Home / Nutrizione (pagina 5)

Nutrizione

Il problema dello zucchero: tra danni alla salute, obesità, soldi e politica. Il tema ripreso in un articolo di “saluteinternazionale.info”

In tema di nutrizione e di salute, Il Fatto Alimentare ospita l’articolo di Adriano Cattaneo, dell’RCCS Burlo Garofolo di Trieste – Osservatorio Italiano Salute Globale (OISG), pubblicato su Saluteinternazionale.info.   Il sito diretto da Gavino Maciocco è portato avanti da professionisti esperti nel settore della salute ed è finanziato dal Laboratorio Management e Sanità (MeS) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa …

Continua »
gli italiani e il cibo

La povertà nel piatto: gli italiani hanno ridotto i consumi di carne, pesce, verdura e frutta in relazione al reddito. L’indagine del Censis sulle abitudini alimentari

Il Censis ha realizzato una ricerca sui cambiamenti delle abitudini alimentari degli italiani, da cui risulta che nell’ultimo anno 16,6 milioni di persone hanno ridotto il consumo di carne, 10,6 milioni quello di pesce, 9,8 milioni la pasta, 3,6 milioni la frutta, 3,5 milioni la verdura. E meno si guadagna, più si risparmia nella scelta del cibo: negli ultimi 7 …

Continua »

Pesce fresco: le cose da sapere prima dell’acquisto. Viaggio nelle pescherie di Bologna tra etichette poco chiare e sigle di additivi da decodificare

«Vorrei preparare una cena a base di pesce. Mi raccomando, però, senza lische!» Non è raro sentire una frase come questa davanti al banco del pesce. Nei primi sei mesi del 2016 gli italiani hanno consumato meno carne e più prodotti ittici, avvicinandosi ai 26 chili l’anno, anche se per molti si tratta ancora di un alimento piuttosto “misterioso”. È …

Continua »

Frutta e verdura nell’Ue: in Italia solo 11,9% consuma le cinque porzioni consigliate al giorno. Pubblicate le statistiche di Eurostat

Poco più di un terzo degli europei sopra i 15 anni (34,4%) non mangia quotidianamente frutta e verdura, mentre solo una persona su sette (14,1%) consuma le cinque porzioni quotidiane, pari a circa 400 grammi, raccomandate dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e consigliate dalla campagna europea 5 al giorno. È quanto risulta da un rapporto di Eurostat, l’Ufficio di statistica …

Continua »

Soda tax: studio Usa scopre ingenti finanziamenti di Coca-Cola, Pepsi per ostacolare la legge sulle bevande zuccherate chiesta dall’Oms

Negli ultimi anni un vero e proprio fiume – è il caso di dirlo – di denaro si è riversato dai grandi produttori di bibite zuccherate, le soda, a centri di ricerca, associazioni scientifiche, mezzi di comunicazione e in generale a chiunque potesse avere voce in capitolo, al fine di tenere nascosti gli indiscutibili legami tra i loro prodotti e …

Continua »

Lotta all’obesità: l’Oms a favore di una tassa del 20% sulle bibite zuccherate

Secondo un nuovo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), a un aumento del 20% del prezzo di vendita al dettaglio delle bibite zuccherate corrisponde una diminuzione proporzionale del loro consumo e quindi una diminuzione del sovrappeso, dell’obesità, del diabete di tipo 2 e delle carie dentali. Parallelamente, il consumo di frutta e verdura fresche può essere favorito da incentivi che …

Continua »

Panino contro mensa scolastica. È polemica dopo la sentenza del tribunale di Torino. Diminuiscono sicurezza alimentare e nutrizionale e crescono le disuguaglianze. L’opinione di Corrado Giannone

Mai come in questo periodo la ristorazione scolastica è stata sotto i riflettori dei media. Tanta attenzione è dovuta all’iniziativa intrapresa dal Ministro Lorenzin che, a seguito delle segnalazione di alcuni genitori, ha inviato i NAS a controllare alcune mense. Il risultato delle ispezioni non ha evidenziato situazioni allarmanti, ma solo alcune carenze igienico-sanitarie e strutturali, oppure il mancato rispetto …

Continua »

Intolleranza al lattosio: quali sono i test attendibili per scoprirlo? Diffidare di quelli venduti in farmacia

Alzi la mano chi non ha mai detto o sentito dire “non riesco a digerire il latte e i formaggi” o ancora “non posso bere il cappuccino”. Quanti hanno ipotizzato che fosse dovuto a intolleranza al lattosio? Quanti hanno eseguito test adeguati e scientificamente validi per diagnosticare questa intolleranza? Ebbene, a oggi pochi. Sembra più facile eseguire test reperibili in …

Continua »

La dieta mima-digiuno di Valter Longo a Le Iene. Tanti i dubbi sul nuovo regime alimentare. Il parere del nutrizionista. Il kit non è in vendita

Domenica 9 ottobre il programma televisivo Le Iene su Italia 1 ha proposto un servizio di Nadia Toffa sulla dieta mima-digiuno messa a punto da Valter Longo. Ci siamo già occupati di questo argomento in un articolo pubblicato nel mese di settembre, in concomitanza con l’uscita del libro “La dieta della longevità” firmato dallo stesso ricercatore. Nell’articolo avevamo sollevato alcuni dubbi che sono …

Continua »

Cibo, cinema e televisione: come ci influenzano film e serie tv? Un viaggio tra importazioni gastronomiche, mode e inserimenti pubblicitari

Quando pensiamo all’influenza che hanno cinema e televisione sulle nostre scelte alimentari, ci viene in mente quasi sicuramente la pubblicità. Certo, è innegabile che i messaggi pubblicitari abbiano una grandissima influenza sulla nostra alimentazione, soprattutto su quella dei bambini, e ne abbiamo parlato più volte (per esempio qui). Eppure anche programmi televisivi, cinema e serie contribuiscono in maniera importante a modellare le  …

Continua »

I misteri della pasta cotta due volte. Prima viene essiccata ad altissime temperature e poi in pentola. Nessuno ne parla, ma la qualità è diversa

Oggi gli spaghetti vengono “cotti” due volte: prima a 90-115°C nel pastificio durante la fase di essiccamento e poi a 100°C nella pentola di casa. Sì avete capito bene la temperatura durante il processo di lavorazione della pasta è maggiore rispetto a quella raggiunta dall’acqua di cottura. Il trattamento ad altissime temperature cambia il valore nutrizionale e suscita qualche perplessità …

Continua »

Paese che vai ricetta che trovi. Un’indagine europea rivela come cambiano i valori nutrizionali dei singoli prodotti da un paese all’altro

Paese che vai, ricetta che trovi. Si potrebbero riassumere così i risultati di una ricerca dell’associazione europea dei consumatori BEUC, condotta con la collaborazione delle associazioni nazionali che ne fanno parte (Altroconsumo per l’Italia). L’organizzazione ha esaminato i valori nutrizionali di nove prodotti, acquistati nei supermercati di 17 paesi europei. Le tipologie di prodotto incluse nell’indagine sono state scelte in …

Continua »

Celiachia uomo-donna: il divario nei buoni di acquisto per prodotti senza glutine è troppo alto. Come è stato calcolato? Le risposte di AIC

Il sistema per acquistare alimenti senza glutine è un tema molto dibattuto per le contraddizioni e le diverse modalità adottate dalle Regioni. Ricordiamo tra i vari problemi sollevati da AIC (Associazione Italiana Celiachia) e da Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato) –  la possibilità di acquisto anche nei supermercati e l’uniformità del contributo a livello nazionale. Il Fatto …

Continua »

Olio extravergine di oliva: un sequestro sbagliato e due anni per accorgersi dell’errore

Sofisticazioni, frodi, errori nella tracciabiltà: l’ olio extravergine di oliva ne ha viste e ne ha passate tante, in alcuni casi anche senza in realtà aver subito davvero questi processi. Alberto Grimelli – direttore di Teatro Naturale e collaboratore di Il Fatto Alimentare – ha pubblicato un articolo in cui racconta una di queste storie: un errore in un sequestro …

Continua »

L’eccessiva dipendenza dalle proteine della carne espone a rischi finanziari, sociali e ambientali

Un gruppo di 40 investitori che gestiscono asset pari a 1.250 miliardi di dollari, tra cui il fondo della compagnia assicuratrice britannica Aviva, diversi fondi pensione statali svedesi e investitori etici, ha scritto a sedici grandi aziende alimentari, sollecitandole a cambiare la fonte di approvvigionamento delle proteine dei loro prodotti, passando dalla carne ai vegetali, per contribuire a ridurre i …

Continua »