Home / Chi siamo

Chi siamo

Sito

Il Fatto Alimentare è un quotidiano online indipendente che ha iniziato le pubblicazioni il 16 giugno 2010. Il sito pubblica articoli su tematiche alimentari riguardanti la sicurezza, le etichette, la nutrizione, le analisi dei prodotti e approfondimenti su prezzi, consumi, legislazione… Nello spazio dedicato alle etichette evidenziamo le diciture scorrette e confrontiamo i prodotti. Il sito propone anche test comparativi italiani e stranieri. Oltre a questi articoli, è presente una sezione per i documenti elaborati dalle agenzie per la sicurezza alimentare (Efsa, Fda, Anses…) e dalle istituzioni italiane (ISS, Inran…). Nell’area pubblicità si esaminano le sentenze dell’Antitrust, del Giurì di autodisciplina pubblicitaria e di altri organismi europei. Ogni giorno aggiorniamo l’elenco dei alimenti richiamati dagli scaffali dei supermercati pubblicando la scheda del prodotto.

La redazione è composta da giornalisti professionisti e da esperti di vari settori (avvocati specializzati in diritto alimentare, docenti universitari e ricercatori del mondo scientifico…) che vogliono mantenere indipendenza e libertà di critica. Un contributo decisivo alla riuscita del progetto proviene da alcuni colleghi e amici che collaborano gratuitamente.

Il Fatto Alimentare non ha legami con la testata Il Fatto Quotidiano. La scelta del nome è da collegare al concetto di cibo  inteso come prodotto di una filiera alimentare che inizia nei campi, prosegue nell’industria per poi spaziare nel commercio al dettaglio, nella pubblicità, nel packaging.  Il sito propone tutti questi aspetti che per noi rappresentano “il fatto”.

Il sito non è sostenuto da un editore e non ha mai ricevuto finanziamenti pubblici.  Le donazioni  dei lettori nel 2015 hanno coperto il 10% circa del budget. Nel 2017 il valore è quasi raddoppiato ma anche le spese di gestione sono aumentate. Le donazioni sono fondamentali perché attestano il forte legame tra redazione e lettori e perché ci permettono di fare quadrare il bilancio.

Per fare decollare il progetto abbiamo proposto alle aziende di inserire dei banner pubblicitari, pur mantenendo ben distinti i ruoli tra la redazione e gli inserzionisti. In questi anni hanno aderito alla nostra proposta: Esselunga, Coop, Conad, Granarolo, Bauli, Novi Elah-Dufour, Aboca, Granoro, Total Quality Food, IllyCaffé, Monini, ICQ global, CSQA, Unilever…

Il Fatto Alimentare non ospita banner pubblicitari di catene di fast food, di marchi di acqua minerale, di merendine o snack, di bibite zuccherate, di prodotti dimagranti e di regimi dietetici. Gli inserzionisti che sostengono il sito rispettano la nostra professionalità e non intervengono nella linea editoriale. Per questo motivo abbiamo rifiutato e rifiutiamo le proposte di aziende che chiedono publiredazionali o articoli guidati.

Nel 2016 il sito ha registrato 13.835. 728 visualizzazioni di pagina da parte di 6.336.401 utenti unici (dati estrapolati da Google Analytics).

   

Testata giornalistica: registrata presso il Tribunale di Milano N° 379 del 23 giugno 2010.

Iscrizione ROC numero 30485

Ragione sociale: ilfattoalimentare.it di Roberto La Pira – P.IVA: 06552390152

Via Soperga 18, 20127 Milano – tel: 02 9288 1022 – mail: ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

Redazione e collaboratori

Roberto La Pira: giornalista professionista, laureato in Scienze delle preparazioni alimentari, direttore  Ilfattoalimentare.it

Per 12 anni ha operato nel Comitato Difesa Consumatori. È stato direttore della rivista Altroconsumo. Ha collaborato con: Il Sole 24 ore, Corriere della Sera, La Stampa, L’Unità, L’Espresso, Panorama, Focus, Mark Up, Il Mondo, Largo Consumo, La Gola, La Nuova Ecologia… È stato consulente della trasmissione televisiva della Rai “Mi manda Lubrano” per la quale ha realizzato 50 test comparativi. Dal 2002 al 2014 ha collaborato  con il programma Consumi & Consumi di Rainews24. È autore dei libri “Che cosa dicono le etichette” (Rizzoli 1987), “Fare shopping ad occhi aperti” (Mondadori 1991), “Etichette senza inganni” (Editrice Consumatori 2000). Dal 2005 al 2008 è stato docente al master dell’Università di Scienze Gastronomiche di Slow Food a Colorno.

dario dongoDario Dongo: avvocato e docente universitario presso la Facoltà di Agraria di Palermo

Ha iniziato a occuparsi di diritto alimentare in uno studio legale a Genova nel 1993 e ha seguito gli affari legali del Gruppo Eridania Beghin-Say (ex Ferruzzi) sino al 2002. Dopo ha lavorato per 10 anni in Federalimentare con il ruolo di  responsabile delle politiche europee e regolative. Membro del Comitato ISO dedicato alla gestione della sicurezza alimentare. Autore dei libri “Etichette e pubblicità, principi e regole” (Edagricole, 2004) e “Sicurezza alimentare e rintracciabilità, manuale operativo” (Agrisole-Sole24Ore, 2005), oltre a varie pubblicazioni tecniche. Pubblicista dal 2005, collabora con alcune riviste (Alimenti & Bevande, Agrisole, Alimenta) e diverse università (Piacenza e Cremona, Roma, Palermo). Nel 2012 dà vita ai progetti GIFT, per l’internazionalizzazione dei prodotti alimentari italiani sostenibili, e FARE (Food & Agriculture Requirements), per la consulenza sul diritto alimentare europeo e internazionale.

Valeria TorazzaValeria Torazza: analisi di mercato.

Dal 1987 svolge attività di ricerca e analisi di mercato nel settore dei prodotti di largo consumo. Ha collaborato con varie testate giornalistiche (Largo Consumo, Bargiornale) e attualmente scrive e analizza dati per la rivista Mark Up. In questi anni ha collaborato con Prometeia, Ismea, la CCIAA di Torino e alcune importanti catene della distribuzione moderna. In parallelo e continuativamente collabora nella realizzazione di un osservatorio prezzi nella GDA. A tutto ciò si sono affiancate negli anni attività di formazione e di consulenza di marketing per importanti istituti pubblici e clienti privati. I due filoni di attività prevalenti rimangono: le indagini di mercato e le politiche della distribuzione in Italia.

Foltran LucaLuca Foltran: esperto sicurezza dei materiali

Dopo una breve esperienza in ambito farmaceutico, da oltre 10 anni si occupa di test e valutazione del packaging e dei materiali destinati a entrare in contatto con le sostanze alimentari e della legislazione. Gestisce il sito informativofoodcontactmaterials.info sulle normative europee ed extraeuropee nel campo dei materiali destinati al contatto con il cibo. Fa parte dell’associazione italiana Food Contact Expert, destinata a promuovere e sviluppare conoscenze nel settore food.

Paola Emilia CiceronePaola Emilia Cicerone: giornalista scientifica

Dal 1986 collabora come free lance con quotidiani e periodici occupandosi di ricerca biomedica, alimentazione, neuropsicologia e terapie non convenzionali. È conduttrice e collaboratrice di Ecoshow, Eventi on line per l’ecologia. È autrice, insieme ad Alfio Lucchini, di “Oltre l’eccesso. Quando internet, shopping, sesso, sport, lavoro, gioco diventano una dipendenza” (Franco Angeli, 2011). Ha svolto e svolge docenze e seminari sui temi della comunicazione e del giornalismo per varie scuole, tra cui il Master in Comunicazione della Scienza della Sissa di Trieste, il Master in giornalismo di Università di Bologna-Ordine dei Giornalisti e il Master in Comunicazione della Scienza e dell’Innovazione Sostenibile dell’Università di Milano Bicocca.

Agnese CodignolaAgnese Codignola: giornalista scientifica

Si è laureata in chimica e tecnologie farmaceutiche e per sette anni si è dedicata alla ricerca, conseguendo il dottorato in farmacologia e frequentando il master in Comunicazione scientifica dell’Università di Milano. In seguito ha lasciato l’attività di ricerca per dedicarsi interamente a quella giornalistica presso l’agenzia Zadig, dove è rimasta per sette anni. Già giornalista professionista, è diventata free lance. Oggi collabora con i principali gruppi editoriali italiani (RCS, Espresso-Repubblica, Il Sole 24 ore, Hearst Magazines Italia, Elsevier e altri) occupandosi – per testate cartacee e on line – di temi inerenti all’alimentazione, alla salute, alla sostenibilità e alla scienza in generale sia per il grande pubblico che per pubblici specialistici.

Valentina MurelliValentina Murelli: giornalista scientifica.
Dopo la laurea in scienze biologiche e il dottorato di ricerca in biologia cellulare ha frequentato il master in comunicazione della scienza della Sissa di Trieste. Si occupa di temi scientifici e del mondo della scuola, collaborando con varie testate e gruppi editoriali tra cui L’Espresso, Le Scienze, Meridiani e Ok Salute; inoltre è coordinatrice editoriale della rivista di scienze per la scuola Linx Magazine e redattrice di Oggi Scienza e del “laboratorio” Pearson Is. È tra gli autori del volume “Naturale è bello. La scienza dei rimedi naturali di bellezza” (Sironi editore, 2009).

 

Beniamino Bonardi Beniamino Bonardi: laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Milano nel 1981, è giornalista freelance nei settori ambientale, alimentare e della responsabilità sociale delle imprese. Negli anni ’80 e ’90 ha ricoperto incarichi di dirigente nazionale delle associazioni “Amici della Terra” e “Legambiente”. Dal 1996 al 2002 è stato assessore all’ambiente e alla sicurezza del comune di Sesto San Giovanni. È autore di pubblicazioni di carattere ambientale e dei libri “La naturale inferiorità dei maschi” (Sperling & Kupfer Editori, 1996) e “Care medicine – Quando la salute finisce in tribunale” (Selene Edizioni, 2005). È anche diplomato counselor, con specializzazione in counseling interculturale.

luca-bucchiniLuca Bucchini: laureato in scienze biologiche a Pavia, Master in Sanità Pubblica alla Johns Hopkins University di Baltimora, è direttore gestionale e co-fondatore di Hylobates Consulting, società di consulenza per la sicurezza alimentare e la nutrizione specializzata nel campo delle crisi aziendali alimentari e dell’informazione relativa a etichette e pubblicità. Negli ultimi quindici anni ha collaborato con il mondo accademico, l’industria alimentare, e autorità a livello nazionale ed europeo. Coordina un gruppo di ricerca sugli allergeni alimentari e sui rischi dell’acqua potabile.

 

enzo spisniEnzo Spisni: biologo, ricercatore e docente in Nutrizione all’Università di Bologna. Responsabile scientifico del Master di secondo livello Alimentazione ed Educazione alla Salute, si occupa dello studio delle interazioni tra i nutrienti e la fisiologia del tratto digerente. È autore di molte pubblicazioni su autorevoli riviste internazionali sui temi di nutrizione, infiammazione e cancro.

 

 

antonio pratesi nutrizionistaAntonio Pratesi: medico nutrizionista, specializzato in Scienza dell’alimentazione ha conseguito un Master in Human Nutrition&Metabolism e uno sul Trattamento Medico Chirurgico dell’Obesità. Lavora in Veneto come medico per il Servizio sanitario nazionale ed esercita la libera professione di dietologo. Si interessa di divulgazione scientifica e di formazione per i medici di Medicina generale. Ha pubblicato “Scelte intelligenti per vincere il sovrappeso”, (Mazzanti Editori 2008).

 

 

–  Valeria Nardi: pubblicista, redattrice Il Fatto Alimentare. Dopo la laurea in Scienze antropologiche ha frequentato il master internazionale in Storia e cultura dell’alimentazione all’Università di Bologna. Ha condotto ricerche sul ruolo degli alimenti funzionali nella medicalizzazione del cibo e sulle motivazioni che portano ad adottare una dieta vegana e vegetariana. In passato ha collaborato con l’Associazione trentina agricoltura biologica e biodinamica (ATABIO).

– Giulia Crepaldi: giornalista praticante, redattrice Il Fatto Alimentare. Biologa, laureata in Biotecnologie, con specializzazione in Neurobiologia. Dopo la laurea ha frequentato un master in Alimentazione e dietetica applicata presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

– Sara Rossi: redattrice Il Fatto Alimentare

 

Altri collaboratori:

– Franco Gentile avvocato

– Alberto Grimelli giornalista direttore Teatronaturale.it

Le foto sono di iStockphoto.com e Fotolia