Home / Richiami e ritiri / Richiamati in Italia e in 15 Paesi formaggi francesi di capra a marchio Saint-Denis per Listeria monocytogenes

Richiamati in Italia e in 15 Paesi formaggi francesi di capra a marchio Saint-Denis per Listeria monocytogenes

Richiamati numerosi lotti di formaggio francese di latte crudo di capra Gatinais (del tipo rappresentato in foto) a marchio Sanit-Denis

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo per numerosi lotti di formaggio di latte crudo di capra venduto con il marchio Saint-Denis per la presenza di Listeria monocytogenes. I formaggi sono prodotti dall’azienda francese Fromagerie Blanc Eurl e distribuiti in 16 Paesi di tutto il mondo, Italia compresa.

I prodotti coinvolti dal richiamo sono i formaggi di latte di capra Gatinais Cru, Gatinais-Eurl Blanc, Gatinais Coupe Cabri e Cabri Azote con data di scadenza 07/08/2017. I lotti di produzione richiamati sono quelli dal numero 72 al numero 175.

Richiamati numerosi lotti di formaggio francese di latte crudo di capra Cabri (del tipo rappresentato in foto) a marchio Sanit-Denis

Si raccomanda ai consumatori che hanno acquistato i formaggi oggetto del richiamo di non consumarli. L’infezione da Listeria monocytogenes (listeriosi) colpisce l’intestino, ma può diffondersi nel resto dell’organismo in persone con il sistema immunitario compromesso o affette da malattie croniche, con effetti gravi e talvolta anche letali.

Questo richiamo riaccende i riflettori sui rischi del latte crudo. Tra il settembre 2016 e il gennaio 2017, negli Stati Uniti un’epidemia di listeriosi causata da formaggi prodotti con latte crudo contaminato ha causato la morte di due persone.

Questo è il richiamo numero 38 segnalato da Il Fatto Alimentare nel 2017.

© Riproduzione riservata

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2017.  Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

ostriche

Aggiornamento del 24/11: le analisi di Za.Mar sulle ostriche rilevano livelli di PSP sotto i limiti. SoGeGross e Basko richiamano ostriche per presenza di biotossine paralizzanti. Riscontrati livelli oltre il doppio del consentito. Il Ministero della salute richiama altri 22 lotti.

Aggiornamento del 24 novembre 2017: l’azienda Za.Mar informa Il Fatto Alimentare che “grazie all’effettiva rapidità del …