Home / Archivio dei Tag: parlamento europeo

Archivio dei Tag: parlamento europeo

Glifosato, continua il braccio di ferro sul rinnovo dell’autorizzazione Ue. Nessun voto sulla nuova proposta della Commissione

bambino frutta natura

Ancora una volta niente di fatto e nessun voto nella riunione straordinaria degli Stati Ue, che mercoledì 25 ottobre avrebbe dovuto pronunciarsi sulla proposta della Commissione Ue di rinnovare l’autorizzazione all’erbicida glifosato, al centro di una disputa scientifica sulla sua cancerogenicità. Il voto è stato rinviato a un nuova riunione, a data da destinarsi. La Commissione è arrivata al tavolo …

Continua »

Il Parlamento europeo contro due tipi di soia OGM. Nuove critiche all’attuale procedura, che consente alla Commissione Ue di procedere ugualmente

Con due distinte risoluzioni, il Parlamento europeo si è espresso contro la decisione della Commissione Ue che autorizza l’immissione in commercio di prodotti contenenti, costituiti od ottenuti a partire da due tipi di soia geneticamente modificata: FG72 × A5547-127, che è stata sviluppata per conferire tolleranza agli erbicidi a base di isoxaflutolo, glifosato  e glufosinato d’ammonio, e DAS-44406-6, tollerante agli …

Continua »

Olio di palma, Malesia e Indonesia unite contro la risoluzione del Parlamento europeo. Missione nell’Ue a fine luglio e possibile ricorso all’Organizzazione mondiale del commercio

Se l’Ue tradurrà la risoluzione di aprile del Parlamento europeo sull’olio di palma in una direttiva con carattere discriminatorio, Malesia e Indonesia si riservano di presentare un ricorso all’Organizzazione mondiale del commercio (Omc). Lo hanno annunciato, con un comunicato congiunto, i ministri del Commercio dei due paesi asiatici, che coprono circa l’85% della produzione mondiale di olio di palma. La …

Continua »

Prodotti biologici, dopo tre anni raggiunto l’accordo su nuove regole Ue. Dal 2020 più controlli, anche sulle importazioni

Dopo oltre tre anni di dibattito, le istituzioni Ue hanno raggiunto un accordo politico su nuove regole per la filiera dei prodotti biologici, dalla coltivazione alla commercializzazione. Il compromesso raggiunto da Commissione europea, Consiglio Ue e Parlamento europeo, che nei prossimi mesi dovranno dare il proprio assenso formale, prevede controlli più rigorosi nella catena di approvvigionamento, nuove regole anti-contaminazione e …

Continua »

Ong denuncia che il 46% degli esperti dell’Efsa ha un conflitto di interessi. Nuove misure per garantire l’indipendenza

L’autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), da anni è oggetto di critiche da parte del Parlamento europeo e delle organizzazioni non governative sulla propria indipendenza. Per questo motivo ha approvato nuove misure sul conflitto di interessi degli esperti esterni che collaborano con i gruppi scientifici dell’Autorità e degli esperti degli Stati membri che partecipano a riunioni di revisione tra …

Continua »

OGM, il Parlamento europeo chiede di bloccare le importazioni di mais e cotone resistenti agli erbicidi

Con due risoluzioni, il Parlamento europeo ha contestato la proposta della Commissione di autorizzare l’importazione di prodotti di mais e di cotone geneticamente modificati e resistenti agli erbicidi. La risoluzione si oppone alla commercializzazione dei prodotti contenenti mais DAS-40278-9, che esprime la proteina AAD-1, che conferisce tolleranza all’acido 2,4-diclorofenossiacetico (2,4-D) e agli erbicidi arilossifenossipropionati (AOPP), e sottolinea che ricerche indipendenti …

Continua »

Spreco alimentare: in Europa ogni anno milioni di tonnellate di cibo finiscono nella spazzatura. La maggior parte dei rifiuti alimentari arriva dalle famiglie

Ogni anno in Europa si sprecano 88 milioni di tonnellate di cibo, per un totale di ben 173 chilogrammi a persona. I più spreconi sono gli olandesi (541 kg/persona), mentre i più virtuosi sono gli sloveni (72 kg/persona). L’Italia con i suoi 179 kg pro capite è, invece, poco al di sopra della media europea. Queste stime sono state diffuse …

Continua »

Basta gabbie per i conigli. Il Parlamento europeo dice sì alla dismissione graduale delle batterie, ma ci vorrà ancora del tempo (e una legge)

I conigli diranno addio alle gabbie. Ci vorrà ancora del tempo, ma il Parlamento europeo in seduta plenaria ha detto sì a una risoluzione che impegna l’Europa a mettere al bando i sistemi da allevamento in batteria dei conigli e a elaborare una regolamentazione specifica per la tutela di questi animali, fino ad ora colpevolmente ignorati. Ora la palla passa …

Continua »

Pesticidi biologici a basso rischio: il Parlamento europeo denuncia ritardi e resistenze Approvate solo sette sostanze attive. Chiesta alla Commissione Ue una nuova proposta legislativa

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui denuncia come alcuni Stati esitino o rifiutino di omologare i pesticidi biologici a basso rischio e chiede che la Commissione Ue proponga una revisione delle norme, per accelerare il processo di approvazione.  Gli eurodeputati sottolineano come i residui di pesticidi possano essere trovati nel suolo, nell’acqua e in alcuni prodotti agricoli, …

Continua »

Firmato l’accordo di libero scambio tra Canada ed Europa. Il ritardo dovuto alla Vallonia e a una clausola sull’Investment Court System (ICS)

Il 30 ottobre, a Bruxelles, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il primo ministro canadese Justin Trudeau hanno firmato il CETA, l’accordo commerciale di libero scambio tra Ue e Canada, che si era incagliato sul veto della Vallonia, la regione francofona belga, che impediva al governo federale di dare il proprio consenso. Alla fine la Vallonia ha dato …

Continua »

“No” del Parlamento europeo a cinque Ogm: parere non vincolante e quindi la Commissione Ue procederà comunque all’autorizzazione

Il Parlamento europeo ha espresso la sua contrarietà alla proposta della Commissione Ue di autorizzare cinque Ogm, vale a dire i mais Bt11 e 1507, i semi ed i prodotti del mais MON810 e il cotone resistente al glifosato (l’erbicida più diffuso al mondo, sulla cui cancerogenicità è in corso una disputa scientifica). Il mais Mon810 è già stato autorizzato in passato e quindi, in questo caso, …

Continua »

Interferenti endocrini: la Commissione Ue in ritardo nella pubblicazione dei criteri per individuarli

Quando una sostanza chimica – detta biocida – va considerata interferente endocrino? Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione con 593 voti favorevoli, 57 contrari e 19 astensioni, in cui si condanna l’ingiustificato ritardo nella pubblicazione dei criteri scientifici necessari per definire tale sostanza nociva per l’uomo. Gli interferenti endocrini sono sostanze che interferiscono con le attività ormonali e sono considerate …

Continua »

Nessuna bocciatura per le etichette semaforo. A Bruxelles saltano solo i profili nutrizionali. La confusione della rete, dei quotidiani e dei politici

Il Parlamento europeo ha votato il 12 aprile a Strasburgo una risoluzione contro i profili nutrizionali. A distanza di poche ore sono usciti una decina di comunicati stampa per elogiare gli eurodeputati che avrebbero così salvato gli alimenti tipici delle nostre regioni dall’ignominia dei bollini rossi in etichetta. A questi annunci si affiancano gli attacchi contro l’Europa cattiva che vuole …

Continua »

Etichettatura d’origine su carne e latte, si riaccende il confronto a Bruxelles. La nuova proposta in sintesi

arrosto carne maiale

Il 23 marzo la Commissione ENVI (Environment, Public Health and Food Safety) del Parlamento europeo, ha approvato una bozza di risoluzione sull’etichettatura di origine del latte, nonché di carne e latte usati come ingredienti di altri prodotti. Il regolamento (UE) 1169/2011 (vedi Ebook L’Etichetta) aveva demandato alla Commissione europea la pubblicazione di alcuni rapporti – basati su consultazioni degli stakeholders e studi d’impatto …

Continua »

Olio di oliva dalla Tunisia: non è il diavolo. Riflessioni su una vicenda gonfiata ad arte per far perdere di vista le vere criticità del settore

Di seguito pubblichiamo la lettera di Maurizio Agostino, dell’Associazione ABC, Agricoltura Biologica in Calabria, che di fronte alla tempesta mediatica esplosa contro le importazioni di olio di oliva dalla Tunisia, ha voluto condividere con Il Fatto Alimentare alcune riflessioni sull’argomento, fuori dal coro nazionalista che ha accompagnato la vicenda. Caro Direttore, si sentono ancora gli echi della tempesta mediatica che si …

Continua »