Home / Nutrizione (pagina 30)

Nutrizione

Il pollo fritto di McDonald’s alla fiera del biologico in Olanda supera il test di assaggio. Il video di due ragazzi su Yu Tube fa discutere

Il canale di You Tube Lifehunters propone il video di due giovani ragazzi che comprano da McDonald’s pollo fritto, dolci e frutta e fanno una prova di assaggio ai visitatori di una fiera di prodotti biologici in Olanda. Il filmato mostra che molti degli intervistati apprezzano e non immaginano che si tratti di “cibo spazzatura”.   Il video è simpatico …

Continua »
bambini mangiare frutta

Educazione alimentare: capire, smontare e rifare le pubblicità per insegnare ai ragazzi a riconoscere i cibi sani

Molte volte abbiamo ribadito quanto la pubblicità influenzi le scelte alimentari dei consumatori, soprattutto quando si tratta dei ragazzi. Più ancora della correttezza degli spot è importante sviluppare una buona capacità di lettura e di critica dei messaggi promozionali, sempre accompagnata dall’educazione alimentare, meglio se divertendosi. Tra i progetti che operano in questa direzione volevamo far conoscere i laboratori didattici …

Continua »

Glutine: l’inserimento negli alimenti per bambini non predisposti non influenza la probabilità di ammalarsi

Anticipare o posticipare il momento in cui la dieta dei piccoli include il glutine può modificare il rischio di ammalarsi di celiachia? Secondo i risultati di uno studio condotto dalla Società Italiana di Gastroenterologia e pubblicato dal New Englad Journal of Medicine, la scelta del momento in cui introdurre il glutine nella dieta dei piccoli non modifica l’incidenza con cui …

Continua »

Gli energy drink migliorano le prestazioni atletiche, ma provocano insonnia e nervosismo. L’effetto è dato dalla caffeina

Gli energy drink migliorano del 3-7 per cento le prestazioni degli atleti ma favoriscono insonnia, nervosismo e tensione muscolare dopo lo sforzo. Lo rileva uno studio durato quattro anni, pubblicato dal British Journal of Nutrition e condotto da alcuni ricercatori della spagnola Camilo José Cela Universidad.   La ricerca è stata condotta su atleti di varie discipline sportive – basket, …

Continua »

Panini e sandwiches sono una fonte preoccupante di sodio: 600 mg in più ogni volta che si mangiano a pranzo

I panini, intesi come sandwiches, hamburger e quant’altro, sono un costituente fondamentale della dieta americana nonché una delle principali fonti di sodio e calorie. Le persone che nemangiano almeno uno al giorno ingeriscono circa un quinto della quantità totale di sodio. Il panino (genericamente chiamato sandwich negli Stati Uniti) è da anni al centro di un’importante rilevazione sulla dieta, denominata …

Continua »

Meno zucchero nelle bibite e no alla pubblicità diretta ai bambini: in Francia uno strano accordo tra governo e produttori di bibite

In Francia, i maggiori produttori di bevande zuccherate hanno sottoscritto un accordo con il Ministero dell’agricoltura, con cui s’impegnano a ridurre del 5% lo zucchero aggiunto nei prodotti, entro il 2015, rispetto al contenuto presente nel 2010. L’accordo, siglato all’interno del Programma governativo per l’alimentazione, è stato sottoscritto dall’Unione nazionale delle bevande analcoliche (SNBR), che rappresenta oltre l’80% del mercato …

Continua »

Cibi sani e junk food: in Gran Bretagna negli ultimi 10 anni il divario dei prezzi è aumentato, a favore di un’alimentazione scorretta che penalizza le classi sociali con minore disponibilità economica

In Gran Bretagna, il divario prezzi tra i cibi sani e quelli considerati spazzatura è aumentato del 28,6% nell’ultimo decennio, i primi sono sempre più cari mentre i secondi, registrano una crescita di prezzo meno rilevante e finiscono per risultare sempre più convenienti.   Il dato emerge da uno studio pubblicato su PLoS One dai ricercatori del Centre for Diet …

Continua »

Perchè si vende così poco il sale iodato? In Italia il 12% della popolazione è affetta da gozzo. Per legge il sale comune non dovrebbe essere esposto sugli scaffali

 I livelli di assunzione di iodio nella popolazione italianasono insufficienti soprattutto nei bambini, tanto che un buon numero  soffre di gozzo e di disturbi correlati alla carenza iodica. Tutto ciò accade anche se esiste un modo molto semplice ed efficace per garantire un adeguato apporto di iodio, consumare sale iodato. A tracciare il quadro della situazione è l’ultimo rapporto dell’OSNAMI, Osservatorio …

Continua »

A tavola i figli battono i genitori nel numero e nella regolarità dei pasti, ma la maggior parte di loro non vive l’atmosfera di convivialità

I figli sono più bravi dei genitori, quanto a numero e regolarità dei pasti giornalieri: l’84% dei ragazzi non salta mai pasti (l’89% fino ai 13 anni) e l’85% fino ai 18 anni fa sempre la prima colazione. La convivialità, invece, è ancora una sconosciuta. I ragazzi non vivono lo stare a tavola come un momento di condivisione; anzi, per …

Continua »

Un anno senza olio di palma. L’esperienza di un blogger francese dimostra le difficoltà di un consumo sostenibile

Vivere per un anno senza olio di palma. Questo l’obiettivo che, a luglio 2011, si era posto Adrien Gontier, allora studente di geochimica all’Università di Strasburgo e appassionato di questioni ambientali. Passati 12 mesi, però, l’impegno – documentato da un accuratissimo blog (purtroppo solo in francese) – è continuato e prosegue tuttora. «Non ho ancora trovato prodotti contenenti olio di …

Continua »
bibite

In Francia, bibite zuccherate a volontà nei fast food Quick e KFC. Perplessità dei nutrizionisti

Bibite gassate e zuccherate a volontà per i clienti delle catene di fast food Quick e KFC francesi. La novità, introdotta a imitazione del modello americano, ha sollevato polemiche nel paese transalpino, con forti critiche da parte di nutrizionisti e medici, preoccupati per la diffusione dell’obesità. La polemica riguarda, in particolare Quick, che nel marzo 2013 ha firmato un documento …

Continua »

Energy drink: in Francia le autorità sanitarie segnalano otto decessi e un centinaio di casi con effetti collaterali a danno del cuore

Almeno otto decessi e decine di casi di effetti cardiaci e psichiatrici. È preoccupante il bilancio delle conseguenze del consumo di energy drink in Francia presentato al congresso europeo di cardiologia svoltosi nei giorni scorsi a Barcellona da 15 tra cardiologi, psichiatri, psicologi e neurologi guidati da Milou-Daniel Drici, e rappresenta una conferma delle cautele e perplessità espresse da molti  …

Continua »

Dieta personalizzata? Per arrivarci occorrono tempo e investimenti. Attenzione ai kit che promettono scelte alimentari basate sul DNA. Intervista a Giuditta Perozzi

La dieta personalizzata sul proprio profilo genetico per prevenire alcune malattie cronico-degenerative correlate all’alimentazione potrà diventare realtà. Per arrivarci, però, occorrono tempo e investimenti nelle infrastrutture che si occupano di questi temi. In estrema sintesi, sono questi i messaggi-chiave emersi dal convegno del network scientifico internazionale sulla ricerca in nutrigenomica, NuGO, che si è tenuto nei giorni scorsi a Castellammare …

Continua »

Coca-Cola e PepsiCo s’impegnano a ridurre del 20% le calorie in dieci anni

  Le principali compagnie produttrici di bibite gassate e zuccherate s’impegnano a ridurre del 20%, entro il 2025, le calorie provenienti dalle bibite consumate dagli americani. Lo hanno annunciato l’Alliance for a Healthier Generation, costituita dall’American Heart Association e dalla Clinton Foundation, e l’American Beverage Association, con un’inserzione a pagamento di una pagina sul New York Times, insieme a Coca-Cola, …

Continua »

Dimezzare lo zucchero dalla dieta per salvare denti e salute. Tutto quello che bisogna fare secondo uno studio del BMC

Come salvare i denti dalla carie? È possibile dimezzando lo zucchero che si assume attraverso i cibi e le bevande: dal 10% al 5% come quantità massima al giorno. È questa la conclusione di uno studio pubblicato su BMC Public Health dal World Health Organization Nutrition Guidance Advisory Group, il gruppo dell’OMS che si occupa di fornire le indicazioni alimentari …

Continua »