Home / Etichette & Prodotti / Ravioli Conad o Rana? Sembrano simili, ma la ricetta è diversa. Sul prezzo incide molto la scelta degli ingredienti

Ravioli Conad o Rana? Sembrano simili, ma la ricetta è diversa. Sul prezzo incide molto la scelta degli ingredienti

I ravioli ricotta Rana si differenziano da quelli di Conad sia per la sfoglia sia per il ripieno

Tortellini, ravioli, agnolotti, cappelletti: la pasta fresca ripiena pronta nel banco frigo è un piatto facile e veloce da preparare e incontra il favore dei consumatori. Inoltre permette di sperimentare ricette tradizionali che ormai difficilmente si preparano in casa. Le vendite aumentano e si amplia l’offerta per chi acquista. In molti casi si sceglie il prodotto con il marchio della catena distributiva, vale a dire la marca del distributore che rappresenta quasi il 20% del valore totale nei supermercati. Anche l’azienda leader del mercato, il Pastificio Giovanni Rana, produce per le marche dei supermercati. In un punto vendita  Conad situato in provincia di Brescia abbiamo rilevato sugli scaffali nel mese di febbraio i Ravioli Ricotta ed Erbette Sfoglia Sottile a marchio Conad prodotti  da Rana. Compito del pastificio è infatti quello  di seguire e controllare tutto il processo: dalla selezione delle materie prime al prodotto finito, secondo il capitolato stabilito con la catena distributiva.

Confrontando i ravioli Conad con l’analogo formato Sfogliavelo Rana ricotta, spinaci ed erbette posizionato nello scaffale a fianco del supermercato, è lecito  chiedersi se si tratta dello stesso prodotto o se ci sono delle differenze anche perché il prezzo cambia (2,45 euro per Conad, 3,15 euro per Rana). Basta leggere la lista degli ingredienti in etichetta per rendersi conto che in  siamo di fronte a due ravioli diversi. Come ci ha spiegato l’azienda produttrice, gli Sfogliavelo “Ricotta Spinaci ed Erbette Giovanni Rana” si differenziano da quelli di Conad sia per il tipo di foglia sia per il ripieno (vedi tabella sotto).

Ravioli Ricotta
Anche la ricetta è diversa: la ricotta utilizzata negli Sfogliavelo è prodotta in esclusiva per Giovanni Rana

La sfoglia è più sottile ed è fatta con una quantità superiore di uova, mentre la quantità di ripieno rispetto alla sfoglia è maggiore. Anche la ricetta è diversa: la ricotta utilizzata negli Sfogliavelo, oltre ad essere presente in maggior quantità, è prodotta in esclusiva per Giovanni Rana, garantendo una morbidezza e un gusto particolare, elementi differenzianti di tutta la produzione del Pastificio veronese.

Un’ulteriore da evidenziare, vista l’attualità del tema: è che nei ravioli Conad è presente tra gli oli vegetali l’olio di palma che invece manca nell’omologo prodotto firmato Rana che usa solo l’olio di girasole. A prescindere da questo aspetto, diciamo che il prezzo più elevato di Rana è abbastanza coerente con la maggior qualità del prodotto.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Claudio Troiani

Guarda qui

Nuove etichette nutrizionali, gli americani le vogliono subito. Otto cittadini Usa su dieci desiderano più informazioni e trasparenza. Il sondaggio Thomson Reuters

Sulle etichette nutrizionali, l’opinione pubblica statunitense non la pensa come il suo Presidente e nemmeno …

2 Commenti

  1. Complimenti per l’articolo. Un buon confronto tra i due prodotti. A parte questo, per quanto riguarda il contenuto in allergeni dell’etichetta, mi chiedo: al posto di formaggio non è meglio indicare prodotto a base di latte? Anche al posto di pangrattato credo sia meglio evidenziare l’ingrediente grano o frumento come allergene.

    • E’ corretto evidenziare “formaggio”, non è corretto evidenziare “pangrattato” per il quale vanno specificati gli ingredienti e il grano evidenziato come allergene (come avviene correttamente in quelli a marchio Rana