Home / Archivio dei Tag: allergeni

Archivio dei Tag: allergeni

Faber: un test unico per scoprire 244 possibili allergie. Il nuovo sistema utilizza le nanotecnologie ed è stato creato dal CNR e dagli allergologi del CAAM costa 200 €

Grazie alle nanotecnologie è disponibile un nuovo sistema di diagnosi delle allergie che si esegue contemporaneamente su 144 fonti  (alimenti, pollini, acari, epiteli, muffe, lattice, veleni di api e vespe, tessuti). Bastano  quattro ore e i risultati con le spiegazioni degli esperti vengono inviati online al paziente. Il nuovo sistema, denominato Faber, è stato sviluppato dall’Istituto di bioscienze e biorisorse …

Continua »

Richiamata “Farina per pizza” Gran Mugnaio del Molino Spadoni per presenza allergene non dichiarato in etichetta

I supermercati Auchan, Il Gigante, Simply e Coop comunicano che l’azienda Molino Spadoni Spa ha richiamato a titolo precauzionale un lotto di farina a causa della presenza dell’allergene soia non dichiarato in etichetta. Si tratta della Farina per pizza tipo “00” di grano tenero della marca Gran Mugnaio che è stata quindi ritirata dagli scaffali. Il richiamo riguarda esclusivamente il …

Continua »

Ritirato dagli scaffali “Preparato per torta al testo” Terre Umbre per presenza allergene non dichiarato in etichetta. Rischio per allergici

Il Ministero della salute ha comunicato il ritiro di “Mix a base di farina, lievito e sale preparato per torta al Testo” a marchio Terre Umbre. La farina sottoposta a richiamo, venduta in confezioni da 1000 g, è prodotta per Sagi srl nel molino Parri srl a Sinaluga (SI). Il provvedimento, disposto in via del tutto precauzionale, interessa il lotto …

Continua »

Ministero della salute richiama “Polpette Izmir Cevapcici” importate dalla Bulgaria per allergeni non dichiarati in etichetta.

Il Ministero della salute ha annunciato il ritiro dal mercato delle Polpette Izmir CEVAPCICI per la presenza di allergeni non dichiarati in etichetta. Purtroppo il Ministero non fornisce la foto del prodotto e non indica il tipo di allergene. In questo modo l’allerta viene esteso a tutte le persone allergiche anziché circoscrivere il problema ai soggetti intolleranti allo specifico ingrediente …

Continua »

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore, “Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Lidl Italia Srl e l’azienda “Pasta Zara” hanno richiamato un lotto di pasta di semola di grano duro a causa della presenza dell’allergene soia non dichiarato in etichetta. Si tratta delle Penne rigate della marca Combino, in confezione da 1.000g, codice EAN 2005 8012. Il richiamo riguarda esclusivamente il lotto L701508(B) con termine minimo di conservazione (TMC) 12/04/2019 e prodotto …

Continua »

Eataly richiama yogurt al caffè dell’azienda piacentina Podere Cittadella perché potrebbe invece contenere yogurt alla nocciola

Eataly richiama un lotto di yogurt al caffè dell’azienda piacentina Podere Cittadella, per errato confezionamento. Si tratta dello “Yogurt Al Caffè” in confezione da 500 grammi, con data di scadenza 06/05/2017. La stessa azienda ha effettuato il ritiro volontario in via precauzionale di 70 bottiglie di prodotto, dopo aver ricevuto una comunicazione da parte di un consumatore. Il richiamo è dovuto al …

Continua »

Corpo estraneo in bastoncini di pesce surgelati provenienti dalla Germania e aflatossine in frutta secca… Ritirati dal mercato europeo 62 prodotti

Nella settimana n°5 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 62 (13 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: corpo estraneo (pezzo di cartone: 8×2 cm) in bastoncini di pesce surgelati provenienti dalla Germania; presenza di allergene …

Continua »

Corpi estranei in sale marino grosso dall’Italia e allergene non dichiarato in salse cinesi… Ritirati dal mercato europeo 54 prodotti

Nella settimana n°4 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 54 (5 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia non comprende allerta gravi. Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: corpi estranei (semi di …

Continua »

Penny market richiama un lotto di caramelle per la possibile presenza di un allergene non dichiarato in etichetta. Aggiornamento: richiamo revocato

Aggiornamento del 27 luglio 2017. Il richiamo è stato revocato poiché dalle analisi dell’Istituto Superiore di Sanità non sono state rilevate tracce di caseinati. Leggi l’approfondimento. Penny Market ha ritirato a titolo precauzionale un lotto di Caramelle dure ripiene alla frutta, ai gusti ciliegia, mora, arancia, limone e fragola, per la possibile presenza di un allergene non dichiarato in etichetta. …

Continua »

Anidride solforosa negli alimenti: va sempre indicata tra gli ingredienti? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Vi scrivo per conto dell’azienda in cui lavoro: in parecchi nostri prodotti non indichiamo tra gli ingredienti sull’etichetta, l’allergene “anidride solforosa”, in quanto presente in valori bassissimi (0,05 mg di SO2 per kg di prodotto), quindi abbondantemente sotto i 10mg/kg di limite. La presenza va comunque indicata in scheda tecnica e in etichetta? Ricordo di aver letto un articolo dell’avvocato Dario Dongo …

Continua »

Carrefour richiama un altro lotto di farina di grano tenero “0” manitoba per la possibile presenza di soia. A novembre il primo caso

Carrefour ha ritirato un  altro lotto della farina di grano tenero di tipo “0” manitoba, per la possibile presenza dell’allergene “soia” non dichiarato in etichetta. Lo scorso novembre era stato richiamato un altro lotto dello stesso prodotto per il medesimo motivo. Il provvedimento riguarda il lotto L 46/16 di farina manitoba in formato da 1.000 grammi con data di scadenza al 07/2017 e …

Continua »

Allergie alimentari: quando il cibo diventa un problema. Un video dell’Efsa spiega cosa sono e come funzionano

Efsa ha pubblicato un video  con sottotitoli in italiano, per raccontare in modo semplice ed esaustivo cosa sono le allergie alimentari. Nel filmato, che fa parte della serie “Understanding science” (capire la scienza), viene spiegato come fa il cibo, fonte di nutrimento e gioia per la maggior parte delle persone, a  diventare un problema per chi soffre di allergie ( …

Continua »

Soia non dichiarata in etichetta di riso e mais tostati e purea di frutta biologica infestata da muffe… Ritirati dal mercato europeo 81 prodotti

Nella settimana n°50 del 2016 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 81 (8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: soia non dichiarata in etichetta di riso e mais tostati dalla Spagna; mercurio in pesce spada affumicato refrigerato …

Continua »

Sulle reali dimensioni delle allergie alimentari si sa ancora poco. Facile confonderle con altri disturbi. Negli Usa, un rapporto delle National Academies of Science chiede studi approfonditi

Anche se tra i medici c’è la percezione che le allergie alimentari siano in aumento, negli Stati Uniti non è stato condotto alcuno studio di dimensioni adeguate per determinare la reale incidenza del fenomeno e la maggior parte delle ricerche fatte probabilmente sovrastima la percentuale della popolazione interessata. È quanto afferma un rapporto delle National Academies of Sciences, Engineering and …

Continua »

Ristoranti senza menu: dove scrivere le informazioni obbligatorie per i clienti? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Scrivo per conto di un ristorante che, con una formula a prezzo fisso, offre la possibilità ai clienti di servirsi da un buffet su cui è presente del sushi. Vorrei porre la seguente domanda: dal momento che non disponiamo di un menu da consegnare ai  clienti  per l’ordinazione , dove dobbiamo apporre la dicitura “prodotto surgelato”? È sufficiente scriverlo nel …

Continua »