Home / Lettere / Macine Mulino Bianco: è corretta la scritta “meno 55% grassi saturi rispetto alla precedente ricetta”? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Macine Mulino Bianco: è corretta la scritta “meno 55% grassi saturi rispetto alla precedente ricetta”? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Macine Mulino Bianco: è corretta la scritta “meno 55% grassi saturi rispetto alla precedente ricetta”

Ho letto l’articolo dell’avvocato Dongo sulle etichette di Barilla che promettono sull’etichetta “meno 55% grassi saturi rispetto alla precedente ricetta”. Al supermercato ho comprato un sacchetto di frollini con panna a marchio I Tesori del Forno collocati accanto alle Macine del Mulino Bianco e ho confrontato le dichiarazioni nutrizionali. Ho scoperto che questi biscotti pur non avendo nessuna dicitura sul tenore di grassi, hanno praticamente lo stesso apporto di grassi saturi (4,1 g rispetto a 3,9 g per 100 g delle Macine), mentre i grassi totali sono decisamente di meno (14 g rispetto a 20 g per 100 g). Ma allora è giustificata la dicitura del Mulino Bianco quando scrive “con meno grassi saturi”? Loredana

Risponde l’avvocato Dario Dongo, esperto di diritto alimentare.

Come si è in precedenza evidenziato, la condizione essenziale per riferire una “minor presenza” di grassi o grassi saturi è l’impiego di un “claim” nutrizionale comparativo. Il regolamento su “nutrition & health claims” prescrive che il confronto nutrizionale venga eseguito con la media degli alimenti più venduti in quella categoria merceologica(1). Di conseguenza, è vietato paragonare le caratteristiche nutrizionali di un prodotto utilizzando come riferimento la sua ricetta precedente, così come farlo con altri biscotti dell’azienda stessa.

Macine Mulino Bianco
Il confronto delle tabelle nutrizionali delle Macine Mulino Bianco e dei frollini i Tesori del forno

L’etichetta delle Macine di Mulino Bianco è quindi scorretta. Vantare che il prodotto ha meno grassi rispetto alla precedente ricetta integra una violazione del regolamento “claim” e costituisce, una pratica commerciale scorretta.

L’esempio da Lei riportato costituisce la riprova di quanto sopra. Il consumatore medio, nel leggere che un prodotto contiene “meno xx% grassi saturi…”, viene indotto a credere che esso sia preferibile dal punto di vista nutrizionale rispetto a uno simile presente sullo scaffale del supermercato. E invece non è così, proprio nel caso delle Macine che contengono più grassi totali e più calorie rispetto ai biscotti frollini firmati “i Tesori del Forno”.

gift dario dongo

logo-fare

 

 

 

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Dario Dongo

Dario Dongo
Avvocato, giornalista. Twitter: @ItalyFoodTrade

Guarda qui

Il Chinotto Crai non contiene frutta: solo acqua, zucchero, aromi e coloranti. È corretto? L’avvocato Dario Dongo e l’azienda rispondono ai dubbi di una lettrice

Di recente ho notato che tra gli ingredienti del Chinotto (marca Crai), non figura in …

2 Commenti

  1. La posizione legale del commento sarà giuridicamente ineccepibile, ma resta il fatto che come consumatore non si puo’ che apprezzare il fatto che il prodotto sia stato riformulato con meno grassi saturi, ed in maniera significativa. Inoltre il riferimento alla precedente ricetta è chiaro, indicato sul fronte del pacchetto, e chiaramente leggibile, non certo in caratteri microscopici.

  2. Come dice il Genio in Aladin…”Colui che ha l’oro della legge se ne infischia”!