendo l’interdizione temporanea delle nanoparticelle di biossido di titanio suscettibili di essere ingerite (additivo alimentare E171). Per le Ong si tratta di una misura precauzionale da adottare con urgenza, considerati i rischi per …

Continua »

Cambiano le abitudini alimentari, problemi per la sicurezza e gli aspetti nutrizionali. Rapporto dell’Agenzia per la sicurezza alimentare francese

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha pubblicato il suo terzo rapporto, che viene stilato ogni sette anni, sui cambiamenti dei consumi e delle abitudini alimentari dei francesi. Per realizzare lo studio, denominato INCA 3, l’Anses ha intervistato, tra il 2014 e il 2015, più di 5.800 persone (3.157 maggiorenni e 2.698 minorenni). Dallo studio risulta che i francesi consumano in …

Continua »

Pesticidi neonicotinoidi: scontro nel governo francese sul divieto di utilizzo. Ma il Primo ministro conferma la messa al bando

Il divieto di tutti i pesticidi appartenenti alla famiglia dei neonicotinoidi, ritenuti responsabili della moria di api, deciso dal parlamento francese nella primavera 2016 e che entrerà in vigore nel settembre 2018 (con possibilità di deroghe fino al 2020), ha provocato uno scontro all’interno del governo transalpino tra i ministri dell’Agricoltura e della Transizione ecologica, costringendo il primo ministro Edouard …

Continua »

Cartoni per pizza: preoccupazione per la migrazione di inchiostri e colle. Il parere dell’Agenzia per la sicurezza alimentare francese

L’Agence de la sécurité alimentaire (Anses) francese è preoccupata per la migrazione di inchiostri e colle dagli imballaggi alimentari. Il problema riguarda soprattutto i cartoni per pizza ottenuti da cellulosa riciclata  ma non solo. Si tratta di una questione  solevata dall’Efsa nel 2012, e ribadita da una direttiva della Commissione Europea dello scorso mese di febbraio, che invitava a monitorare la situazione. …

Continua »

Necessari nuovi studi sui potenziali rischi del colorante E171. Pubblicato il parere dell’Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione sul biossido di titanio

L’Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione (Anses) ha pubblicato il parere che le era stato richiesto dal governo di Parigi sulla sicurezza del biossido di titanio, un additivo noto come E171 e molto utilizzato nel settore alimentare, affermando che “è necessario condurre, secondo modalità e un calendario da definire, gli studi necessari per una perfetta caratterizzazione dei potenziali effetti …

Continua »

Francia, è battaglia sulle etichette nutrizionali semplificate. La Società francese della sanità pubblica replica all’Agenzia nazionale sulla sicurezza alimentare

etichetta nutrizionale

Nuova puntata di quello che il quotidiano Le Monde ha definito il “feuilleton” sull’etichettatura nutrizionale. La Società francese della sanità pubblica (SFSP) ha reagito al parere dell’Agenzia nazionale sulla sicurezza alimentare (Anses), che ha giudicato insufficienti le prove di effetti sulla salute pubblica delle etichette nutrizionali semplificate sperimentate in Francia lo scorso autunno. Il ministro della Sanità dovrà scegliere tra …

Continua »

Francia, l’Anses giudica insufficienti le etichette nutrizionali per migliorare la salute pubblica. Nessun commento sull’utilità per i cittadini

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha valutato l’impatto dei quattro sistemi di etichettatura nutrizionale sperimentati nel corso dell’autunno, concludendo che, “allo stato attuale delle conoscenze, non è dimostrata la loro rilevanza in una prospettiva di sanità pubblica”. In altre parole non riconosce ai modelli  di etichetta la capacità di ridurre l’incidenza di alcune malattie nella popolazione ­- sovrappeso …

Continua »

Riso rosso fermentato: gli integratori per abbassare il colesterolo possono causare danni ai muscoli e al fegato. Lo studio dell’Iss su 55 casi italiani

Attenzione agli integratori a base di riso rosso fermentato. Questo è il monito lanciato dai ricercatori dell’Istituto superiore di sanità, che hanno pubblicato sul British Journal of Clinical Pharmacology i risultati di una ricerca su decine di casi di effetti collaterali attribuiti a questi integratori naturali. I prodotti a base di riso rosso fermentato, conosciuto anche come Koji rosso e …

Continua »

Legumi, cibi integrali e olio di noci: le nuove raccomandazioni dell’Anses per l’alimentazione degli adulti. Grandi cambiamenti rispetto alle precedenti versioni

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha pubblicato le nuove raccomandazioni per la dieta dei francesi adulti, evidenziando grandi cambiamenti rispetto alle precedenti versioni. Le novità riguardano il consumo regolare di legumi (come lenticchie, fave o ceci), la necessità di dare la preferenza a prodotti a base di cereali meno raffinati (come pane, pasta e riso integrali o semi-integrali), …

Continua »

La campagna contro l’invasione dell’olio di palma è stata una vittoria. Abbiamo convinto le aziende ad abbandonare l’olio tropicale

A distanza di due anni dalla campagna di informazione contro l’invasione dell’olio di palma e dalla petizione lanciata su Change.org da Il Fatto Alimentare e Gift (Great Italian Food Trade) l’Italia sta diventando il primo paese europeo palm free. Abbiamo fatto tutto da soli, visto che Coldiretti, Greenpeace e Altroconsumo non hanno voluto condividere il progetto. In due anni abbiamo …

Continua »

Troppo olio di palma e troppi grassi saturi? Intervista al Crea An (ex Inran) “nessuna sottovalutazione del problema”!

In Italia da quasi due anni si discute di olio di palma, in questo periodo le istituzioni sanitarie si sono distinte per la pressoché totale assenza nel dibattito, anche se stiamo parlando dell’olio più consumato dagli italiani dopo quello di oliva. Recentemente l’Istituto Superiore di Sanità si è espresso con un documento molto critico nei confronti del grasso tropicale che …

Continua »

Etichette a confronto: in Francia l’Agenzia per la sicurezza alimentare sta valutando il metodo “a semaforo” e quello “di frequenza”

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha confrontato il funzionamento degli algoritmi di due modelli di etichette nutrizionali, attualmente all’esame del governo. Una legge approvata in gennaio prevede di poter adottare un sistema informativo unico non obbligatorio, la cui adozione sarà volontaria da parte delle industrie. Questa norma dà la possibilità di affiancare alle indicazioni nutrizionali obbligatorie anche frasi, …

Continua »

Glifosato, il governo francese decide misure urgenti di sicurezza. Entro un mese saranno ritirate le autorizzazioni l’erbicida miscelato con alcuni additivi

Il ministro francese dell’Ambiente, Ségolène Royal, ha chiesto all’Agenzia per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro (Anses) di riesaminare  la sicurezza dei prodotti fitosanitari che contengono glifosato e coformulanti della famiglia delle tallow amine (ammina di sego). Il ministro ha anche chiesto di revocare entro la fine di marzo le autorizzazioni al commercio dei preparati fitosanitari contenenti questi cofurmulanti, che presentano …

Continua »

Pesticidi neonicotinoidi: la Francia chiede una maggior protezione per le api. Pubblicato un nuovo rapporto

Secondo l’Agenzia nazionale francese per la sicurezza alimentare (Anses), le restrizioni all’uso dei pesticidi neonicotinoidi, decise dall’Unione europea nel 2013 e scadute in dicembre, vanno mantenute e rafforzate, estendendole anche agli usi che attualmente sono ancora consentiti. In un parere scientifico, richiesto dai ministri dell’ecologia, dell’agricoltura e della salute, sui rischi a cui sono esposte le api e gli altri …

Continua »