Home / Allerta / Listeria in salmone affumicato dall’Estonia e bottiglie di birra italiane a rischio esplosione… Ritirati dal mercato europeo 134 prodotti

Listeria in salmone affumicato dall’Estonia e bottiglie di birra italiane a rischio esplosione… Ritirati dal mercato europeo 134 prodotti

ListeriaNella settimana n°45 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 134 (8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende un caso per mercurio in squalo mako (Isurus Oxyrinchus) congelato, dalla Spagna.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: Listeria monocytogenes in salmone affumicato e congelato, dall’Estonia, confezionato in Italia; mercurio in pesce spada refrigerato (Xiphias gladius) dalla Spagna; sostanza non autorizzata (antrachinone) in tè biologico dal Brasile, attraverso la Germania; istamina in filetti di acciughe in scatola, in olio d’oliva, del Marocco; fipronil in uova dall’Italia.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala contenuto troppo elevato di solfiti in code di gamberetti (Penaeus vannamei) crudi, dall’Ecuador; piombo in pesce pagello occhione (Pagellus bogaraveo) refrigerato, dalla Tunisia; istamina in pesce alaccia (Sardinella aurita) in olio di girasole e refrigerato, dalla Tunisia;

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono stati segnalati ritiri dal mercato, i Paesi Bassi segnalano un’allerta bottiglie di birra a rischio esplosione; la Repubblica Ceca segnala uso non autorizzato dei colorante E124 (Ponceau 4R / rosso cocciniglia A) in polvere per gelato; la Grecia segnala la presenza di fipronil in uova; l’Austria segnala Salmonella enterica (ser. Kentucky e ser. Mbandaka) in farina di soia priva di OGM destinata a mangime.

© Riproduzione riservata

sostieni

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2017. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Cosa è successo l’anno scorso nel campo dei rischi per la salute pubblica dovuti ad alimenti,mangimi o materiali. Rapporto annuale 2016 sul Rasff

La Commissione Europea ha pubblicato il Rapporto annuale 2016 sul Rasff (Rapid Alert System for …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *