Home / Prezzi / Centrifughe. Quale modello comprare valutando qualità e prezzo? I risultati del test su 13 elettrodomestici di Qualescegliere.it

Centrifughe. Quale modello comprare valutando qualità e prezzo? I risultati del test su 13 elettrodomestici di Qualescegliere.it

La tendenza a privilegiare un’alimentazione sana e ricca di frutta e verdura ha fatto aumentare le vendite di centrifughe, un elettrodomestico che fino a qualche anno fa non era molto diffuso nelle cucine italiane. Qualescegliere.it, portale che pubblica guide all’acquisto e recensioni di prodotti, ha realizzato un test per valutare qual è il modello di centrifuga più adatta alla famiglia, prendendo in considerazioni le prestazioni e il prezzo.

Grazie a questi apparecchi si possono ottenere succhi di frutta e verdura in maniera veloce. La differenza rispetto ai frullati è che i centrifugati pur essendo una buona fonte di sali minerali, vitamine e altri antiossidanti, non apportano fibre. Dopo aver inserito la frutta e la verdura preferita nel vano, comincia l’azione delle lame rotanti ad alta velocità e della forza centrifuga che estraggono solo la parte liquida degli alimenti.

L’utilizzo di questi elettrodomestici presenta molti vantaggi come la velocità nella preparazione delle bevande e la semplicità di utilizzo. L’aspetto più critico è forse il sistema di smontaggio e di pulizia delle singole parti. Sul mercato si possono trovare centrifughe dai 30 ai 200 euro, e sarebbe sbagliato credere che i meno cari siano prodotti scadenti. Prima dell’acquisto è importante capire le proprie necessità e orientarsi verso la centrifuga più adatta. Ad esempio, se si vogliono preparare centrifugati tutte le mattine per l’intera famiglia, occorre orientarsi verso prodotti che impiegano materiali resistenti come l’acciaio inox, e con una potenza più elevata.

I centrifugati pur essendo una buona fonte di sali minerali, vitamine e altri antiossidanti, non apportano fibre

Il sito prende in esame 13 modelli scelti in base a richieste e segnalazioni dei lettori (non si tratta necessariamente dei prodotti più venduti). I parametri esaminati sono cinque: le dimensioni, le prestazioni, la praticità d’uso, la manutenzione e gli accessori. Le prove vengono fatte dagli esperti del sito che esaminano con attenzione le varie funzioni e alla fine del test redigono report dettagliati.

L’ingombro, per esempio, è un elemento fondamentale per escludere a priori gli elettrodomestici troppo grandi o pesanti. Sono però velocità e potenza a determinare la qualità delle prestazioni che possiamo aspettarci dal nuovo acquisto. Non tutti i modelli hanno la possibilità di selezionare il livello di velocità di lavorazione. Un altro elemento importante è l’ampiezza del tubo d’inserimento degli alimenti, che può variare dai 5 ai 10 cm di diametro: più è largo più rapida sarà la preparazione. Un buon apparecchio deve essere facile da pulire, anche se non bisogna dimenticare altri optional come la presenza del beccuccio salva-goccia che generalmente è una prerogativa dei modelli più costosi. Infine va tenuto presente che l’apparecchio va necessariamente lavato dopo ogni utilizzo e quindi quest’operazione deve essere semplice e veloce.

Centrifughe
La migliore tra le centrifughe è Philips HR1871/70 Avance Collection, in quanto soddisfa pienamente tutti i parametri, anche se il prezzo è impegnativo.

Nel test sono stati messi a confronto 13 modelli, di cui 7 Philips, 2 Severin, e poi una Clatronic, una Russell Hobbs, una Duronic e una Bosch. Nella classifica finale, troviamo però solo cinque modelli che hanno ricevuto i punteggi più alti, di cui tre della Philips. Il migliore in assoluto è Philips HR1871/70 Avance Collection, in quanto soddisfa pienamente tutti i parametri, anche se il prezzo è impegnativo, più di 150 euro. Al secondo posto del test troviamo il prodotto più venduto: Philips HR1869/80 Avance Collection, che con una spesa sugli 80 euro garantisce ottime prestazioni. Se si cerca un prodotto che rappresenti una buona via di mezzo tra la qualità e il prezzo c’è Philips HR1836/00 Viva Collection, in vendita a circa 70 euro. Infine, chi punta a risparmiare, può orientarsi su i due modelli più economici e comunque di buona qualità: Clatronic AE 3532 (57 euro) e Severin ES 3564 (50 euro)

Oltre al confronto delle 13 centrifughe, il sito offre una scheda dettagliata per ogni prodotto, in modo da poter scegliere la più adatta alle proprie esigenze.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Uova di Pasqua e Colombe: confronto prezzi da Ipercoop, Esselunga e Carrefour. Kinder Ferrero il più caro, ma si trovano offerte molto convenienti a metà prezzo

La Pasqua, dopo il Natale, è il secondo periodo dell’anno in cui gli assortimenti di …