Home / Archivio dei Tag: prezzi

Archivio dei Tag: prezzi

Roma: come risparmiare 1.200 € al supermercato. La classifica di Altroconsumo vede in testa Esselunga che stacca Panorama e Ipercoop

Come per Milano anche a Roma il supermercato più conveniente fa parte della catena Esselunga. È quanto emerge dall’inchiesta che ogni anno Altroconsumo realizza in 67 città della penisola. Nella capitale sono stati visitati 69 supermercati e il punto vendita Esselunga Superstore di via Palmiro Togliatti, ha meritato la prima posizione (vedi tabella sotto). Seguono con dieci punti percentuali di …

Continua »

Sale iodato Esselunga e Oro Italkali: la provenienza è la stessa, ma il prezzo cambia. Ecco spiegate le differenze

Il sale è un prodotto economico e il consumatore acquista spesso il pacco firmato dalla catena del supermercato venduto a un prezzo inferiore, tanto che queste confezioni rappresentano circa un terzo delle vendite in valore. Le principali aziende del settore sono le stesse che confezionano anche il sale per le insegne della distribuzione moderna. In un superstore Esselunga di Desenzano …

Continua »

In Italia il cibo costa l’11% in più della media Ue, le bevande analcoliche il 7% in meno. Pubblicati i dati Eurostat relativi al 2015

Eurostat, l’Ufficio statistico dell’Unione europea, ha pubblicato i dati sui prezzi dei prodotti alimentari e delle bevande analcoliche nell’Ue nel 2015, da cui emergono diverse differenze tra i vari paesi, con la Danimarca che risulta il più caro con prezzi pari al 145% della media Ue e la Polonia il meno caro, con il 63%. In Italia i prezzi sono …

Continua »

Secondo i consumatori i cibi più cari sono anche più sani. I risultati di un’interessante ricerca americana

Il consumatore medio ritiene che più un alimento è costoso, più è sano. Viceversa pensa che il cibo a buon mercato non possa avere un valore nutrizionale particolarmente elevato. Questa tesi ben nota agli esperti di marketing, è stata dimostrata in uno studio che sarà pubblicato sul Journal of Consumer Research. Gli psicologi ed esperti dell’Università dell’Ohio, coordinati da Rebecca …

Continua »

Pasta al farro: tante proposte, piccoli formati e grandi prezzi. È davvero un’alternativa più salutare? Il confronto con una normale pasta di frumento integrale

Negli scaffali di supermercati e ipermercati è aumentato il numero di prodotti alimentari tradizionali proposti in versione alternativa. La tendenza non ha risparmiato la pasta che ormai viene presentata sotto forma di specialità gastronomiche oppure con una veste salutistica. Accanto alla tradizionale pasta di semola e a quella integrale o senza glutine troviamo paste a base di cereali diversi dal …

Continua »

Chi non paga il conto al ristorante davvero rischia di “lavare i piatti”? Intervista a De Stefani su come comportarsi quando c’è un problema

La prima cosa che si fa quando si entra in un ristorante è leggere il menù per scegliere la pietanza, controllare i prezzi ed evitare di  trovarsi a fine pranzo sgradevoli    sorprese. Quante volte capita di accorgersi che le cifre proposte sono alte rispetto a quanto letto sulmenu? In quante occasioni siamo rimasti delusi dalla qualità dei piatti? In …

Continua »

Piatti pronti: è boom. Fanno per risparmiare tempo anche se si pagano di più. I dati dell’indagine Nielsen Italia

In Italia prosegue inarrestabile il boom dei piatti pronti, che costano di più ma fanno risparmiare tempo. Secondo i dati Nielsen si tratta di un mercato di circa  446 milioni di euro  paria 48 milioni di kg di cibo. Tra maggio 2015 e il maggio 2016, la crescita in volume è stata del 18,3%, mentre l’incremento in valore è arrivato …

Continua »

Mercati rionali: troppi i banchi di ortofrutta, carne e pesce non espongono tutte le informazioni

acquisto mele

Il 70% dei banchi dei mercati rionali non rispetta  le regole sull’etichettatura dei prodotti. È questo il risultato di una ricerca curata dal Movimento Difesa del Cittadino (MDM) esaminando 110 bancarelle adibite alla vendita di: frutta, verdura, pesce e carne in otto città: Milano, Siena, Ascoli Piceno, Roma, Avellino, Cagliari, Crotone e Reggio Calabria. Per quanto riguarda l’ortofrutta solo il …

Continua »

Latte: continua a scendere il prezzo pagato agli allevatori. Secondo Granarolo bisogna pagarlo di più per consentire alle aziende di sopravvivere

Granarolo è l’industria lattiero casearia dell’Unione europea che paga il prezzo più alto ai produttori di latte. È quanto emerge dall’International Milk Price Review, una rilevazione periodica commissionata dal sindacato di categoria olandese LTO e dall’Associazione europea dei produttori di latte (European Dairy Farmers). L’azienda italiana è seconda dopo la svizzera Emmi. La rilevazione del prezzo del latte alla stalla, …

Continua »

Supermercati: come scegliere il punto vendita? Un’indagine rivela le caratteristiche più importanti per i consumatori

etichette ingannevoli

In base a quali caratteristiche si sceglie di fare la spesa in un supermercato piuttosto che in un altro? Secondo un’indagine del Cermes, ripresa da RetailWatch, il consumatore mette al primo posto la convenienza. Ma non stiamo parlando delle spettacolari promozioni presentate nei volantini, quanto del “livello medio dei prezzi”, un concetto che ha origine da diversi fattori, come l’esperienza personale …

Continua »

Petrolio Rai 1 stasera si parla dei finti sconti al supermercato. Intervista a Il Fatto Alimentare

Petrolio il programma di Rai 1 alle 23,35 dedica la puntata di oggi al cibo. Vegetariani, salutisti, vegani, crudisti, intolleranti: la contesa tra stili di vita e gare di cucina dilaga nel nostro paese. Il programma passa in rassegna le nuove abitudini di consumo e i falsi miti sino ai pericoli per la nostra salute. Duilio Giammaria propone un viaggio …

Continua »

Stop alle offerte ingannevoli dei supermercati, dopo l’indagine del mensile dei consumatori Which? Il 40% della spesa in UK è fatta di prodotti a prezzo scontato

I supermercati britannici sono stati accusati di influenzare i clienti utilizzando  offerte ingannevoli. L’associazione dei consumatori Which?  dopo avere constatato  che il 40% dei prodotti comprati nel Regno Unito sono in promozione ha denunciato che alcune offerte speciali sono potenzialmente ingannevoli per la scarsa chiarezza delle etichette e per il cambio di peso  volume delle confezioni. Dopo la segnalazione la …

Continua »

Caffè in capsule: confronto Nespresso, Vergnano, Corsini, Carrefour e Bennet. I prezzi variano tantissimo e sono arrivate le compostabili

Il caffè espresso casalingo è cambiato: negli ultimi due anni le capsule hanno avuto la meglio sulla caffettiera e anche i modelli di contenitore sono cambiati. Si parla sempre di più di capsule sostenibili per l’ambiente, di contenitori riciclabili e si sono moltiplicati a dismisura i posti dove è possibile acquistarle. In ogni città si trovano, a fianco dei negozi monomarca …

Continua »

Salgono i prezzi di frutta e verdura, più economico il cibo di scarsa qualità. Un rapporto analizza la situazione in Brasile, Cina, Corea, Messico, Gran Bretagna e USA

Si riducono i prezzi di merendine e patatine, aumentano quelli di frutta e verdura. Non possono dunque stupire le conseguenze: più spesso sulle tavole finisce cibo di scarsa qualità, mentre sul girovita si accumulano chili in eccesso. È questa l’istantanea, relativa agli ultimi trent’anni, scattata dall’Overseas Development Institute, organizzazione internazionale che si occupa delle problematiche sociali delle realtà emergenti. Le …

Continua »

Rovagnati e Conad: prosciutto cotto di Alta Qualità in vaschetta a confronto. L’azienda produttrice e gli ingredienti sono uguali, il prezzo cambia

Le vendite di salumi affettati in vaschetta sono in costante  aumento da anni. I consumatori li acquistano soprattutto per la comodità di utilizzo e spesso mettono nel carrello una confezione con il marchio della catena distributiva. Nel caso del prosciutto cotto affettato, circa un terzo delle vendite nella GDO riguarda le marche del distributore. Marchio leader del prosciutto cotto in …

Continua »