Home / Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone
giornalista scientifica

Niente più uova da galline allevate in gabbia nei supermercati Carrefour. Consumatori e associazioni apprezzano, “molto preoccupati” i produttori

I consumatori sono sempre più attenti al benessere animale, e meno disposti ad accettare le uova provenienti da galline allevate in gabbia: quelle, per intendersi, che nel codice stampigliato sul guscio riportano come prima cifra il numero 3. Una scelta apprezzata dalle associazioni che promuovono il benessere animale, che però rischia di aprire un contenzioso tra la Grande Distribuzione, attenta …

Continua »

Al Festival del Giornalismo Alimentare di Torino si parla di olio di palma. Solo interventi a favore senza contraddittorio, dimenticando che è una storia di giornalismo di inchiesta

Il dibattito sull’olio di palma che si è svolto venerdì 24 febbraio in occasione del Festival del Giornalismo Alimentare di Torino, si è risolto in un’occasione perduta. L’idea di riflettere su una vicenda che ha coinvolto imprese, consumatori e media era sicuramente valida, particolarmente all’interno di un Festival dedicato a chi scrive di alimentazione, e in uno spazio accreditato come …

Continua »

Carne artificiale: sarà la soluzione del futuro? Già ci sono gli hamburger. La sfida resta il prezzo

Nel nostro futuro ci saranno arrosti e hamburger preparati in laboratorio senza la necessità di macellare animali e destinare preziose risorse vegetali alla produzione di mangimi? Gli studi sulla produzione di carne artificiale stanno progredendo, e i primi prodotti cominciano a essere sottoposti al test di gradimento di cuochi e consumatori. Come mostra questo video in cui Dan Anderson, un …

Continua »

La Reuters indaga sull’olio di palma e sul perché Ferrero continua ad usarlo. Il ruolo de Il Fatto Alimentare

Perché Ferrero insiste nel difendere così strenuamente l’olio di palma? La risposta potrebbe venire da un ampio reportage che la Reuters, la prestigiosa agenzia di stampa  britannica, ha dedicato a questa vicenda tutta italiana, ripercorrendone le tappe principali e menzionando tra i protagonisti anche Il Fatto Alimentare. Ad attirare l’attenzione dei cronisti è stato forse il fatto che Ferrero non è …

Continua »

L’allevamento ittico in valle per salvare l’ambiente: poco valorizzato e sconosciuto. Ecco perché è meglio di quello intensivo

L’allevamento in valle nel nostro paese è una tradizione antica, che garantisce un prodotto ittico paragonabile per qualità a quello selvatico ed è differente dagli allevamenti intensivi che in alcune aree del mondo danneggiano l’ambiente, come quelli di gamberi nel Sud Est Asiatico. Affinché le valli da pesca riacquistino il ruolo che avevano ai tempi della Serenissima, è necessario che …

Continua »

Pomodori belli ma senza sapore: la causa potrebbe essere la conservazione a temperature inferiori ai 12 gradi

Quante volte abbiamo comprato pomodori belli ma insipidi, senza il profumo che li rende così gradevoli? Il problema potrebbe essere il freddo. Ricerche recenti apparse sui Proceedings of the National Academy of Sciences – a cui ha dedicato ampio spazio il Washington Post – mostrano che una permanenza a temperature inferiori ai 12 gradi, compromette gli enzimi in grado di …

Continua »

Acqua alcalina: migliora il metabolismo? Dagli apparecchi alcalinizzanti alle bottiglie di minerale sono troppi i benefici vantati in pubblicità

“pH alcalino, grazie!” È con questo slogan che l’acqua minerale Maniva si presenta con un sito in cui decanta le proprietà salutari legate alla sua leggera alcalinità (pH 8). Fino ad oggi, a parlare delle proprietà benefiche dell’acqua alcalina sono stati soprattutto – come abbiamo già scritto su Il Fatto Alimentare – i fabbricanti di apparecchi per alcalinizzare l’acqua, che per questo …

Continua »

Mangiare più sano? Gli italiani cercano il cibo salutare, spesso “senza” – grassi, zucchero, sale – e stanno attenti a origine e composizione

Gli italiani vogliono mangiare in modo sano, e chiedono alle aziende alimentari maggiori informazioni e chiarezza. Sono i primi dati che emergono dall’Indagine Nielsen su Alimentazione e salute (Global Health and Ingredient Sentiment) che ha coinvolto 30.000 individui di 61 paesi tra cui l’Italia. Il 67% della popolazione – due italiani su tre – si preoccupa degli additivi contenuti nei …

Continua »

Chi tutela le quaglie? Il CIWF denuncia disparità nella normativa sugli animali da reddito

Gli animali da reddito non sono tutti uguali: polli galline e maiali sono protetti da una direttiva europea che impone spazi minimi per le gabbie e strutture dedicate, mentre quaglie e conigli non hanno questo tipo di tutela. Proprio la condizione delle quaglie da allevamento è al centro di un’iniziativa dell’associazione Compassion in World Farming che ha prodotto una videoinchiesta …

Continua »

Latte: alimento fondamentale o causa di intolleranze? Il parere della pediatra Margherita Caroli e del nutrizionista Enzo Spisni

Latte e latticini fanno parte delle nostre tradizioni gastronomiche, ma sempre più di frequente si evidenziano criticità e si promuovono diete come quella vegana che escludono questi alimenti dalla dieta. Le stesse imprese produttrici, pur impegnandosi nel rilancio dei consumi, propongono al contempo prodotti “sostitutivi” e bevande a base di soia o riso oppure latte e latticini light o delattosati …

Continua »

Pollo italiano senza antibiotici: è possibile? L’esempio virtuoso di un’azienda piemontese già premiata da CIWF per il benessere animale

Arriva anche in Italia il primo pollo allevato senza antibiotici. Viene dal Piemonte, e precisamente dalla cooperativa Agricola Valverde di Saluggia (Vercelli) che da qualche settimana ha messo sul mercato il pollo Gran Selezione, corredato di etichetta che precisa “allevato senza uso di antibiotici”. Si tratta di una dicitura autorizzata dal disciplinare Unaitalia e approvato dal Ministero delle Politiche Agricole. …

Continua »

Pulcini maschi: stop alla strage, i nuovi test promettono di individuare il sesso prima della schiusa delle uova

Si stano moltiplicando gli sforzi dei ricercatori per trovare soluzioni tecnologiche che permettano di riconoscere il sesso dei pulcini prima che le uova si schiudano, evitando così che milioni di maschi di galline ovaiole siano gassati o triturati appena dopo la nascita perché non utilizzabili. I primi a proporre una tecnologia che potrebbe risolvere il problema, come abbiamo raccontato qualche …

Continua »

Polli senza antibiotici? Un’azienda USA dimostra che è possibile, spiegando come e perché sia possibile evitarli

È possibile che una grande industria allevi polli eliminando quasi completamente gli antibiotici? Secondo Mother Jones, rivista on line americana che si occupa di ambiente e diritti, sembra proprio di sì. L’industria è la Perdue, un gigante del settore, quarto produttore di pollame degli Stati Uniti e leader incontrastato nel Delmarva, la penisola nella costa Orientale che garantisce da sola …

Continua »

Coloranti sconsigliati ai bambini nelle bibite: ma le aziende si difendono: “Sono prodotti per adulti”. Il parere dell’ISS

Ancora una volta ci occupiamo di coloranti alimentari. A spingerci a farlo è stata la segnalazione di una lettrice, stupita di aver trovato sull’etichetta del Ginger San Benedetto  venduta in confezione ” famiglia” un’avvertenza a caratteri piccoli, che segnalava per alcuni dei coloranti utilizzati la possibilità di  “influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini“. Abbiamo così deciso di indagare, scoprendo …

Continua »

Una settimana senza olio di palma è possibile? Il percorso a ostacoli di una giornalista francese replicato in Italia

Vivere senza olio di palma è possibile? Ci ha provato una giornalista francese, Ingrid Seyman, che ha raccontato sul mensile Marie Claire la sua impresa, finalizzata a tutelare la salute e l’ambiente. In Francia, a quando emerge dal racconto, eliminare questo grasso dalla propria dieta non è facile, e impone scelte drastiche e una costante attenzione alle etichette. E in …

Continua »