Home / Archivio dei Tag: industriale

Archivio dei Tag: industriale

Grom: il lusso dei gelati artigianali per un prodotto industriale

A dispetto di ogni logica il gelato di Grom è vissuto nell’immaginario dei consumatori come un vero cono artigianale anche se non è vero. Lo sostengono anche i due manager che gestiscono l’azienda piemontese che parlano sempre di “gelato come una volta”, senza altre precisazioni. Ma come ha fatto un’industria con centinaia di dipendenti a diventare la rappresentante del gelato …

Continua »

Grom: Martinetti invita Il fatto alimentare a una degustazione cieca. Noi proponiamo un test con almeno 8 gelaterie…

Guido Martinetti di Grom pochi giorni fa in una lettera proponeva una degustazione “cieca”, confrontando il suo il gelato con quello di altre gelaterie. Abbiamo raccolto l’invito di realizzare una prova di assaggio “cieca” in campo neutro ipotizzando il confronto con 8 gelaterie milanesi + Grom.   Le condizioni erano molto semplici: l’acquisto del gelato doveva essere fatto da terzi …

Continua »

Grom: Guido Martinetti ci scrive e chiarisce alcune questioni su: additivi, emulsionanti e metodo di produzione del suo gelato

  Egregio dott. La Pira, ho letto con molta attenzione il suo articolo il merito alla nostra attività di produttori di gelato. Non scendo nel merito delle sue opinioni personali circa la qualità del gelato – opinioni che rispetto -, ma desidero fare alcune precisazioni a beneficio dei vostri lettori.   A differenza di quanto lei afferma, il processo che …

Continua »

Grom: tutti i segreti e i difetti del finto gelato artigianale preparato con metodi industriali. Il problema degli additivi

  “Grom: il gelato industriale che diventa artigianale”. Era il titolo di un articolo pubblicato due mesi fa su Il fatto alimentare che ha creato un certo rumore. Il quesito era abbastanza semplice: come ha fatto un’industria con centinaia di dipendenti a diventare la rappresentante del gelato artigianale italiano nel mondo? Qual è il segreto? Il marketing? La pubblicità? Forse …

Continua »