Home / Recensioni & Eventi / GeniusVeg: la nuova applicazione per vegetariani e vegani creata dalla startup italiana GeniusChoice

GeniusVeg: la nuova applicazione per vegetariani e vegani creata dalla startup italiana GeniusChoice

genuisveg
GeniusVeg è la nuova app per aiutare vegani e vegetariani

È arrivata una nuova applicazione per smartphone e tablet che faciliterà la vita di vegani e vegetariani. Si tratta dell’ultimo nato in casa GeniusChoice, la startup innovativa dell’AREA Science Park di Trieste che sviluppa app per una spesa più consapevole in collaborazioni con esperti nutrizionisti e informatici.

Dopo aver scaricato GeniusVeg, basta inquadrare con lo smartphone o il tablet il codice a barre di un prodotto preso dagli scaffali del supermercato, per individuare in modo rapido e sicuro la presenza di un ingrediente o di una classe/combinazione di ingredienti indesiderati, e capire se è adatto a un regime alimentare vegano, ovo-vegetariano, latto-vegetariano, ovo-latto-vegetariano o per coloro che mangiano pesce ma non carne.

geniusfood
GeniusFood aiuta il consumatore con intolleranze o allergie nella scelta

Il programma fornisce anche una lista di prodotti alternativi compatibili con le esigenze del consumatore. Il servizio copre centinaia di marchi e migliaia di prodotti disponibili sul territorio nazionale. L’antesignana è stata GeniusFood, che da più di un anno aiuta il consumatore con intolleranze o allergie nella scelta dei prodotti. In questo caso l’attenzione è rivolta a: intolleranza al lattosio, glutine o uova, oppure allergie a: proteine del latte vaccino, crostacei, arachidi e pesce.

Le due applicazioni sono gratuite e disponibili sia per iOS che per Android e non richiedono alcuna registrazione. Si  scaricano e si usano subito con la possibilità di impostare varie tipologie di diete. In pochi giorni dal lancio, GeniusVeg ha registrato oltre 1.600 download.

© Riproduzione riservata

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Valeria Nardi

Valeria Nardi

Giornalista

Guarda qui

Master in “Storia e cultura dell’alimentazione”: aperte le iscrizioni per la nuova edizione. Al via da gennaio all’Università di Bologna

“Il cibo è un fondamentale elemento costitutivo del nostro patrimonio culturale. Il tema dell’alimentazione coinvolge …