Home / Sicurezza Alimentare (pagina 51)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Aumentano i casi di pesce infestato da Anisakis. In Italia sottostimati i dati ufficiali

 Aumenta il numero di persone che mangia pesce crudo infestato da parassiti. Stiamo parlando di consumatori amanti di  alici marinate, bocconcini giapponesi di sushi e sashimi e altri piatti. I dati forniti dal ministero della Salute a ilfattoalimentare.it  confermano questa preoccupazione. “A livello comunitario  – dichiara il ministero – il sistema di allerta Rasff nei primi dieci mesi di quest’anno …

Continua »

Pangasio assolto: il pesce povero del fiume Mekong supera gli esami

Buone notizie per gli amanti del pangasio, un alimento molto amato dai bambini perché “non sa di pesce”. Uno studio condotto dall’’Istituto zooprofilattico del mezzogiorno e pubblicato sul mensile Industrie alimentari, ha stabilito che i filetti di pangasio non comportano rischi per la salute dei consumatori. Mauro Esposito, dirigente chimico dell’Istituto e coordinatore della ricerca, ha dichiarato a “ilfattoalimentare.it”: “Ci …

Continua »

Dall?olio di palma all`olio estratto dalle alghe per salvare le foreste

Il “palma” è l’olio più utilizzato al mondo, come ingrediente di alimenti e prodotti di largo consumo quali cosmetici e detergenti). Gli ecologisti, come si è visto, hanno stimolato i grandi utilizzatori industriali a pretendere idonee garanzie dai produttori affinché non si deforestino le giungle tropicali per dare riscontro alla crescente domanda di palma. I colossi dell’industria e della distribuzione …

Continua »

Addio ai gadget per bambini di McDonald`s. A San Francisco l`obesità si combatte così

Tempi duri per gli amanti dell’Happy Meal di McDonald’s, almeno per quelli residenti a San Francisco. I ristoranti della città non potranno più distribuire pupazzetti e giochini con i menù speciali per i bambini, a meno che i suddetti pranzi non si mantengano sotto le 600 calorie, i 640 milligrammi di sodio e il 35% dei grassi. Traguardo impossibile per …

Continua »

Tonno rosso, ancora battaglia sulle quote pesca tra Ue e Governi. Il parere di Greenpeace

È ancora battaglia in Europa sulla quote relative alla pesca del tonno rosso. Il gruppo di esperti scientifici della Commissione internazionale per la conservazione dei tonni dell’Atlantico (Iccat), lo scorso 7 ottobre a Madrid, ha richiamato l’attenzione dei Paesi membri sulle quote, in vista della prossima riunione della Commissione, che si aprirà a Parigi il 17 novembre. Per garantire una …

Continua »

Inghilterra, continua la crociata contro i coloranti. Altre sei aziende decidono di toglierli dai prodotti

La britannica Food standards agency, l’organismo governativo che veglia sulla sicurezza alimentare degli inglesi, ha aggiornato la lista delle aziende  che hanno deciso di togliere  dai loro prodotti i sei coloranti che qualche mese fa erano stati associati a possibile iperattività nei bambini da uno studio dell’università di Southampton. Si tratta dei coloranti caratterizzati  dalle sigle E 102, E 104, …

Continua »

Gli effetti vantati dalle bevande anti-sbornia sono privi di fondamento scientifico

Lo scorso luglio, l’Agenzia francese per gli alimenti, l’ambiente, la salute e sicurezza sul lavoro (Anses) ha  valutato il fondamento scientifico delle diciture di una bevanda che prometteva di “accelerare la naturale diminuzione dei livelli di alcool nel sangue e alleviare i postumi della sbornia”. L’Agenzia ha esaminato i risultati di uno studio fornito dalla stessa società che commercializza la bevanda …

Continua »

Grazie alle Case dell`acqua, il rubinetto piace sempre di più

Mentre si discute su chi dovrebbe gestire il servizio idrico in Italia (privatizzazione sì o no?), le quattro aziende pubbliche del servizio idrico milanese CAP Holding, Ianomi, Tam e Tasm hanno presentato il progetto comune “Casa dell’Acqua”. Si tratta del primo sito internet dedicato alle Case dell’Acqua, con un censimento delle strutture oggi esistenti in Italia e un magazine on …

Continua »

Aumenta il numero di aziende che elimina il Bisfenolo A dagli imballaggi

Secondo una ricerca condotta da Green Century Capital Management  intervistando 26 industrie del settore  alimentare, aumenta il numero di imprese che si organizza per sostituire gli imballaggi che contenere Bisfenolo A. Se nel 2009 solo il 7%  delle aziende aveva messo a punto un progetto per eliminare gradualmente il BpA dagli imballaggi, quest’anno si è arrivati al 32%. Colossi del …

Continua »

Un progetto di studio sul rischo di esposizione alle sostanze chimiche negli alimenti

Il sito Cordis, il portale europeo per le attività di ricerca e sviluppo della Commissione EU presenta il progetto europeo  Facet (Flavours, additives and food contact material exposure task): composto da 20 partner, mira a valutare il livello di esposizione dell’uomo alle sostanze chimiche aggiunte agli alimenti. Gli scienziati hanno preso in considerazione sostanze aromatizzanti,  esaltatori di sapidità, additivi e …

Continua »

Con la caraffa filtrante l?acqua del rubinetto è più attraente, ma occorre stare attenti

Nell’ambito della campagna informativa “Acqua di casa mia” per promuovere un consumo consapevole dell’acqua – a partire da quella del rubinetto – Coop ha deciso di vendere una caraffa col proprio marchio (ma prodotta dall’azienda leader di mercato, che ha anche una filiera che consente di riciclare i filtri in modo da non farli finire in discarica) che la rende …

Continua »

Il Canada dichiara ufficialmente tossico il Bisfenolo A. Continuano le riflessioni internazionali

   Il Canada ha deciso di  classificare il Bisfenolo A (BpA) come una sostanza tossica che comporta rischi per la salute umana e l’ambiente. Si tratta del primo paese al mondo che assume una decisione così severa verso un componente   classificato dai tossicologi come un interferente endocrino veicolato attraverso i prodotti alimentari. Come era stato preannunciato qualche settimana fa il …

Continua »

Emergenza idrica e consumo consapevole: perché non si può più dire ?facile come bere un bicchier d?acqua?

Primi in Europa, terzi nel mondo dietro a Emirati Arabi e Messico: gli italiani bevono in media 195 litri a testa all’anno di acqua minerale. Cui si aggiunge l’acqua consumata per mangiare, lavare, far funzionare le fabbriche, in agricoltura per un totale di 237 litri d’acqua al giorno (un abitante del Madagascar ne usa solo 10 litri al giorno). I …

Continua »

La cucina di casa è sicura, ma non troppo. Attenzione all`igiene

Lavarsi spesso le mani, cambiare regolarmente gli asciugapiatti, lavare gli utensili (anche quelli meno “sospetti”, come l’apriscatole, il cavatappi o le forbici da cucina), pulire di frequente il piano di lavoro e il frigo, lavare sempre la verdura e la frutta, anche se la si consuma senza buccia. Sembrano regole semplici e banali. Ma se questi gesti quotidiani mancano o …

Continua »

Nanotecnologie: luci e ombre degli alimenti del futuro prossimo venturo. Il parere di Mannino del Cira di Milano

In questi giorni, a Roma, al convegno internazionale Ioha su salute, sicurezza ambientale e lavoro, organizzato dall’Aidii (Associazione italiana degli igienisti industriali) si parla, tra l’altro, di “allarme nanotecnologie”. Il loro impatto sull’economia mondiale è sempre più rilevante. La nanotecnologia è la scienza della manipolazione della materia nell’ordine di grandezza dei nanometri, cioè milionesimi di millimetro Le nanotecnologie sono già …

Continua »