Home / Risultati della ricerca per: bevande di soia

Risultati della ricerca per: bevande di soia

Bevande vegetali, come scegliere tra soia, avena e mandorla? La guida della rivista francese 60 Millions de Consommateurs

Dairy free milk substitute drinks and ingredients bevande vegetali

Aumentano i consumatori che a colazione scelgono di sostituire la classica tazza di latte vaccino con una bevanda vegetale. Per questo, gli scaffali dei supermercati sono sempre più affollati di prodotti pensati per soddisfare tutti i gusti. Ci sono bevande a base di cereali, frutta secca, semi e legumi, che si possono trovare nelle versioni senza zuccheri aggiunti o dolcificate, …

Continua »

OraSì richiama bevande vegetali alla noce, alla nocciola e soia-cacao per la possibile presenza di latte. Coinvolti diversi supermercati

orasi bevande vegetali nocciola noce soia-cacao richiamo

Aggiornamento del 27/07/2018: Unigrà Srl, con un comunicato, rende noto che il richiamo, oltre alle bevande vegetali OraSì alla noce e alla nocciola, interessa anche la bevanda OraSì alla soia-cacao, con il numero di lotto 8018 da consumarsi preferibilmente entro il 15/10/2018. L’azienda fa sapere anche che il richiamo è scattato “a seguito della segnalazione di un consumatore sulla Bevanda OraSì …

Continua »

Sugar tax nel mondo: a che punto sono le tasse sulle bevande zuccherate, paese per paese

A che punto siamo con la sugar tax nel mondo? La domanda se la pone il sito Food Navigator, che in un lungo articolo riassume le decisioni assunte da diversi paesi, Italia compresa, con orientamenti e scelte assai differenziati. Eccoli: Stati Uniti. Diversi stati e città hanno adottato una soda tax, cioè una tassazione limitata alle bevande dolci: Boulder, Albany, …

Continua »

Che cosa devono bere i bambini? Sì a latte e acqua, no alle bevande dolci o con caffeina. Il documento americano

bambina acqua bicchiere

Latte e, a partire dai sei mesi, acqua. I bambini al di sotto dei cinque anni non dovrebbero bere nient’altro, se non ci sono motivazioni specifiche come allergie e intolleranze al latte, credenze religiose o la scelta da parte dei genitori di allevare i bambini in un regime vegano. In questi casi, però, ogni decisione andrebbe presa sotto stretto controllo …

Continua »

L’Estonia introduce la “Sugar tax”. Tra le bevande dolci coinvolte anche yogurt da bere, kefir e bibite vegetali

Anche in Estonia il governo ha approvato la tassa sulle bevande dolci con un contenuto di zucchero di almeno 5 grammi per 100 millilitri, o con l’aggiunta di dolcificanti. La “Sugar tax” interessa anche yogurt da bere, kefir e i cosiddetti latti vegetali, come le bevande a base di soia. L’imposta sarà stabilita in base alla quantità di zucchero naturalmente …

Continua »

“Latte vegetale”: quante alternative abbiamo? Soia, riso e avena: i prezzi e gli ingredienti sono molto variabili

Il “latte vegetale” vende di più: è aumentato, per esempio, il consumo di latte di soia a colazione, collegato alla diminuzione dell’acquisto di latte vaccino sia fresco sia a lunga conservazione. D’altro canto basta osservare lo spazio dedicato a questi prodotti nei supermercati per rendersi conto della crescente importanza per i consumatori. Negli ultimi anni il settore è esploso e …

Continua »

Il consumo di soia di un europeo? 61 kg l’anno. Il 93% proviene indirettamente dai mangimi, gli altri 4 kg li introduciamo nella dieta senza saperlo

Pensate che solo vegetariani e appassionati di cucina giapponese contribuiscano al consumo di soia? Non è così. Secondo il WWF ognuno di noi contribuisce all’utilizzo della soia attraverso il consumo di carne, uova e prodotti lattiero-caseari. Si tratta di 61 kg pro capite l’anno misurati nell’Unione Europea, il 93% dei quali è in realtà un consumo “indiretto”  dovuto ai mangimi …

Continua »

Ingredienti ogm: in Usa, Chipotle è il primo fast food a eliminarli tutti. Olio di girasole e di riso sostituiscono il soia…

taco with beef and vegetables

Dopo essere stata la prima catena di fast food statunitense a indicare quali ingredienti dei propri menù fossero geneticamente modificati, Chipotle Mexican Grill, che negli Usa ha 1.800 ristoranti specializzati in cibo messicano, è la prima ad aver deciso di eliminare, con effetto immediato, tutti gli ogm dai 68 ingredienti che utilizza. Chipotle afferma di essere amata dai propri clienti, …

Continua »

Soia l`ingrediente sconosciuto presente in centinaia di prodotti e in tutti i mangimi animali

Se ne parla tanto, ma in Italia i piatti a base di soia sono pressoché sconosciuti. I piccoli granelli non fanno parte degli alimenti tradizionali e non rientrano nella cultura gastronomica. L’unico prodotto ben noto al grande pubblico è l’olio, introdotto in occidente negli anni 50 per via del costo  estremamente basso, e utilizzato abitualmente nelle cucine dei ristoranti e …

Continua »

Le indicazioni alimentari nascondono confilitti di interesse. Dalla piramide italiana alla trottola giapponese ecco dove le industrie mettono mano

In Italia le indicazioni per una sana alimentazione sono rappresentate con una piramide, in Giappone si usa una trottola, in Canada una tabella piuttosto articolata. Se osservando i vari schemi le idee di fondo sembrano comuni e “sensate” – abbondare con frutta e verdura e limitare carni, latticini e dolci – analizzando i dettagli e le indicazioni viene spontaneo  sospettare che …

Continua »

Starbucks, dopo l’Europa la bevanda all’avena arriva tra le alternative vegetali anche negli USA: il lancio nei locali del Midwest

New York, USA - November 5, 2019 : Close up of a Woman drinking a tall Starbucks coffee in starbucks coffee shop with carrot cake.

La catena di caffetterie Starbucks ha annunciato il lancio, in 1.300 locali del Midwest statunitense, di una nuova bevanda all’avena, che va ad affiancare il latte di cocco (aggiunto nel 2015) e quello di mandorle (del 2016), già offerti ai clienti di Stati Uniti e Canada. La bevanda all’avena faceva già parte dei menu europei, dove era stata introdotta nel …

Continua »

Nutri-Score, dieta mediterranea e made in Italy: le accuse di Salvini smontate dai ricercatori

mgaphone : nutriscore

Dopo le esternazioni dell’ex-ministro Matteo Salvini contro il Nutri-Score, accusato di essere il frutto di un complotto segreto dell’Europa per penalizzare ingiustamente i prodotti tipi italiani e la dieta mediterranea, Serge Hercberg e il team di ricercatori che ha sviluppato l’etichetta a semaforo francese hanno deciso di rispondere con un lungo articolo per correggere le inesattezze e le mistificazioni diffuse …

Continua »

Cioccolato: fondente, vegano o con cacao crudo? Il futuro degli snack secondo Günther Karl Fuchs di Papille Vagabonde

Chocolate bar in silver foil

Il boom dei fuori pasto è sotto gli occhi di tutti, soprattutto per quanto riguarda gli snack al cioccolato. Ma quali sono le novità e le tendenze? Ne parla Günther Karl Fuchs su Papille Vagabonde. In un settore alimentare dove ogni ricerca di mercato sembra dire tutto e il contrario di tutto, sulla crescita del comparto degli snack, e in …

Continua »

È guerra alle Fake Meat. Ma vietare la parola “carne” sulle etichette delle alternative vegetali e coltivate aiuterà i consumatori?

I produttori di carne americani, dopo quelli francesi, dichiarano una guerra semantica alla finta carne vegana, sperando che il divieto di indicarla come carne possa scoraggiare i consumatori e riportarli alla bistecca. Nel mese di aprile del 2018 la Francia ha vietato le denominazioni come hambuger di soia, sulla scorta di quanto l’Unione Europea aveva deciso in merito alle bevande vegetali qualche …

Continua »

Quanto zucchero c’è nelle salse? In quelle di McDonald’s quasi 8 g in una porzione da 25 ml

salse mcdonald's agrodolce barbecue ketchup senape

«Sai cosa mettono sulle patatine in Olanda al posto del ketchup?» «Cosa?» «La maionese.» «Che schifo!» «Eh, eh! Gliel’ho visto fare, amico! Le affogano in quella cosa gialla!» Quando si tratta di scegliere una salsa per accompagnare qualche piatto si apre spesso una disputa di quale sia la migliore, proprio come in questo scambio di battute tra Vincent Vega e …

Continua »