Home / Sicurezza Alimentare / Avocado: attenzione al coltello! A Londra quattro casi di infortunio alla settimana dovuti al taglio del frutto esotico

Avocado: attenzione al coltello! A Londra quattro casi di infortunio alla settimana dovuti al taglio del frutto esotico

avocado
Tagliare l’avocado senza prestare attenzione al duro nocciolo all’interno può causare ferite alle mani

L’avocado è il frutto esotico dal colore brillante che porta ovunque un tocco di Sud America. Fino a qualche anno fa quasi nessuno consumava abitualmente questo alimento, ma la successiva veloce e globale esplosione del mercato oltre i confini sudamericani ha fatto si che, ora, lo scarso raccolto di avocado in Messico spaventi i ristoratori in diverse parti del mondo. Grazie al suo eclettico utilizzo, al gusto accattivante, alle proprietà nutritive che lo rendono un functional food e al marketing , l’avocado è diventato un alimento molto popolare nel mercato nordamericano, europeo e asiatico.

Il frutto esotico mostra però un difetto non proprio trascurabile: la tenera polpa nasconde un nocciolo troppo duro che rende difficoltoso (e spesso pericoloso) il taglio del frutto. Stanno diventando sempre più frequenti le segnalazioni di accessi al pronto soccorso dovuti a profondi tagli provocati da coltelli e altri utensili da cucina usati per estrarre il nocciolo. A seconda della profondità del taglio, che si verifica principalmente al palmo della mano, la ferita può causare significativi danni (anche irreparabili) a nervi o tendini fino a richiedere un intervento chirurgico. Le testate inglesi Telegraph, The Guardian e BBC parlano di una media di 4 casi/settimana al Chelsea and Westminster Hospital, Londra.

Per togliere il nocciolo dell’avocado esiste un sistema molto più sicuro del coltello: il cucchiaio

Non esistono, al momento, banche dati ufficiali sugli incidenti per avocado e come riporta il sito della British Association of Plastic, Reconstructive and Aesthetic Surgeons (Bapras) “Mentre Bapras non ha specificamente richiesto le etichette di sicurezza sugli avocado, siamo naturalmente preoccupati per il crescente numero di infortuni registrati legati al taglio dell’avocado e desideriamo ricordare alle persone di adottare un comportamento attento (nel maneggiare questo frutto) per evitare lesioni”.

Forse conviene ricordare che anche se la polpa presenta qualche difetto estetico dovuto al taglio imperfetto, il gusto rimane lo stesso. Per togliere il nocciolo ci sono sistemi molto semplici. Se il frutto è abbastanza maturo basta ruotare le due metà in senso opposto e fare in modo che il nocciolo centrale si stacchi da solo delicatamente. In caso di frutto parzialmente acerbo, sappiate che pigrizia e perfezionismo non vanno d’accordo: non cercate di denocciolare l’avocado utilizzando lo stesso coltello con cui lo avete tagliato a metà. Il nocciolo si stacca dalla polpa verde con un semplice cucchiaio, e lascia sicuramente meno impronte della lama. Esiste quindi un metodo alternativo più sicuro per estrarre il nocciolo: il cucchiaio. Nel caso infine vi colpisca la avocado-mania, sappiate che questo frutto risulta tra le piante più semplici da far crescere a partire dal suo seme. Ma a questo punto dovremmo scomodare vasi, stuzzicadenti, forbici…

Mara Ferrari

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Piano del ministero della Salute per contrastare la resistenza agli antibiotici. Obiettivo di riduzione del 30% di questi farmaci negli allevamenti entro il 2020

Per contrastare l’antibiotico resistenza, cioè lo sviluppo di super batteri in grado di resistere anche …

Un commento

  1. Noi, non solo non ci feriamo durante l’estrazione del nocciolo, ma lo piantiamo e ne facciamo bellissime piante.