Home / Recensioni & Eventi / Buccheri, paesino siciliano di 2000 abitanti capitale dell’extravergine di qualità. Al Sol d’oro vincono La Tonda, Terraliva e Agrestis

Buccheri, paesino siciliano di 2000 abitanti capitale dell’extravergine di qualità. Al Sol d’oro vincono La Tonda, Terraliva e Agrestis

olive olio 462273271
Il comune siciliano di Buccheri in provincia di Siracusa è diventato la capitale dell’ olio extravergine di eccellenza

Il comune siciliano di Buccheri in provincia di Siracusa è diventato la capitale dell’ olio extravergine di eccellenza, vincendo tre premi su cinque al Concorso oleario internazionale Sol d’Oro tenuto a Verona pochi giorni fa. La manifestazione è una delle più prestigiose e  il successo dell’olio siciliano non è certo una novità, visto che da anni la classifica vede sempre in cima alla classifica olio extra vergine insulari.

 

E’comunque un evento raro che un piccolo paese di  2.000 abitanti si aggiudichi il  primo posto e venga ormai classificato come la capitale mondiale dell’olio di qualità. I premi Sol d’Oro prevedono cinque categorie in funzione delle caratteristiche sensoriali. L‘azienda agricola La Tonda ha meritato il primo posto nella categoria “fruttato medio”, poi c’è il gruppo Terraliva che ha vinto nella categoria “fruttato intenso”, mentre l’azienda Agrestis ha guadagnato il primo posto nella  categoria “monovarietale”, oltre a due  menzioni speciali.

 

agrestis olio
L’azienda agricolaAgrestis ha guadagnato il primo posto nella categoria “monovarietale”, oltre a due menzioni speciali.

Nell’ambito del concorso  il Sol d’Oro categoria “fruttati leggeri” è andato all’aziendaagricola Pietrabianca di Casal Velino in provincia di Salerno, mentre la spagnola Finca La Reja di Bobadilla – Malaga si è aggiudicata  il Sol d’Oro nella categoria Biologico. Le altre medaglie d’argento e di bronzo sono state assegnate a oli italiani prodotti in Abruzzo e l’Umbria. Certo l’annata quest’anno è stata difficile soprattutto in alcune zone  a causa del clima  e di altri problemi ma ciò nonostante gli oli che hanno vinto  hanno dimostrato che  ci sono state produzione di eccellenza. Al concorso hanno partecipato ben 238 produttori.
Durante Sol&Agrifood, manifestazione in programma dal 22-25 marzo 2015, sarà possibile degustare gli oli vincitori

Elenco dei vincitori

tuttotonda olio
L’azienda agricola La Tonda ha meritato il primo posto nella categoria “fruttato medio”

Categoria oli fruttato leggero:
Sol d’Oro all’Azienda Agricola Pietrabianca di Casalvelino (Salerno) – Campania
Sol d’Argento al Frantoio della Valle di Prezza (L’Aquila) – Abruzzo
Sol di Bronzo all’Azienda Agricola La Selvotta di Vasto (Chieti) – Abruzzo

Categoria oli fruttato medio:
Sol d’Oro all’Azienda Agricola La Tonda di Buccheri (Siracusa) – Sicilia
Sol d’Argento all’Azienda Agricola Paolo Bonomelli di Torri del Benaco (Verona) – Veneto
Sol di Bronzo alla Soc. Agricola Fonte di Foiano di Castagneto Carducci (Livorno) – Toscana

Categoria oli fruttato intenso:
Sol d’Oro all’Azienda Agricola Terraliva di Siracusa – Sicilia
Sol d’Argento al Frantoio Franci di Montenero d’Orcia (Siena) – Toscana
Sol di Bronzo al Frantoio Gaudenzi di Trevi (Perugia) – Umbria

terraliva olio
L’azienda agricola Terraliva che ha vinto nella categoria “fruttato intenso”

Categoria oli biologici:
Sol d’Oro alla Finca La Reja s.l. di Bobadilla (Malaga) – Spagna
Sol d’Argento all’Agraria Riva del Garda di Riva del Garda (Trento) – Trentino Alto Adige
Sol di Bronzo all’Azienda Agricola Tommaso Masciantonio di Casoli (Chieti) – Abruzzo

Categoria oli monovarietali:
Sol d’Oro alla Società Agrestis di Buccheri (Siracusa) – Sicilia
Sol d’Argento alla Società Agricola OlioCRU di Arco (Trento) – Trentino Alto Adige
Sol di Bronzo al Frantoio Hermes di Di Mercurio Claudio di Penne (Pescara) – Abruzzo

 Sara Rossi 

Riproduzione riservata

Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade hanno lanciato una petizione per chiedere che sulle etichette dei prodotti alimentari rimanga l’indicazione dello stabilimento di produzione

Per sottoscrivere clicca qui

stabilimento produzione petizione

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista

Guarda qui

Master in comunicazione della scienza e innovazione sostenibile, aperte le iscrizioni per la nuova edizione del MaCSIS. Al via da novembre all’Università di Milano-Bicocca

Sono aperte le iscrizioni per il Master in comunicazione della scienza e innovazione sostenibile (MaCSIS), …