Home / Allerta / Mercurio e istamina in numerosi lotti di pesce e aflatossine in mandorle Usa… Ritirati dal mercato europeo 86 prodotti

Mercurio e istamina in numerosi lotti di pesce e aflatossine in mandorle Usa… Ritirati dal mercato europeo 86 prodotti

Intossicazione alimentare (da istamina) probabilmente causata da tonno refrigerato sottovuoto dalla Spagna

Nella settimana n°19 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 86 (17 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: intossicazione alimentare (da istamina) probabilmente causata da tonno refrigerato sottovuoto dalla Spagna (leggi approfondimento); istamina in tonno pinne gialle (Thunnus albacares) refrigerato sottovuoto dalla Spagna; mercurio in squalo azzurro congelato dalla Spagna; mercurio in filetti di squalo azzurro congelato (Prionace glauca) dal Portogallo.

Mercurio
Mercurio in carpaccio di pesce spada refrigerato proveniente dalla Spagna

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: mercurio in Pagello fragolino (Pagelus Erythrinus) refrigerato dalla Spagna; etichettatura insufficiente per gallina affumicata congelata dalla Francia con imballaggio difettoso; mercurio in carpaccio di pesce spada refrigerato (Xiphias gladius) proveniente dalla Spagna; cadmio in calamari congelati eviscerati (Illex argentinus) provenienti dall’Argentina; istamina in tonno pinne gialle in confezioni sottovuoto decongelate dalla Spagna; intossicazione alimentare probabilmente causata da lombi di tonno decongelati dalla Spagna.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala migrazione di cromo da coltelli; mercurio in ricciola refrigerata (Seriola dumerili) dalla Grecia; presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in carne bovina congelata dal Brasile; assenza di certificati sanitari per semi di sesamo bianco dall’India; aflatossine (B1) in arachidi dall’India; cadmio in mix di frutti di mare congelati dal Vietnam; infestazione parassitaria di Anisakis (larve vive nei muscoli e cavità celomatica) in rana pescatrice (Lophius piscatorius) congelata dal Regno Unito; aflatossine (B1) in mandorle sgusciate dagli Stati Uniti.

Questa settimana non ci sono esportazioni italiane in altri Paesi che siano state ritirate dal mercato.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Frumento non dichiarato in etichetta di riso italiano e Salmonella in carne di pollame congelata… Ritirati dal mercato europeo 92 prodotti

Nella settimana n°43 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …

2 Commenti

  1. Gualtiero Taje

    Giusto e encomiabile il vostro lavoro , ma la denuncia non basta , a lungo andare il lettore si sente stressato e depresso, col rischio che vi abbandoni. Non avete pensato di aggiungere la soluzione alle vostre denunce? Mi rendo conto che può essere un lavoro rischioso e pieno di pericoli. Ma può essere anche una fonte di guadagno a patto che sia gestita con correttezza e onesta e non presentata come pubblicità ma come un contributo all’informazione di chi vi segue e vi apprezza. Cordiali saluti e buon lavoro.