Home / Risultati della ricerca per: nitriti

Risultati della ricerca per: nitriti

Prosciutti e salumi “senza conservanti e senza nitriti artificiali”? Quando l’etichetta è ingannevole. La risposta dell’esperto

salami

Ho notato che nei banchi dei supermercati si trovano sempre più salumi e affettati “senza conservanti artificiali” o “senza nitriti artificiali”. Quindi questi prodotti contengono “conservanti naturali”? In etichetta leggo solo “aromi naturali” ma nessuna traccia di altri conservanti: è regolare tutto questo? Lettera firmata Per rispondere ai quesiti del lettore, abbiamo chiesto un parere a Fabrizio De Stefani, direttore …

Continua »

Prosciutto cotto: stop ai nitriti “naturali” nascosti in etichetta. Gli estratti vegetali devono essere indicati come additivi e non come aromi

prosciutto cotto

Stop ai nitriti nascosti in etichetta. Lo ha ribadito il Comitato su piante, animali, alimenti e mangimi della Commissione europea, su richiesta di alcuni Stati membri. Il problema riguarda gli estratti vegetali ricchi di nitriti e nitrati (per esempio, spinaci) usati come conservanti nella produzione del prosciutto cotto. Secondo le autorità di Bruxelles  la presenza di questi estratti deve essere …

Continua »

Tartare con nitriti! Gli additivi sono consentiti nella carne cruda? Risponde l’avvocato Dario Dongo

tartare nitriti formento

Di recente ho fatto la spesa in alcuni supermercati della mia zona perché avevo voglia di una tartare di carne bovina da condividere in compagnia tra famiglia e amici. Ho notato che molte di quelle esposte nel banco frigo oltre ad essere composte da carne bovina triturata contenevano anche nitriti. Ho cercato di documentarmi in rete per capire il motivo della …

Continua »

In Gran Bretagna arriva il bacon senza nitriti. In vendita dal 10 gennaio nei supermercati della catena Marks and Spencer

Dal 10 gennaio, nei supermercati britannici della catena Marks and Spencer sarà in vendita un tipo di bacon che, a differenza di quello tradizionale, non contiene nitriti, inseriti dallo Iarc nella lista delle sostanze  probabilmente cancerogene. Si chiama “Naked Bacon” ed è prodotto dall’azienda nord-irlandese Finnebrogue, che garantisce sapore e aspetto uguali a quelli del bacon tradizionale, grazie all’utilizzo di …

Continua »

Nitriti e nitrati: l’Efsa conferma i limiti da rispettare per i sali aggiunti volontariamente agli alimenti

L’autorità per la sicurezza alimentare (Efsa) ha recentemente pubblicato due pareri scientifici su nitriti e nitrati aggiunti agli alimenti come additivi. Si tratta di una procedura di routine, nel contesto del programma di riesame di tutti le sostanze alimentari autorizzati nell’UE prima del 2009. I nuovi dati sembrano rassicuranti: gli attuali livelli di sicurezza tutelano a sufficienza i consumatori europei …

Continua »

Un prosciutto cotto senza nitriti è possibile. Dopo la Danimarca, anche la Francia comincia a cambiare registro. Tre casi in Italia

Nell’autunno scorso la trasmissione francese d’inchiesta Cash Investigation denunciava i rischi per la salute causati dai nitriti (il conservante E250 che dà quell’appetitoso colore rosa al prosciutto cotto). Davanti alle telecamere, il presidente di Herta – principale produttore di prosciutto cotto in Francia – era stato categorico sulle difficoltà di produrre prosciutto senza nitriti. “È estremamente pericoloso! Mai. Mai, finché …

Continua »

Ridurre o abolire l’uso di nitriti nella carne: la proposta del Parlamento europeo contro un addittivo coinvolto nel rischio di cancro

Abbassare i limiti per l’uso di nitriti o addirittura vietarli nei prodotti a base di carne: è quanto chiede il Parlamento europeo alla Commissione. Di cosa si tratta? Il nitrito di potassio e quello di sodio sono conservanti e coloranti usati nei prodotti a base di carne e responsabili del legame di questi prodotti con il rischio aumentato di insorgenza …

Continua »

Salumi e insaccati: esistono alternative a nitriti e nitrati? Aziende e ricercatori propongono una lista di possibili sostituti tra estratti naturali e nuove tecnologie

I cibi “senza” spopolano nei supermercati e le aziende si sono ben presto adeguate, sfornando una moltitudine di nuove proposte senza zucchero, grassi, colesterolo, sale, coloranti, aromi artificiali, glutine, lattosio e, più recentemente, senza olio di palma. Più difficile trovare aziende impegnate nella ricerca di alternative all’uso di nitriti e nitrati nella produzione di salumi e insaccati.  I consumatori che …

Continua »

Tonno: la Commissione Ue contraria all’aggiunta di nitriti e nitrati che migliorano il colore ma ingannano il consumatore

tonno

La Commissione europea ha inviato un lettera alle imprese di trasformazione del tonno, ricordando che l’aggiunta di estratti vegetali con elevati livelli di nitriti e nitrati per migliorarne il colore e l’aspetto del pesce è illegale. Come riferisce il sito UndercurrentNews, la Commissione Ue è stata informata di questa pratica scorretta dai rappresentanti  della stessa industria del tonno. Le autorità …

Continua »

Nitriti e salumi. La TV francese denuncia la presenza di nitriti nei salumi solo per ragioni commerciali. Ma le cose stanno davvero così?

Lo scorso settembre, il programma televisivo francese Cash Investigation (1) in onda su France 2 – una sorta di Report d’oltralpe – ha trasmesso una lunga inchiesta sull’uso di nitriti (E249-E250) e nitrati (E251-E252) nella produzione del prosciutto cotto. Secondo gli autori del programma l’industria alimentare continua a usare questi additivi perché sono in grado di mantenere il colore rosato che …

Continua »

Additivi nei salumi: ma è proprio necessario aggiungere nitriti e nitrati?

Gentile redazione, girando per i supermercati è assolutamente impossibile trovare salumi senza conservanti e antiossidanti (oltre che, spesso, aromi, destrosio, saccarosio etc.) Questo vale per tutti i prodotti in vendita, anche nelle gastronomie/macellerie (come si legge sulle etichette) ad eccezione del prosciutto crudo di qualità. I conservanti si trovano anche nella bresaola IGP, nel culatello di Zibello, nel salame di …

Continua »

Prosciutto cotto magro: pochi grassi ma attenzione a zuccheri e additivi. I prezzi dipendono più dal marchio che dalla qualità

Traditioneller deutscher Kochschinken aufgeschnitten und am Stück dekoriert mit Gewürzgurken und Kräuter als Draufsicht auf einem Schneidebrett

Il prosciutto cotto è il salume più venduto in Italia (ne abbiamo già parlato qui) e questo accade anche perché, essendo meno grasso del prosciutto crudo e di altri salumi, è considerato più sano. In effetti il prodotto ha un contenuto di grassi minore, ma nonostante ciò, tutti i grandi marchi oltre al cotto “normale”, propongono una versione “magra” o …

Continua »

Prosciutto cotto: tutti i segreti del salume più amato dagli italiani. Il prezzo varia da 8 a 62 €/kg e dipende da provenienza, allevamento e ingredienti

Jambon Cuit

Il prosciutto cotto è il salume preferito dagli italiani: nel 2017 ne sono state consumate 280.300 tonnellate, corrispondenti a circa 4,5 kg a testa (il 26,5% del settore). I motivi sono da ricercare in tre fattori: è molto amato dai bambini, costa meno del prosciutto crudo e in genere risulta meno grasso, quindi viene percepito come più salutare. Al supermercato troviamo, oltre …

Continua »

Antibiotici e pesticidi nelle acque: agricoltura e allevamenti intensivi inquinano. Le analisi di Greenpeace, che chiede un cambio di rotta

greenpeace antibiotici pesticidi allevamento agricoltura campionamento

L’allevamento intensivo e l’agricoltura industriale inquinano i corsi d’acqua europei. È questa la conclusione dell’associazione ambientalista Greenpeace, che ha portato in laboratorio campioni di acqua prelevata da 29 canali e fiumi per l’irrigazione situati in 10 Paesi europei. Per l’Italia sono stati scelti due canali e una roggia tra le province lombarde di Brescia, Cremona e Mantova, dove si concentra …

Continua »

Istamina nel tonno, il rischio cresce in estate. Precauzioni nell’acquisto

tonno pesca

Con l’estate, si aggravano i problemi di sicurezza legati alla cattiva conservazione del tonno da parte dei pescatori o dei rivenditori. Subito dopo essere stato pescato, il pesce va conservato a una temperatura tra zero e quattro gradi, altrimenti il rischio è che si formi l’istamina, una sostanza incolore e insapore, che non si elimina neppure con la cottura e …

Continua »