Home / Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Sempre in crescita la vendita di frutta e verdura biologiche. Una ricerca di Nomisma sui consumi nella grande distribuzione organizzata

In Italia, tra marzo 2016 e marzo 2017, le vendite di frutta e verdura biologiche a peso imposto, cioè preconfezionate, hanno raggiunto i 147 milioni di euro nei soli supermercati e ipermercati, segnando un aumento del 28% rispetto all’anno precedente, a fronte di un +9% delle vendite di ortofrutta in generale. Il biologico rappresenta il 4,4% sul totale delle vendite di …

Continua »

Home Restaurant, il governo replica all’Antitrust. Respinti tutti i rilievi dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato

Rispondendo alla Camera a un’interrogazione dei deputati del Gruppo Civici e Innovatori, il sottosegretario allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova, ha replicato ai rilievi dell’Antitrust sul disegno di legge che disciplina l’attività di ristorazione in abitazioni private, i cosiddetti home restaurant, approvato dalla Camera e ora all’esame del Senato. Il governo ha replicato punto per punto alle contestazioni dell’Antitrust, pur essendo il …

Continua »

OGM, il Parlamento europeo chiede di bloccare le importazioni di mais e cotone resistenti agli erbicidi

Con due risoluzioni, il Parlamento europeo ha contestato la proposta della Commissione di autorizzare l’importazione di prodotti di mais e di cotone geneticamente modificati e resistenti agli erbicidi. La risoluzione si oppone alla commercializzazione dei prodotti contenenti mais DAS-40278-9, che esprime la proteina AAD-1, che conferisce tolleranza all’acido 2,4-diclorofenossiacetico (2,4-D) e agli erbicidi arilossifenossipropionati (AOPP), e sottolinea che ricerche indipendenti …

Continua »

Usa, neonati e bambini piccoli non ricevono un’alimentazione adeguata. Il 60% non viene allattato al seno, miglioramenti ma verdure scarse tra i 12 e i 36 mesi

Uno studio pubblicato dalla rivista Pediatrics indica che oltre la metà dei neonati statunitensi non viene allattata al seno e molti bambini piccoli non mangiano abbastanza frutta e verdura. La ricerca ha esaminato i cambiamenti avvenuti in due periodi – 2005-2008 e 2009-2012 – nel consumo di alimenti e bevande, sia complessivamente, sia all’interno dei vari gruppi socio-demografici. I neonati …

Continua »

Insalata confezionata contaminata dalla Listeria: ecco quanto è costato a Dole Food il focolaio in Usa e Canada

Tra il 2015 e il 2016, un focolaio di Listeria monocytogenes, proveniente da un lotto di insalata confezionata, provoca negli Stati Uniti un morto e il ricovero in ospedale di 19 persone. In Canada i ricoveri sono quattro e i morti tre anche se secondo la Public Health Agency of Canada, non è stato possibile stabilire se la Listeria abbia …

Continua »

Pfas in Veneto: le analisi di Greenpeace sull’acqua di fontane pubbliche e scuole. Il Consiglio regionale istituisce una commissione d’inchiesta

acqua 7

Secondo Greenpeace, il numero totale di cittadini veneti potenzialmente esposti alla contaminazione da Pfas (sostanze perfluoroalchiliche) attraverso l’acqua potabile è superiore agli 800 mila abitanti, mentre secondo la Regione l’inquinamento coinvolge circa 350 mila abitanti. I Pfas sono riconosciuti come interferenti endocrini correlati a patologie riguardanti pelle, polmoni e reni. L’associazione ha presentato a Padova il rapporto Non ce la beviamo, che contiene i risultati delle analisi fatte fare …

Continua »

Sondaggio Doxa sugli italiani al ristorante. La pizza è il piatto più scelto e il passaparola batte le recensioni online

Secondo una ricerca Doxa, commissionata da Groupon, otto italiani su dieci mangiano fuori casa almeno una volta al mese e di questI il 57% esce almeno una volta alla settimana. Nel caso dei più giovani, dai 18-34 anni, le uscite mensili salgono a sei, e per il 44% degli under 24 sono in aumento rispetto allo scorso anno. Le regioni in …

Continua »

Oms, in Europa un adolescente su tre è obeso o in sovrappeso. Interessanti alcuni dati per l’Italia tra il 2002 e il 2014

L’ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pubblicato un nuovo rapporto sull’andamento dell’obesità tra gli adolescenti nei 53 paesi compresi nella regione europea dell’Oms, che evidenzia una continua crescita del problema in molti paesi. “Nonostante gli sforzi costanti per affrontare l’obesità infantile – afferma il dottor Zsuzsanna Jakab, direttore regionale dell’Oms per l’Europa – un adolescente  su …

Continua »

Gli Usa attaccano le politiche asiatiche per l’allattamento al seno e quelle sudamericane contro l’obesità, giudicate barriere al commercio. Sotto accusa Hong Kong, indonesia, Malesia e Thailandia

Il governo degli Stati Uniti ritiene che le politiche di alcuni paesi asiatici (Hong Kong, Indonesia, Malesia e Thailandia) a favore dell’allattamento al seno e quelle di paesi latino-americani contro l’obesità (Cile e Perù) costituiscano delle “significative barriere” al commercio e quindi si riserva di sollevare il problema all’interno dell’Organizzazione internazionale per il commercio (Omc). L’organizzazione Public Citizen ha analizzato …

Continua »

Tra il 1990 e il 2016, le bevande zuccherate sono diventate più accessibili in quasi tutto il mondo. Uno studio dell’American Cancer Society

Negli ultimi 26 anni, le bevande zuccherate sono diventate più accessibili quasi ovunque nel mondo e probabilmente lo diventeranno ancor di più e saranno maggiormente consumate. Senza un’azione politica mirata ad aumentarne il prezzo attraverso le tasse, come è stato fatto per le sigarette, ciò costituirà un ostacolo alla lotta globale per contrastare l’epidemia di obesità. È quanto rileva uno …

Continua »

Gli energy drink hanno maggiori effetti cardiaci della sola caffeina. I risultati di uno studio condotto su militari statunitensi

Gli energy drink hanno effetti cardiaci e sulla pressione del sangue maggiori rispetto alla sola caffeina e probabilmente questo è dovuto agli ingredienti aggiuntivi che contengono, la cui interazione va ancora approfondita. È quanto rileva uno studio statunitense di fonte militare, pubblicato dalla rivista dal Journal of the American Heart Association e condotto da un team guidato dalla dottoressa Emily …

Continua »

Conad: stop alle uova provenienti da allevamenti in gabbia come fanno gli altri supermercati. CIWF Italia chiede di estendere il provvedimento

Entro la fine dell’anno, i supermercati Conad è non venderanno più uova a proprio marchio provenienti da galline allevate in gabbia. In un comunicato, Conad spiega che “la decisione di limitare la vendita è motivata da ragioni etiche. Seppure in linea con le normative vigenti, gli allevamenti in gabbia non consentono alle galline la libertà di movimento necessaria a garantire …

Continua »

Il Tribunale Ue sconfessa la Commissione e riammette la petizione “Stop TTIP”. Intanto gli Usa aprono la porta alla ripresa dei negoziati

Il Tribunale dell’UE ha annullato la decisione della Commissione europea che aveva rifiutato di riconoscere alla petizione “Stop TTIP” lo status di Iniziativa dei cittadini europei (Ice). La decisione  dà diritto ai promotori a un’audizione al Parlamento europeo e obbliga la Commissione Ue a ridiscutere la propria posizione sul TTIP. Contro il rifiuto della Commissione i promotori di  “Stop TTIP” …

Continua »

L’Amministrazione Trump ammorbidisce le restrizioni di Obama nelle mense scolastiche. Meno limiti al sale, permessi i cereali non integrali e il latte aromatizzato

Una settimana dopo essere entrato in carica, il nuovo Segretario all’Agricoltura statunitense, Sonny Perdue, ha annunciato cambiamenti negli standard nutrizionali degli alimenti delle mense scolastiche, voluti dall’ex first lady Michelle Obama, in particolare le restrizioni sul sale e il latte, e la promozione dei cereali integrali. Perdue ha emanato una direttiva, che punta sulla flessibilità e lascia libertà alle autorità …

Continua »

Spagna, aumentate del 700% in due anni le segnalazioni di presunte intossicazioni alimentari da parte dei turisti britannici. Gli hotel di Maiorca hanno speso 50 milioni per risarcimenti

I turisti britannici potrebbero essere banditi dagli hotel all-inclusive di Maiorca, dopo che negli ultimi 18 mesi le richieste di risarcimento per intossicazioni alimentari sono cresciute del 700% in Spagna. L’esplosione delle richieste è iniziata dopo che due anni fa in Gran Bretagna è entrata in vigore una nuova legge a tutela dei consumatori, che consente di chiedere un rimborso …

Continua »