Home / Archivio dei Tag: contaminazioni

Archivio dei Tag: contaminazioni

Insalata in busta: come scegliere la confezione migliore. Attenzione al frigorifero e alla scadenza

insalata donna

Tra i prodotti di punta del settore ortofrutticolo, uno straordinario successo è stato raggiunto dagli alimenti di quarta gamma come le insalate in busta. Si tratta – lo ricordiamo – di frutta e verdura mondata, tagliata, lavata e imbustata pronta all’uso. In questo caso il prezzo lievita perché si paga un servizio che altrimenti dovremmo fare noi a casa impiegando …

Continua »

Sostanze pericolose: monitoraggio sui contaminanti che si formano durante la lavorazione degli alimenti. L’acrilammide oltre i limiti indicativi nel 4,2% dei campioni

In Francia, la Direzione generale della concorrenza, del consumo e della repressione delle frodi, che dipende dal Ministero dell’Economia, ha pubblicato i risultati del monitoraggio annuale sulle contaminazioni di alcuni prodotti alimentari derivanti dalla formazioni di nuovi composti, rischiosi per la salute, durante la loro lavorazione. Il monitoraggio ha lo scopo di misurare il fenomeno e di educare gli operatori …

Continua »

Chi non paga il conto al ristorante davvero rischia di “lavare i piatti”? Intervista a De Stefani su come comportarsi quando c’è un problema

La prima cosa che si fa quando si entra in un ristorante è leggere il menù per scegliere la pietanza, controllare i prezzi ed evitare di  trovarsi a fine pranzo sgradevoli    sorprese. Quante volte capita di accorgersi che le cifre proposte sono alte rispetto a quanto letto sulmenu? In quante occasioni siamo rimasti delusi dalla qualità dei piatti? In …

Continua »

Polli contaminati da Campylobacter, in Gran Bretagna sospese le rilevazioni: i produttori tolgono la pelle dal collo, il punto utilizzato per le analisi

La britannica Food Standards Agency (FSA) ha deciso di sospendere le rilevazioni sulla contaminazione da Campylobacter nei polli interi freschi venduti nei supermercati, iniziate nel febbraio 2014. La presenza del Campylobacter veniva misurata sulla pelle del collo dei polli essendo questa zona la parte più contaminata. Tuttavia, negli ultimi tempi, molti macellatori hanno iniziato a togliere questa parte anatomica e …

Continua »

4.000 persone colpite da norovirus per acqua in bottiglia in Spagna. L’emergenza sembra finita, dubbi sulla contaminazione

In Spagna il Dipartimento della Salute catalano lo scorso 25 aprile ha dichiarato conclusa l’epidemia di gastroenterite dovuta al consumo di acqua contaminata da norovirus confezionata in bottiglie e bottiglioni da 18,9 litri, distribuiti in 381 aziende situate nelle province di Barcellona e Tarragona. La vicenda ha coinvolto 4.136 persone che nella maggior parte dei casi hanno riportato un quadro clinico lieve e …

Continua »

Sicurezza alimentare: buoni i risultati in Europa, lo conferma il rapporto annuale del RASFF. Tra le criticità maggiori Salmonella, Listeria ed E. coli

Il Ministero della Salute ha di recente pubblicato una relazione sul rapporto annuale 2015 del Sistema di Allerta Rapido su Alimenti, Mangimi e Materiali a Contatto (Rasff). Il sistema di “Rapid Alert System on Food and Feed” ha registrato 2.967 notifiche nel 2015. Si attesta così un trend di lieve diminuzione – le notifiche – erano 3.097 nel 2014, 3.136 l’anno prima …

Continua »

Guai per la catena Auchan a Mosca: carne contaminata in 15 campioni su 17

Guai per la catena di supermercati Auchan della zona di Mosca: il servizio federale russo per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria, Rosselkhoznadzor, ha rilevato che ben 15 campioni di carne macinata di manzo e di maiale su 17 non soddisfacevano la composizione indicata sull’etichetta. La carne macinata di manzo conterrebbe maiale, pollame e carne ovina, mentre il maiale conterrebbe manzo, pollame …

Continua »

Anisakis: tutte le insidie nascoste nel pesce crudo. Le regole per evitare fastidiosi inconvenienti

Anche in Italia si è diffusa la moda del pesce crudo, marinato o poco cotto. A partire dal più esotico sushi fino al carpaccio di salmone o alla tartare di tonno. Le ricette per gustare il pesce senza cuocerlo sono molteplici. Chi predilige il cibo crudo deve evitare contaminazioni pericolose per la salute, dovute alla presenza di parassiti come l’Anisakis. …

Continua »

Germogli, Escherichia coli e sicurezza alimentare: le crisi sono frequenti. Da rivedere la normativa che li considera materia prima e non cibi delicati da consumare crudi

La crisi dei germogli – la contaminazione da Escherichia coli di germogli prodotti da alcune partite semi di fieno greco importati dall’Egitto e venduti in diversi paesi europei – ha causato 48 decessi in Germania e uno in Svezia, e 4.100 contagi tra Europa e Nord America. Questo caso recente è stato il più grave tra gli “sproutbreak”, appunto “le …

Continua »

Listeria in Usa, la colpa è del melone. Frutta, verdura e carni vanno consumate in fretta e con massima attenzione all`igiene

Il bilancio della più grave contaminazione da Listeria da oltre un decennio in corso negli Stati Uniti è grave: 15 morti e 84 intossicati, e purtroppo l’elenco delle vittime è destinato ad aumentare nelle prossime tre-quattro settimane. La causa sembra una partita di meloni distribuiti tra il 29 luglio e il 10 settembre da un’azienda del Colorado, la Jensen Farms, …

Continua »

Per gli apicoltori la normativa sul miele è troppo rigida a fronte della preoccupante moria delle api

Miele dorato, limpido, purissimo. Anche se in teoria il dolce prodotto delle api può essere “contaminato” da residui di medicinali (se le api sono state curate con antibiotici) e da tracce di organismi geneticamente modificati (se l’allevamento si trova vicino a campi dove crescono Ogm), in realtà le normative vigenti sono molto rigide per cercare di garantire al consumatore un …

Continua »

Ogm: gli errori umani ? e non gli insetti – sono la causa principale delle contaminazioni accidentali

Uno studio pubblicato di recente negli Stati Uniti mette in discussione la teoria per la quale la contaminazione delle coltivazioni tradizionali con Ogm sia causata soprattutto dal trasferimento di polline da parte degli insetti. Secondo i ricercatori, la colpa delle contaminazioni accidentali non è delle api ma dell’uomo: per la scarsa attenzione durante la produzione, il trasporto, il deposito e …

Continua »

Il Codex detta nuove norme su insalate e verdura fresca

Riflettori accesi su insalate e verdura fresca anche durante la 33 sessione della commissione Codex Alimentarius, l’organo creato nel 1963 dall’Oms e dalla Fao per dettare la normativa in materia alimentare. La Commissione si riunisce a Ginevra questa settimana, con 500 delegati da circa 130 paesi. Le verdure a foglia, ormai disponibili tutto l’anno ovunque, nel percorso dal campo alla …

Continua »

La borsa ecologica per la spesa al supermercato è un`ottima idea ma bisogna lavarla ogni tanto

Il blogger Albert Amgar, esperto di sicurezza alimentare francese e collaboratore di ProcesseAlimentaire.com richiama l’attenzione sulle borse per la spesa riutilizzabili: le sporte di plastica, di stoffa o di rete che dovrebbero rimpiazzare i sacchetti di plastica, non biodegradabili e dannosi per l’ambiente. Le borse ecologiche sono assolutamente raccomandabili, ma possono diventare ricettacolo di batteri e potenziali “camere” di contaminazione …

Continua »