Home / Sicurezza Alimentare (pagina 5)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

La regola dei cinque secondi è falsa: il cibo caduto a terra può essere immediatamente contaminato

Meglio non fidarsi della regola popolare secondo cui il cibo caduto a terra raccolto entro cinque secondi può essere mangiato tranquillamente Il motivo di questo ragionamento è che i batteri hanno bisogno di un po’ di tempo per trasferirsi sull’alimento. In realtà, in alcuni casi, il passaggio dei batteri avviene in meno di un secondo: dipende dalle caratteristiche del cibo …

Continua »

Gli antibiotici durante il primo anno di vita aumentano significativamente il rischio di allergie alimentari

Secondo uno studio condotto negli Stati Uniti da un gruppo di ricercatori guidati da Bryan L. Love del South Carolina College of Pharmacy, l’assunzione di antibiotici nel primo anno di vita espone a un maggior rischio di sviluppare forme di allergie alimentari. Lo studio, pubblicato dalla rivista Allergy, Asthma & Clinical Immunology, ha considerato i casi di 1.504 bambini nati tra …

Continua »

Sostanze pericolose: monitoraggio sui contaminanti che si formano durante la lavorazione degli alimenti. L’acrilammide oltre i limiti indicativi nel 4,2% dei campioni

In Francia, la Direzione generale della concorrenza, del consumo e della repressione delle frodi, che dipende dal Ministero dell’Economia, ha pubblicato i risultati del monitoraggio annuale sulle contaminazioni di alcuni prodotti alimentari derivanti dalla formazioni di nuovi composti, rischiosi per la salute, durante la loro lavorazione. Il monitoraggio ha lo scopo di misurare il fenomeno e di educare gli operatori …

Continua »

Come preparare le conserve in casa: l’ISS risponde con cinque domande a Bruna Auricchio, dell’Iss

I dubbi sulla preparazione delle conserve sono sempre molti: è un tema delicato, collegato alla sicurezza alimentare e alla possibilità del fai-da-te. In questo periodo – al termine della stagione estiva – sono molti quelli che si cimentano nella preparazione di salse di pomodoro, marmellate, conserve di frutta o verdura che verranno poi consumate in inverno. La newsletter dell’Istituto Superiore  …

Continua »

Assoluzione del fluoro nell’acqua potabile: non ha effetti negativi sullo sviluppo dei bambini e abbatte il rischio di carie

Il fluoro nell’acqua potabile non ha alcun effetto negativo sullo sviluppo intellettivo dei bambini, non aumenta il rischio di cancro, non danneggia i reni, le ossa e non dà tossicità evidenti, sempre che la concentrazione si mantenga entro livelli accettabili. È un’assoluzione piena quella che arriva dall’Australia e, nello specifico, dall’Australia’s National Health and Medical Research Council, che ha voluto …

Continua »

Stoviglie e materiali a contatto con gli alimenti. Preoccupazione da parte del Parlamento Eu: a rischio i consumatori e l’intera economia del settore

La relazione del Parlamento Europeo sul regolamento riguardante i materiali e gli oggetti (stoviglie, utensili) destinati al contatto con prodotti alimentari lascia poco spazio a interpretazioni. Nel settore vi sono evidenti mancanze che stanno mettendo a rischio non solo la circolazione dei beni e quindi l’intera economia del settore a livello comunitario, ma anche i consumatori e questo è l’aspetto più …

Continua »

Tutti i test “bufala” per stabilire un’allergia alimentare o un’intolleranza: la lista redatta dalla Federazione degli Ordini dei Medici

Chi non ha mai pensato di aver qualche problema di intolleranza o allergia con un cibo particolare alzi la mano. La sensazione di essere poco in sintonia con un ingrediente alimentare o una categoria di prodotti sta diventando una “moda”. È quasi un modo per trovare una soluzione a un disturbo generico, all’aumento di peso (correlato all’allergia non si sa …

Continua »

Antibiotici nei polli? Unaitalia risponde all’inchiesta di Altroconsumo: meno 40% in quattro anni. Ma il problema resta

Dopo la recente inchiesta di Altroconsumo sulla presenza di batteri resistenti ai farmaci in alcuni campioni di carne e la campagna “Basta antibiotici nel piatto” lanciata da Consumer International, Unaitalia precisa qual è il ruolo del settore avicolo nella lotta all’antibiotico-resistenza nel nostro paese e annuncia di avere avviato, d’intesa con il Ministero della Salute, un piano volontario di riduzione …

Continua »

Latte e latticini: quali sono le regole giuste per la conservazione? Lo spiega un video dell’IZSVe sulla sicurezza alimentare

Come conservare alla perfezione latte e latticini? Questo argomento è al centro di uno di un breve video a cura degli esperti dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie. Il filmato fa parte della serie Sale, Pepe & Sicurezza, il corso online che ci insegna le regole e i principi della sicurezza in cucina e di cui abbiamo già pubblicato alcune puntate su conservazione di …

Continua »

25 polli su 40 contaminati da batteri resistenti agli antibiotici (Cefalosporine). L’inchiesta di Altroconsumo conferma una situazione di criticità

Quanti polli venduti in supermercati e macellerie sono contaminati da batteri resistenti agli antibiotici? Altroconsumo ha provato a rispondere a questa domanda, con un’inchiesta in 20 punti vendita situati a Roma e Milano. Su 40 petti di pollo acquistati, 25 sono risultati contaminati da Escherichia Coli resistente a diversi antibiotici utilizzati per curare infezioni alle vie urinarie che colpiscono l’uomo. …

Continua »

L’hamburger non si cucina come una bistecca. I pericoli della cottura al sangue in un video della Food Standards Agency

“Un hamburger non è una bistecca”. Questo è lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione promossa dalla Food Standards Agency, l’agenzia britannica per la sicurezza alimentare. La campagna, accompagnata da un breve ma efficace video, sottolinea i rischi microbiologici – spesso sottovalutati – legati alla insufficiente cottura domestica degli hamburger di manzo. Il rischio è di contrarre gravi infezioni provocate …

Continua »

Allerta alimentare: il Ministero della salute annuncia di voler cambiare il sistema di comunicazione ai cittadini e attacca Il Fatto Alimentare che lo fa da anni

Siamo stati i primi a riportare ogni settimana l’elenco dei prodotti ritirati o richiamati dal mercato per difetti di produzione, contaminazioni batteriche, presenza di corpi estranei, eccessiva concentrazione di pesticidi, errori in etichetta, mancanza di avvertenze sulla presenza di allergeni, errori nella data di scadenza ecc… Poi con una petizione abbiamo convinto le catene di supermercati a diffondere in rete …

Continua »

Terremoto in Centro Italia: istituito presidio veterinario e per la sicurezza alimentare a Pescara del Tronto

In seguito al terremoto e allo sciame sismico che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto 2016, è stato istituito un presidio veterinario e di sicurezza alimentare a Pescara del Tronto (AP), uno dei centri più danneggiati dal sisma. Il presidio si occupa di assistenza veterinaria, trasporto di animali in difficoltà e smaltimento delle carcasse degli animali  vittime dei crolli. La struttura è …

Continua »
riso

Riso di plastica dalla Cina, l’Efsa lo classifica come un rischio emergente della catena alimentare. Preoccupazione per la mancanza di informazioni

Nel novembre dello scorso anno, Il Fatto Alimentare pubblicò una notizia sulla preoccupazione diffusa in vari paesi asiatici sulla vendita del cosiddetto “riso di plastica” proveniente dalla Cina e che, se consumato in grandi quantità, può causare gravi problemi grastrointestinali. Il riso di plastica sembra quasi identico ai grani di riso, ma è generalmente costituito da amido di patate, mescolato …

Continua »

I 13 rischi emergenti nella catena alimentare in Europa: batteri, virus e sostanze chimiche. Pubblicato il rapporto annuale dell’Efsa

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato il Rapporto annuale sui rischi emergenti nella catena alimentare, che ha lo scopo di assistere i gestori del rischio nel prevedere i potenziali rischi e adottare efficaci e tempestive misure di prevenzione, a tutela dei consumatori. Il Rapporto riguarda 22 paesi dell’Unione europea, più Svizzera e Norvegia. Nel 2015, sono stati …

Continua »