Home / Sicurezza Alimentare (pagina 51)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

I sequestri di pesce con larve di Anisakis aumentano. Le precauzioni da adottare quando si mangia pesce crudo

Nei mesi estivi i sequestri di pesce azzurro infestato Anisakis si sono intensificati. Il problema riguarda le larve di questo parassita visibili ad occhio nudo (misurano da 0,4 a 20 millimetri) localizzate nelle viscere di molte delle specie ittiche, come dimostra uno studio condotto dall’Istituto di Ispezione degli Alimenti dell’Università di Milano e pubblicato su Food Control.  Nel 2008, su …

Continua »

Quando la mozzarella è blu per colpa di una biro di una consumatrice. Il caso Lat-Bri

La mozzarella del  nuovo panino Mozzarillo proposto dalla catena di fast-food McDonalds’, che sarà venduto  per tre mesi,  arriva dalla Lat-Bri di Usmate Velate. La fetta di mozzarella a forma di cerchio viene prodotta  grazie a una nuova linea di produzione  che verrà utilizzata per alti prodotti  al termine della campagna La Lat-Bri è salita di recente agli onori della …

Continua »

UK: il pesce d?allevamento non contiene antibiotici e altri contaminanti

Buone notizie dall’acquacoltura. Il VCR (Vetrinary Residues Committee), organismo britannico di vigilanza sui residui di farmaci veterinari negli alimenti, ha pubblicato i risultati di un’indagine sulla presenza di coloranti, antibiotici e antimicrobici – sostanze dal potenziale tossico e cancerogeno e per lo più vietate dalla legislazione europea nell’allevamento destinato all’alimentazione umana  – in varie specie di pesci di allevamento importati, …

Continua »

Canada: l`Agenzia federale confema relazione tra Bisfenolo A e testosterone. Buone notizie per le lattine

Uno studio condotto in Inghilterra da un gruppo di ricercatori della Peninsula Medical School e della University of Exeter su un campione di 715 italiani adulti di età compresa tra 20 e 74 anni  ha dimostrato l’esistenza di una correlazione tra l’esposizione dell’uomo al policarbonato (sostanza plastica a base di Bisfenolo A) e la concentrazione di testosterone nel sangue. I …

Continua »

Le nanoparticelle si avvicinano al cibo, scattano paure, tabù e speranze

Se grazie alle nanotecnologie si riuscisse a realizzare uno spray in grado di proteggerci dalle zanzare, forse le preoccupazioni sulla sicurezza “assoluta” non sarebbero tante. Se però si ipotizza di introdurre particelle “nano” nel cibo, scattano a priori le paure e forse anche qualche tabù. Il Parlamento europeo  – che pure, nella scorsa legislatura, aveva chiesto alla Commissione di predisporre …

Continua »

In Inghilterra ritirato champagne Heidsieck, manca l`indicazione dei solfiti in etichetta

  In Inghilterra la Food standards agency il 20 agosto ha diramato un allerta per comunicare il ritiro dal mercato di alcuni lotti di champagne francese Heidsieck Blue Top, perchè sull’etichetta manca la dicitura per i consumatori allergici “contiene solfiti”. In genere la scritta, anche se poco visibile,  è presente sulla maggior parte delle bottiglie. La normativa infatti prevede che …

Continua »

Rasff: il sistema di allerta europeo che coordina la sicurezza alimentare, diffonde ogni settimana decine di segnalazioni

Le segnalazioni diramate ogni settimana dal  Sistema di allerta rapido per cibo e mangimi (Rasff) di Bruxelles oscillano da 50 a 70. Il  ministero della Salute italiano si distingue perchè invia sempre numerosi report su prodotti e partite riitirate  dal mercato. Nell’elenco si trova di tutto dai frammenti  di metallo nei dessert, alla ricotta contaminata da Bacillus cereus, nella lista …

Continua »

Barbecue che passione: sì, ma non troppo hot

È tempo di grigliate: in spiaggia o in campagna, in giardino o sul terrazzo, il barbecue è ormai una consuetudine anche per gli italiani. Da praticare però con prudenza: la cottura degli alimenti a temperature elevata, e in particolare se a contatto diretto con la fiamma, porta alla formazione sulla superficie dei cibi di composti chimici. Alcuni dei quali, come …

Continua »

Glissa il giudizio dell`Efsa sul Bisfenolo dei biberon, ma allora perchè si fissano i limiti ?

Venerdì 9 luglio l’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) con sede a Parma ha diramato un comunicato sul problema del Bisfenolo A  (Bpa) dove annuncia che il parere sulla tossicità glissa a settembre perché il gruppo di esperti (Panel) ha dovuto esaminare 800 dossier scientifici. Per rendersi conto dell’importanza del problema basta dire che il Bpa è ampiamente usato …

Continua »

Latte, yogurt e formaggi senza rischi anche se fa caldo. Il decalogo dell`Assolatte

Tra gli alimenti più deperibili, e quindi più a rischio con la canicola estiva, ci sono latte, yogurt e formaggi, che proprio in questa stagione vengono consumati con maggiore frequenza. Assolatte  ha messo a punto una serie di consigli per non comprometterne la freschezza, evitare di sprecarli e non rischiare intossicazioni. 1) Controllare l’ordine e la pulizia del punto vendita, …

Continua »

D`estate occorre più attenzione alla freschezza

L’estate richiede una maggiore attenzione e cautela nella conservazione degli alimenti. Perché, insieme con la temperatura. aumenta anche il rischio di intossicazioni alimentari. Dopo le raccomandazioni sull’insalata e gli ortaggi da consumare crudi della commissione Codex ecco i suggerimenti dell’Anses, l’Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro. Le basse temperature, oltre a preservare le qualità organolettiche degli …

Continua »

La mozzarella blu prodotta in Trentino viene ritirata dal commercio. E` stata venduta in Francia e Germania

Il baricentro  nella vicenda della Mozzarelle blu si è  spostato dalla Germania all’Italia. Se nella prima fase della crisi le accuse erano rivolte ad un’azienda tedesca che ha invaso i supermercati di mezza Europa, adesso sotto i riflettori c’è il caseificio Fiavé Pinzolo di Rovereto in Trentino. Cinque giorni fa si è scoperto che il batterio Pseudomonas aeruginosa, responsabile della …

Continua »

Il Codex detta nuove norme su insalate e verdura fresca

Riflettori accesi su insalate e verdura fresca anche durante la 33 sessione della commissione Codex Alimentarius, l’organo creato nel 1963 dall’Oms e dalla Fao per dettare la normativa in materia alimentare. La Commissione si riunisce a Ginevra questa settimana, con 500 delegati da circa 130 paesi. Le verdure a foglia, ormai disponibili tutto l’anno ovunque, nel percorso dal campo alla …

Continua »

Insalate pronte… fino a un certo punto. Meglio lavarle comunque

L’igiene sommaria nel processo di lavorazione e l’umidità che si forma nel sacchetto di plastica sono la causa principale delle alte concentrazioni batteriche che si riscontrano nelle insalate e nei germogli pronti per l’uso che, da qualche anno, hanno conosciuto un boom nei consumi per la loro innegabile comodità d’uso. È questa la conclusione di uno studio condotto in Germania …

Continua »

Le pericolose promesse delle bibite anti-alcol

Estate è sinonimo di tormentoni. Tra quelli di quest’anno ci sono le bevande anti-sbornia. Pozioni più o meno «magiche» – almeno nelle promesse – che sarebbero in grado di far passare rapidamente i postumi di una sbronza, come nausea e cefalea, o, addirittura, di abbassare il tasso alcolico nel sangue. È il caso di Outox, Rebootizer, Security Feel Better. Anche …

Continua »