Home / Richiami e ritiri / Richiamo prodotto: Unes ritira un lotto di “cono alle mandorle” a marchio il Viaggiator Goloso per possibile presenza di corpo estraneo

Richiamo prodotto: Unes ritira un lotto di “cono alle mandorle” a marchio il Viaggiator Goloso per possibile presenza di corpo estraneo

 

Unes
Unes ritira dagli scaffali il “cono alle mandorle” il Viaggiator Goloso  per  possibile presenza di corpi estranei

I supermercati Unes hanno annunciato il richiamo di un lotto del  “cono alle mandorle” per la possibile presenza di corpo estraneo. La confezione sottoposta a richiamo è stata prodotta dall’Azienda Saladine S.r.l e fa parte della linea “il Viaggiator Goloso”, marchio commerciale usato dalla catena di supermercati.

Il provvedimento, disposto in via del tutto precauzionale, riguarda il lotto C2-93 con data di scadenza al 30/11/2017.

I consumatori che fossero in possesso di una o più confezioni appartenenti al lotto sottoposto a richiamo, possono restituirle al punto vendita in cui sono state acquistate. L’avviso è stato pubblicato sul sito dei supermercati Unes.

Questo è il richiamo numero 22 dell’anno 2017 che Il Fatto Alimentare pubblica.

Aggiornamento del 27 aprile 2017. Oggi il Ministero della salute ha pubblicato la segnalazione dell’allerta riguardante il Cono alle mandorle della società Sapori Artigianali per “possibile se pur recondita presenza di corpo estraneo”.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

ostriche

Aggiornamento del 24/11: le analisi di Za.Mar sulle ostriche rilevano livelli di PSP sotto i limiti. SoGeGross e Basko richiamano ostriche per presenza di biotossine paralizzanti. Riscontrati livelli oltre il doppio del consentito. Il Ministero della salute richiama altri 22 lotti.

Aggiornamento del 24 novembre 2017: l’azienda Za.Mar informa Il Fatto Alimentare che “grazie all’effettiva rapidità del …