Home / Pubblicità & Bufale / “Bioimis” promette un programma di dimagrimento rapido e definitivo, ma il messaggio è ingannevole

“Bioimis” promette un programma di dimagrimento rapido e definitivo, ma il messaggio è ingannevole

Bioimis
Il messaggio pubblicitario della dieta “Bioimis” è stato ritenuto ingannevole

Il Presidente del Comitato di Controllo dello IAP ha ritenuto ingannevole la pubblicità apparsa su Starbene di novembre 2016 relativa al programma alimentare “Bioimis”. La dicitura “Non contare le calorie, conta i kg che perdi. Dimagrisci in modo sano con il programma alimentare Bioimis”, risulterebbe manifestamente contraria al Codice di Autodisciplina.

Il messaggio è volto a promuovere un piano alimentare che garantisce un dimagrimento “sano”, “in poco tempo e in modo naturale”, grazie alla scelta di “alimenti utili a perdere peso in modo naturale, senza aggiungere nulla a un semplice e sano stile di vita”. Nel testo non si fa accenno ai tanto temuti sforzi o sacrifici che sono noti accompagnare le persone coinvolte in un programma di dimagrimento. Purtroppo l’efficacia del metodo proposto per ottenere un calo ponderale “rapido” e “definitivo” non è però giustificato dalla documentazione prodotta. Anche l’affermazione “Dimagrisci in modo sano”, è scorretta poiché il regime dietetico risulta basato su menu, alcuni dei quali piuttosto rigidi, monotoni e con una composizione squilibrata, poco compatibili con quella che in generale viene definita un’alimentazione salutare.

La comunicazione sembrerebbe attribuire al metodo “Bioimis” validità universale e certezza dei risultati, senza però considerare l’inevitabile variabilità della risposta individuale a qualsiasi trattamento.

Il Comitato di Controllo precisa che l’ingannevolezza di un messaggio pubblicitario deve essere valutata non solo per il contenuto, ma anche in considerazione del pubblico cui è destinato. In questo caso il pubblico è rappresentato da persone particolarmente sensibili al tema della salute e del dimagrimento, che potrebbero essere indotte a decodificare in modo allettante e illusorio le promesse di  risultati particolarmente ambiti, con la conseguente amplificazione dei profili di ingannevolezza.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare. Clicca qui

  Clara Gasparri

Guarda qui

“Le noci per la ricerca” dell’azienda Life per Fondazione Umberto Veronesi: censurato il messaggio ingannevole

Il messaggio pubblicitario “Lo sai che una porzione di noci contribuisce a ridurre il rischio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *